Primavera ed Under 15, la meglio gioventù del Frosinone

La squadra di Gorgone è seconda e domenica a Formello sarà impegnata nel derby contro la Lazio appaiata in classifica. I “giallazzurrini” puntano sull’attacco al fulmicotone (il migliore del campionato con 54 gol), guidato dalla coppia Stampete-Selvini.

Alessandro Salines

Lo sport come passione

I più piccoli ed i più grandi. La base ed il vertice. E forse non è un caso. La Primavera e l’Under 15 del Frosinone stanno impreziosendo il lavoro del settore giovanile rifondato quest’estate dal responsabile Alessandro Frara e dall’ad per l’attività sportiva Guido Angelozzi. Insomma l’anno zero si è rivelato finora un anno ricco di soddisfazioni.

Non era scontato e probabilmente neppure nei programmi in un percorso di ricostruzione. Un po’ com’è successo con la prima squadra che, partita per salvarsi, è in piena zona playoff. Fatto sta che la Primavera veleggia nei primissimi posti del girone B sin dall’inizio della stagione e l’Under 15 guida la classifica del gruppo D.

Una settimana importante

Alessandro Frara, responsabile del settore giovanile

L’Under 15, allenata dal ciociaro Alessio Mizzoni, ha conquistato la vetta nell’ultima giornata. La vittoria a Lecce è valsa l’aggancio alla Roma, bloccata sul pari in casa dal Benevento. I “giallazzurrini” dividono il primato anche con il Napoli balzato in testa dopo il successo col Crotone.

Il campionato osserverà un turno di riposo e quindi i ragazzi di Mizzoni potranno godersi il primo posto per quasi 2 settimane, sperando poi di confermarsi. La Primavera invece è sulla rotta d’avvicinamento del derby-spettacolo di domenica alle 14 al “Fersini” di Formello contro la Lazio. In palio il secondo posto: le 2 squadre sono appaiate a quota 39 a -5 dalla capolista Cesena che nell’ultimo turno ha frenato pareggiando col Perugia.

I canarini sono reduci dal successo rotondo (4-0) con il Benevento e cercheranno il colpaccio per dare l’assalto al primo posto. Mentre i biancocelesti vivono una fase di crisi (3 sconfitte e 1 pari nelle ultime 4) e sarà l’occasione per il riscatto.

Capolavoro Under 15

Alessio Mizzoni

Il risultato raggiunto dalla formazione di Mizzoni è a dir poco straordinario se si considera che si tratta di un gruppo nuovo in una categoria difficile e delicata. Senza considerare il girone molto competitivo.

Va dato merito alla società ed all’allenatore di aver costruito un gruppo cresciuto a dismisura sotto il profilo tecnico, tattico, fisico, mentale e disciplinare. Una sorta di capolavoro. La forza dell’Under 15 è stata finora il collettivo e le continue rotazioni sono state la riprova. La squadra ciociara ha accelerato nel 2022 collezionando 6 risultati utili di fila (5 vittorie e 1 pari) fino alla conquista del primato dopo il successo di Lecce.

Diversi gli elementi che si stanno mettendo in mostra  come il trequartista Fiorito, gli attaccanti Baptista e Caliandro (matchwinner a Lecce, pescato nel Tor Tre Teste), il centrocampista Diodati ed il portiere Marini. Un exploit che non è passato inosservato tanto che Massimiliano Favo, ct della Nazionale Under 15, ha convocato Diodati e Fiorito. Conquistata la vetta, i “giallazzurrini” puntano a chiudere in bellezza ed a lasciare il segno ai playoff. Il finale di stagione sarà decisivo: dopo la Reggina, scontri diretti contro Napoli e Roma.

La Primavera avanti tutta a suon di gol

Giorgio Gorgone ed il suo staff

La squadra di Giorgio Gorgone (già vice di Roberto Stellone negli anni della doppia promozione dalla Lega Pro alla Serie A) sin dalle prime giornate ha regalato sensazioni positive.

Una crescita costante di settimana in settimana, un campionato condotto sempre ai vertici. Il lavoro estivo del responsabile Alessandro Frara in fase di costruzione dell’organico ha pagato moneta pesante. Come quello sul campo di Gorgone è stato esemplare malgrado sia all’esordio nella categoria.

Quarantadue punti effettivi (3 sono stati tolti a tavolino), 54 gol segnati (miglior attacco del girone): sono numeri che certificano il grande campionato disputato finora dalla Primavera. La squadra di Gorgone annovera anche il capocannoniere del girone Stampete, autore di 17 reti e già convocato in Serie B da Grosso. Come anche Selvini (11 gol all’attivo) e protagonista pure del Torneo di Viareggio in prestito al Parma.

A 5 giornate dalla fine i “giallazzurrini” non si pongono limiti: primo posto o protagonisti dei playoff. D’altronde Gorgone sin dai primi giorni della preparazione ha cercato di trasmettere ai ragazzi la cultura del lavoro e della sana competizione. Crocevia della stagione comunque sarà la sfida di domenica che potrebbe aprire scenari a dir poco interessanti.    

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright