Bianchi e Vacana entrano nel Campo Progressista di Pisapia

Lo strappo è consumato. Daniela Bianchi non si riconosce nella direzione che sta prendendo il progetto politico di Sinistra Italiana. Abbraccia l’ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia e la sua idea di costruire la nuova casa della Sinistra.

La consigliera regionale del Lazio eletta nel listino di Nicola Zingaretti entrerà in Campo Progressista il movimento fondato da Pisapia. E’ stato presentato martedì a Milano e nascerà ufficialmente l’11 marzo a Roma. Con un obiettivo ambizioso: unire tutto quello che c’è a sinistra del Partito Democratico. Magari riaggregando le schegge in cui il Pd è esploso in questi anni.

L’annuncio arriva con un post su Facebook. Scrive la consigliera regionale «Il disincanto la fa oramai da padrone. E non è stato facile stringere i denti in questi lunghi lunghissimi mesi, in cui sembrava che l’intuizione iniziale di un’area a progressista a sinistra si fosse definitivamente smarrita tra radicalismi e vecchi paradigmi. Un anno e mezzo fa…tanto è passato…da quando ho deciso, uscendo dal PD renziano, che doveva esserci per forza un altro modo, un’altra strada».

Poi riporta alcune frasi del suo addio al Pd scritte nel 2015. «La politica ha senso se cambia le cose o almeno prova a farlo. Per il resto è solo vecchia politica…ma non è quella per cui mi sono messa in gioco…io e tanti come me…»

Alle quali fa seguire: «Ora credo davvero che quel tempo sia arrivato…»

Con Daniela Bianchi entrerà in Campo Progressista anche il neo consigliere provinciale Luigi Vacana. Ha già incontrato a Roma il capogruppo alla Camera Arturo
Scotto, con il quale ci sono 18 parlamentari che lo seguiranno nelle file di Pisapia.

Ci saranno anche gran parte dell’attuale gruppo che fa riferimento a Sel in provincia di Frosinone ed alcuni ex Pd. L’ingresso ufficiale avverrà all’atto della costituzione: l’undici marzo.

La spaccatura con il resto del gruppo è nei fatti da un paio di settimane, da quando c’è stata l’assemblea provinciale a Frosinone e la controriunione a Ceccano (leggi qui). Subito dopo c’era stata la presa di posizione di Daniela Bianchi che rivendicava il Coraggio del Dissenso

Sinistra Italiana invece va avanti per la sua strada. L’assemblea, in attesa del congresso provinciale, l’altro giorno ha eletto all’unanimità Gianni Nichilò, Marco Maddalena e Pasquale Caggiano a rappresentare il Partito in tutte le sedi. (leggi qui il precedente).

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright