“Il Polo Civico nella Lega? Osserviamo… e cresciamo”

Alle Europee il sostegno a Cinzia Bonfrisco (Lega), con i 910 voti a Frosinone. Non brillante il risultato di Cassino, ma il leader spiega: “Sono abituato a ringraziare chi lavora e comunque il segnale di attenzione c’è stato”. “Per il ballottaggio di Cassino valuteremo in modo autonomo rispetto alla coalizione civica della quale abbiamo fatto parte”.

Alle Europee il leader del Polo Civico Gianfranco Pizzutelli ha sostenuto,  unitamente al vicesindaco di Frosinone Antonio Scaccia, la candidata nella lista della Lega Cinzia Bonfrisco, eletta al Parlamento di Strasburgo. Nel capoluogo la Bonfrisco ha ottenuto 910 voti.

Se è vero che la percentuale di Frosinone è stata la più alta per la Lega tra i capoluoghi di provincia della circoscrizione dell’Italia Centrale, è altrettanto vero che quei 910 voti rappresentano il 13% del dato globale. Non male per una campagna elettorale concentrata in quattro giorni. Quel numero è la conferma che, dopo il patto federativo siglato nel recente passato con la Lista per Frosinone, il Polo Civico è la forza politica di maggioranza relativa al Comune capoluogo: 6 consiglieri, 3 assessori  (tra i quali il vicesindaco) e una serie di contatti avviati per … crescere ancora. Senza considerare l’elezione di un consigliere provinciale (Igino Gugliemi, che ha concorso nella lista della Lega) e diversi amministratori  militanti in tante città della Ciociaria: da Anagni a Fiuggi, senza dimenticare Boville Ernica. Quindi, il recente “sbarco” in provincia di Latina.

Gianfranco Pizzutelli è soddisfatto.

Un segno importante anche alle Europee. Ma è vero che a Frosinone sarebbe alle porte anche un accordo con l’area di Carmine Tucci e Carlo Gagliardi?

Non mi risulta alcun accordo, siamo tutti in maggioranza a sostegno del sindaco Nicola Ottaviani”.

Però alle elezioni comunali di Cassino il Polo Civico, schierato nella coalizione di Giuseppe Golini Petrarcone, non ha ottenuto un risultato brillantissimo.

Sono abituato a ringraziare chi lavora e chi si impegna. A volte i risultati sono buoni, altre volte meno buoni. Vorrei però evidenziare che il Polo Civico è un simbolo che è nato nel nord di questa provincia.

A Cassino abbiamo dovuto fare tutto in meno di un mese. In ogni caso abbiamo ottenuto 450 voti. Il risultato non sarà stato brillantissimo, ma invito sommessamente a confrontarlo con quello di altre forze politiche più radicate di noi in quel contesto.

Quei 450 voti testimoniano comunque un’attenzione nei confronti del Polo Civico”.

Adesso nel ballottaggio tra Enzo Salera e Mario Abbruzzese il Polo Civico come e con chi si schiererà?

Al ballottaggio il Polo Civico ragionerà in maniera autonoma rispetto alla coalizione civica che ha sostenuto. E poi renderemo note le nostre decisioni”.

Torniamo a Frosinone: giocherete un ruolo importante nello scenario relativo alla candidatura a sindaco del dopo Ottaviani. Quale strategia?

“Ma non è un po’ presto?”.

In che senso?

Nicola Ottaviani ha davanti tre anni di mandato da sindaco”.

Come valuta il dato ottenuto dal Polo Civico complessivamente in questa tornata elettorale?

Su Cassino ho già detto. Guardando alle europee, beh insomma: il Polo Civico ha dimostrato di godere di ottima salute politica”.

Alle provinciali avete eletto un vostro candidato nella lista della Lega, alle Europee avete sostenuto un esponente del Carroccio. Alla fine aderirete alla Lega?

Il Polo Civico osserva con attenzione, nell’alveo del suo orientamento naturale, tutto il centrodestra”.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright