Rai e Sanità, Zurzolo e Botti vanno via dal Lazio

Federico Zurzolo diventa Caporedattore Centrale della TgR Lombardia. Il dottor Renato Botti lascia la Direzione Salute del Lazio e va a guidare il Gaslini

In due lasciano il Lazio. Si trasferiscono in un’altra regione per proseguire la loro carriera di manager. Il primo nel campo televisivo, il secondo nel campo sanitario. Il giornalista Rai Federico Zurzolo: sarà il nuovo Caporedattore centrale della Testata Giornalistica Regionale della Lombardia. Il Consiglio d’Amministrazione dell’Istituto Gaslini ha scelto il nuovo Direttore generale: è Renato Botti attuale responsabile della Direzione Salute della Regione Lazio.

Zurzolo a Milano

Federico Zurzolo

Da lunedì prossimo la redazione milanese della TgR avrà un nuovo Caporedattore Centrale. Federico Zurzolo (60 anni) è stato per 8 anni caporedattore della TgR Lazio della quale poi è diventato vicedirettore. Responsabile dello spazio Buongiorno Italia è stato fino a pochi mesi fa vicedirettore al Giornale Radio.

Federico Zurzolo va a sostituire Loris Gai, che è stato in forza alla TgR per 15 mesi.

Botti dalla Regione al Gaslini

Renato Botti lascia la Regione Lazio per assumere l’incarico di Direttore generale dell’Istituto Gaslini. Prende servizio dal prossimo primo gennaio, subentrando a Paolo Petralia che ha occupato quell’ufficio per 10 anni

Sessantadue anni “è in possesso di spiccate qualità manageriali – segnala il Gaslini in una nota – ed è il professionista in grado di garantire il rilancio dell’attività dell’Istituto, sia nell’ambito dell’assistenza sia della ricerca“.

Istituto Gaslini

Botti è attualmente direttore della direzione Salute e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio. Ha ricoperto in precedenza lo stesso ruolo presso la Regione Piemonte e la Regione Lombardia.

La sua lunga e profonda esperienza in Sanità, ricorda ancora il Gaslini, l’ha portato a rivestire il ruolo di direttore generale della Programmazione Sanitaria presso il Ministero della Salute, e quello di Sub Commissario ad acta del Governo alla Sanità della Regione Lazio. Ha poi ricoperto incarichi come: direttore generale della Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor di Milano, Segretario Generale dell’Ente Provincia Lombardo-Veneta dell’Ordine Ospedaliero Fatebenefratelli S. Giovanni di Dio e Presidente del Collegio Commissariale delle II.PPA.B. ex E.C.A. di Milano.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright