Portiere e bomber per rinforzare la dorsale: Frosinone su Turati e Brunori

Il portiere del Sassuolo e dell’Under 21 è un obiettivo del club giallazzurro. “Lo stiamo seguendo”, ha detto Angelozzi a Sportitalia. Per l’attacco piace il centravanti del Palermo autore di 28 gol ed in finale playoff per la promozione in Serie B, I dirigenti giallazzurri pronti a sfruttare i buoni uffici con la Juve che detiene il cartellino della punta

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Portiere e centravanti. I due estremi della famosa dorsale che costituisce ogni squadra. Il Frosinone pare voler cominciare da lì il suo mercato. Due ruoli delicati, fondamentali nell’economia di un gruppo, che non si possono sbagliare quando si costruisce una formazione.

Il direttore Guido Angelozzi lo sa bene e sta muovendo le sue pedine sulla scacchiera del calciomercato.Prenderemo un portiere, 3-4 difensori, 1 centrocampista un esterno ed una punta”, aveva puntualizzato. È così è iniziato il casting. Di sicuro saranno giocatori giovani, affamati e che potranno creare valore.

Portiere: riflettori puntati su Turati

Stefano Turati (Foto: Stefano Turati Official Fan Page)

Nelle ultime ore il Frosinone ha messo nel mirino Stefano Turati, 20 anni del Sassuolo, nazionale under 21 e reduce da 22 presenze con la Reggina. I buoni rapporti di Angelozzi con il club emiliano (corteggia Boloca) dove ha lavorato per 5 anni potrebbero fare la differenza. Il direttore tra l’altro è stato avvistato a Bologna. “Lo stiamo seguendo”, ha confermato Angelozzi a Sportitalia.

Turati ha iniziato nelle giovanili dell’Inter, poi il Renate e la trafila col Sassuolo fino al debutto in Serie A il 1 dicembre 2019 contro la Juve (2-2). La stagione scorsa è andato in prestito alla Reggina. Ora il ritorno in Emilia ma è chiuso da Consigli e Pegolo. Quindi la proposta del Frosinone potrebbe essere allettante.

A destra Nikita Contini nella partita giocata dal Vicenza a Frosinone

Ma non solo Turati. Nel taccuino della dirigenza è finito anche Nikita Contini, italo-ucraino, estremo difensore di proprietà del Napoli che ha militato a Vicenza (19 presenze). Il portiere, 26 anni, interessa anche al Torino ed al Como.

Sondaggi effettuati anche per Giacomo Volpe, 26 anni, in scadenza di contratto col Foggia, ex giovanili della Juve. Ma Angelozzi non aveva escluso un tentativo col Bologna per trattenere Federico Ravaglia. Il nuovo portiere comunque andrà a completare un reparto che può già contare su Minelli che ha rinnovato il contratto fino al 2024, Marcianò, De Lucia e Vettorel, quest’ultimi 2 di rientro dai prestiti alla Feralpi Salò e alla Carrarese.

Assalto al bomber Brunori

Matteo Brunori (Foto: Palermo calcio)

Per quanto riguarda l’attacco il Frosinone è sulle tracce di Matteo Brunori, 28 gol in stagione col Palermo che sta disputando la finale playoff per la promozione in Serie B. Il centravanti, 27 anni, italobrasiliano, è in prestito secco dalla Juventus. Il club giallazzurro lo segue da tempo ma ora pare che voglia affondare il colpo. I rapporti con la società bianconera sono ottimi e l’affare-Gatti è la riprova. Non è un mistero che il Frosinone abbia preferito la Juve al Toro nella cessione del difensore.

Brunori ovviamente ha mercato: il Palermo lo vorrebbe trattenere soprattutto se sarà promosso. Poi ci sono Cagliari, Cremonese e Perugia che hanno bussato alla porta della Juve. L’attaccante rosanero è un profilo di grande qualità: tecnico, forte in area di rigore ma anche bravo a buttarsi in profondità o giocare spalle alle porte. L’ideale nel gioco di Grosso.

Karlo Butic, marcato da Szyminski

Ma non è l’unico attaccante che piace al Frosinone. Tra i giocatori seguiti c’è Matteo Stoppa, 21 anni, un altro piemontese (è di Biella), reduce da un ottimo campionato di Serie C con la Juve Stabia. E’ di proprietà della Sampdoria (anche i blucerchiati sono interessati a Boloca), ha segnato 11 reti in 34 gare. Si tratta di una punta duttile che può partire al centro ma giostrare anche sugli esterni.

Altro profilo è il croato Karlo Butic, 23 anni, in uscita dal Pordenone, 5 gol in 24 partite. E’ gestito dalla società Fk Sport Management Srl che ha in scuderia altri 2 giallazzurri, Cotali e Oyono. Non è un centravanti ma ha segnato 14 reti: è il centrocampista-trequartista Cesare Casadei, diciannovenne, fresco campione italiano con la Primavera dell’Inter. Il Frosinone ha chiesto informazioni ma sembra un’operazione a dir poco complicata.               

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright