Via all’iter di decadenza per Sergio Pirozzi

Il Consiglio Comunale di Amatrice ha dato il via all'iter per la decadenza di Sergio Pirozzi dalla carica di sindaco di Amatrice. Non è compatibile con quella di Consigliere regionale del Lazio. In due settimane la conclusione della procedura

Il consiglio comunale di Amatrice ha ratificato oggi la decadenza del sindaco Sergio Pirozzi.

Il provvedimento è stato votato all’unanimità. Si è reso necessario in seguito all’elezione di Pirozzi al consiglio regionale del Lazio, carica incompatibile con quella di sindaco. (leggi qui Ecco i nomi dei 50 consiglieri Regionali del Lazio)

La procedura di decadenza consentirà al consiglio comunale di restare in carica fino alla scadenza naturale del mandato, il prossimo anno.

Pirozzi avra’ 15 giorni di tempo per decidere quale delle due cariche mantenere: se quella di sindaco o quella di consigliere regionale.

Nel caso in cui Pirozzi dovesse lasciare il Comune le funzioni di primo cittadino saranno affidate al vicesindaco di Amatrice, Filippo Palombini.

.
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright