Regionali: nel M5S Marcelli resiste a Segneri. Ciolfi dilaga

I risultati delle votazioni sulla piattaforma SkyVote. L'elenco dei candidati alle Regionali nel M5S nella provincia di Frosinone. L'effetto tagliola per via dell'alternanza uomo / donna. Marcelli capolista, resiste all'assalto dell'ex onorevole Segneri. In provincia di Latina stravince Maria Grazia Ciolfi

Andrea Apruzzese

Inter sidera versor

Il verdetto è arrivato dopo la mezzanotte. La piattaforma SkyVote ha rivelato i nomi dei candidati del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni Regionali del Lazio. Definiti dal voto on line degli iscritti al Partito. Sono stato loro a decidere chi verrà messo in lista da Giuseppe Conte per sostenere la corsa di Donatella Bianchi contro Alessio D’Amato (polo Progressista) e Francesco Rocca (centrodestra). (Leggi qui: Regionali: candidati a 5 Stelle, ecco chi ci prova).

La vittoria di Marcelli verso le Regionali

Roberta Lombardi con Loreto Marcelli. (Foto: Stefano Carofei © Imagoeconomica)

Il più votato nella provincia di Frosinone è il capogruppo uscente in Regione Lazio Loreto Marcelli di Sora. Sarà lui il capolista.  Attuale vice presidente della Commissione Sanità, della Commissione Affari Costituzionali, della Commissione Speciale Covid -19, ha preso la guida del Gruppo quando Roberta Lombardi ha lasciato il Consiglio per entrare in Giunta come assessore alla Transizione Ecologica di Nicola Zingaretti.

Loreto Marcelli ha resistito all’assalto lanciato dall’ex deputata Enrica Segneri di Frosinone. È lei la seconda nella lista in base al numero di preferenze ottenute su SkyVote. Deputata nella scorsa Legislatura, era entrata in rotta di collisione con la linea del M5S sulla norma per le armi all’Ucraina: Enrica Segneri aveva votato contro la linea del Partito. E poi aveva annunciato che non si sarebbe ricandidata a Montecitorio.

Al terzo posto c’è Michela Spaziani di Ferentino. È stata tra le prime ad aderire al movimento di Beppe Grillo: ha iniziato nel 2012 come simpatizzante e addetta alla grafica del gruppo meetup locale. Alle scorse elezioni nel 2018 era attivista ed organizer del meetup Ferentino In Movimento.

La quarta casella è di Nader Al Katib di Torrice, anche lui attivista dalla prima ora è stato candidato alle primarie per definire il sindaco nel suo Comune. L’alternanza uomo / donna in lista porterà ad un’inversione di caselle tra lui e la terza arrivata per preferenze su SkyVote.

La tagliola dell’alternanza

Donatella Bianchi

Al quinto posto c’è Stella Andreini di Anagni, attivista dal 2013 è co – organizer del meetup cittadino. Consulente d’impresa presso Open Hub Lazio di Cassino, si occupa di imprese, di bandi e finanza agevolata nonché di servizi di incubazione ed accelerazione per start-up.

In fascia rosa anche la sesta arrivata su SkyVote: è Anna Fraioli di Roccasecca. Attivista dal 2018, dovrà fare i conti con l’alternanza uomo / donna in lista: se il Movimento non chiederà una deroga sarà costretta a lasciare la candidatura al primo aspirante maschile. Questo per fare in modo che la lista sia formata da tre uomini e tre donne.

Alle sue spalle c’è un’altra donna: Maria Evangelista di Cassino. Vale per lei lo stesso discorso. A questo punto il terzo slot maschile dovrebbe andare a Massimiliano Evangelista: piccolo imprenditore di Cassino, ha fondato due anni fa la Iidm che si occupa di Informatica, Innovazione, Digitalizzazione e Marketing.

Ciolfi dilaga, Paola Villa solo terza

Maria Grazia Ciolfi

Maria Grazia Ciolfi stravince nelle Regionarie M5S per la provincia di Latina. L’ex consigliera comunale di Latina, eletta nel 2016 con Lbc e poi passata ai Cinquestelle, ha ottenuto 165 voti totali sulla piattaforma SkyVote in cui gli iscritti al Movimento hanno votato le candidature.

La Ciolfi ha battuto per due voti Osvaldo Agresti di Itri, piazzatosi secondo. Ed ha staccato nettamente anche l’ex sindaco di Formia Paola Villa che ha ottenuto 109 preferenze.

Ancora più staccato Francesco Furlan di Formia, giornalista di Cronaca poi passato negli uffici Stampa del MoVimento, dove è arrivato a ricoprire l’incarico di capo segreteria politica presso la V Commissione del Consiglio regionale del Lazio.

Segue Ilenia Borace di Aprilia, rispettivamente con 73 e 72 voti. 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright