Provinciali, via alle liste. Ecco il patto Fi – FdI. A Latina già 5 schieramenti

Via alla presentazione delle liste per le provinciali. A Frosinone l'accordo tra Forza Italia e Fratelli d'Italia è già sulla carta. A Latina sono già state presentate tutte le liste: sono cinque

A Frosinone l’accordo tra Forza Italia e Fratelli d’Italia è già sulla carta. La lista unitaria per le elezioni Provinciali è pronta e si chiamerà ‘Provincia Protagonista’. A Latina sono già state presentate tutte le liste: sono cinque, per un totale di 42 candidati per i 12 posti disponibili alla carica di consigliere provinciale.

Corrado Trento per Ciociaria Oggi

Si chiamerà “Provincia Protagonista”. È la lista unitaria che Forza Italia e Fratelli d’Italia presenteranno per le provinciali del 7 aprile prossimo, quando bisognerà eleggere 12 consiglieri.

Tra gli “azzurri” nessuno dei tre uscenti sarà in campo: parliamo di Anselmo Rotondo, Danilo Magliocchetti e Rossella Chiusaroli. I primi due per scelta, mentre la Chiusaroli non può per lo scioglimento anticipato del Comune di Cassino. In ogni caso gli “sherpa” dei due partiti, Riccardo Del Brocco (FI) e Daniele Maura (FdI), sono in stretto contatto.

Il punto è semplice: le provinciali sono riservate agli addetti ai lavori: votano i sindaci e i consiglieri comunali e sempre gli stessi possono candidarsi. Rispetto a qualche mese fa Forza Italia ha perso diversi amministratori, molti dei quali hanno aderito (o stanno per farlo) alla Lega. Mentre Fratelli d’Italia stavolta vuole centrare il risultato di un consigliere eletto. In questo contesto unire le forze è perfino naturale. Anche perché ogni lista dovrà essere formata da 6 a 12 candidati, rispettando le percentuali di genere, che prevedono che né gli uomini né le donne devono scendere sotto la quota del 40%.

Alla fine però “Provincia Protagonista” potrebbe perfino rappresentare una sorta di laboratorio. Ma chi saranno i candidati? Luca Zaccari, Gioacchino Ferdinandi, Angelo Cervi, Fernando Cardinale e Paolo Castaldi. In quota rosa c’è il nome di Lorena De Carolis. Mentre per Fratelli d’Italia Daniele Maura, Riccardo Ambrosetti e Sergio Iannetta i favoriti. Ma si parla pure di Alessandro Cardinali. Anche in questo caso però sarà fondamentale indicare delle donne. È evidente che si dovrà arrivare ad una sintesi tra i due Partiti, ma pure con riferimento alle quote rosa.

La Lega invece andrà per proprio conto: è un test importante, al quale il deputato e coordinatore regionale Francesco Zicchieri tiene molto. Sono giorni decisivi per definire le candidature. Appare sicura la designazione di Sara Bruni, consigliere comunale di Frosinone. Così come quelle di Angelo Costantini (Morolo) e Stefano Bompiani (Supino). Per Alatri circola il nome di Gianluca Borrelli, per Fiuggi quello di Gianluca Ludovici. Mentre per Anagni il “ballottaggio” riguarda Elvio Giovannelli Protani e Umberto Quarmi.

Sempre nell’area di centrodestra bisognerà vedere quali saranno le scelte di Alfredo Pallone, intenzionato a schierare una propria lista. Probabilmente è per questo che ha detto no ad ipotesi di alleanze che gli erano state avanzate.

Gli aventi diritto al voto sono 1.109 (89 sindaci e 1.020 consiglieri). Ogni lista dovrà avere in calce la firma di 56 sottoscrittori, sempre di addetti ai lavori. I prossimi giorni saranno fitti di riunioni e contatti. Le liste dovranno essere presentate, infatti, il 17 marzo (dalle 8 alle 20) e il 18 marzo (dalle 8 alle 12).

Andrea Apruzzese per Il Messaggero

Cinque liste, per un totale di 42 candidati per i 12 posti disponibili alla carica di consigliere provinciale di Latina. Previsioni in gran parte confermate, all’indomani della scadenza del deposito delle liste per le elezioni di secondo livello (sono elettori ed eleggibili solo sindaci e consiglieri dei 33 Comuni pontini) convocate per il 31 marzo.

Dopo la consegna avvenuta ieri, per domani è prevista la seduta della commissione elettorale, delegata alla verifica della correttezza delle candidature, a partire dall’autentica delle firme di sottoscrizione.

I Partiti maggiori ci sono tutti: Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega per il centrodestra, il Pd e le Civiche pontine. Molti di loro hanno scelto di schierare in lista anche i cosiddetti big, ovvero i sindaci, dove sono stati disponibili alla corsa per la Provincia.

Fratelli d’Italia ne candida due, Mauro Carturan, il primo cittadino di Cisterna, un colpo a sorpresa, e Angelo Tomei (Roccamassima), accanto a consiglieri comunali con lunga esperienza politicacome Luigi Torelli (Sermoneta), Vincenzo La Pegna (Aprilia), Pasquale Cardillo Cupo (Formia), Maurizio Casabona (San Felice), insieme a Federica Agostini, Francesca Giordani, Elena Palazzo, Germana Silvi.

Un sindaco è presente anche per le Civiche pontine, Antonio Terra di Aprilia, in una lista che vede due consiglieri comunali di Latina bene comune (Ernesto Coletta e Luisa Mobili, che andranno a sostituire gli uscenti Massimo Di Trento e Maria Grazia Ciolfi), Alessandro Di Tommaso (già del Pd), Giovanni Costa, Rita Palombi, Maria Grazia Vittoriano.

Un sindaco, Giancarlo Cardillo di Castelforte, anche per il Partito Democratico, dove salta all’ultimo momento la candidatura dell’uscente Giovanni Bernasconi; scendono in campo l’altro uscente Vincenzo Giovannini (Aprilia), Ennio Afilani (vicesindaco di Cori), Maria Innamorato (civica di Cisterna), Civita Paparello (del Pd di Fondi), Nicoletta Zuliani (del Pd di Latina).

Per Forza Italia, confermati in lista gli uscenti Vincenzo Carnevale e Giovanna Miele, accanto a Felice Capponi, Luana Colabello, Luigi Coscione, Daniela Lauretti, Stefania Saccoccio, Domenico Vulcano, Eleonora Zangrillo (già consigliera provinciale in passato), Renato Bianchi.

Per la Lega, il primo è il neo acquisto ex Pd di Latina Massimiliano Carnevale, insieme a Fabiola Ferraiuolo, Antonio Di Rocco (capogruppo a Formia), Simonetta Iacovacci (assessore alla Sanità a Sonnino), Angelo Sorcecchi, Fulvia Pisa, Domenico Villani, Francesca Renzi.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright