Primarie, fuori i secondi

[dfads params=’groups=105&limit=1&orderby=random&return_javascript=1′]

 

Malgrado gli entusiasmi, il centrosinistra è in alto mare per la candidatura sindaco di Frosinone. 


L’ex sindaco Domenico Marzi ha ribadito in un’intervista a L’Inchiesta che per lui le primarie non vanno bene, anzi sono ridicole.
 L’altro ex sindaco Michele Marini ha detto a Ciociaria Oggi (leggi qui il precedente) che non parteciperà alle primarie da candidato sindaco. Non specificando chi sosterrà e, soprattutto, se darà il via libera a Fabrizio Cristofari qualora dovesse essere il presidente dei medici il prescelto. Angelo Pizzutelli non intende sentire ragioni e si candiderà in ogni caso. Comunque: primarie o no.

Norberto Venturi, segretario cittadino del Pd, ha teso la mano sia al Psi che a Possibile, che l’hanno ritratta. Il giorno dopo i Socialisti hanno candidato a sindaco Vincenzo Iacovissi.
 Fabrizio Cristofari non perde la calma e ha avuto il disco verde del presidente della Saf Mauro Vicano. Ma l’intera situazione rimane molto confusa.

Francesco De Angelis ha invitato tutti a restare uniti, ma con il precedente di Cassino c’è poco da stare tranquilli.
 Nicola Ottaviani ha capito che deve restare fermo.

Stanno facendo tutto gli altri. In molti getteranno la spugna.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright