I rebus Ncd e Verdini (e Pallone)

[dfads params=’groups=105&limit=1&orderby=random&return_javascript=1′]

 

A livello nazionale Il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano è attraversato da diversi malumori, come dimostra la presa di distanza dell’ex presidente del Senato Renato Schifani.

In provincia di Frosinone invece è quasi impossibile capire cosa succederà. Il coordinatore regionale (per assenza di prove) Alfredo Pallone è impegnato (ipse dixit) su livelli diversi, più alti. Ma sul territorio? I due consiglieri provinciali, Massimiliano Mignanelli e Andrea Amata sono su posizioni contrapposte, l’ex sindaco di Sora Ernesto Tersigni non assume iniziative, mentre al Comune di Frosinone i consiglieri comunali hanno annunciato il passaggio al Polo civico di Gianfranco Pizzutelli.

Alla Provincia l’Ncd ha un’alleanza con il Pd, ma in quella alleanza c’è anche Forza Italia. Al Comune di Frosinone il Nuovo Centrodestra ha sostenuto e sostiene Nicola Ottaviani.

Bisognerà aspettare di vedere ciò che accadrà a Roma, se cioè potrà esserci un riavvicinamento del Nuovo Centrodestra alle posizioni di Forza Italia. Soprattutto vedere quanti in provincia tornerebbero nell’area delle alleanze di centrodestra.

Nel frattempo si cerca pure di capire se e con chi Denis Verdini arriverà in provincia di Frosinone. Un po’ di numeri, annotati sulla sua agenda nei mesi scorsi, iniziano con il prefisso 0775.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright