Il terzo… non è Laura. Cartaginese dice no a Renzi

Ufficializzata la costituzione del primo mattone renziano in regione Lazio. Tidei e Cavallari nel Misto con il sub gruppo Italia Viva. Manca il terzo nome. Cartaginese: "Non sono io". Vincenzi (Pd): "Non entro in giunta"

Per ora sono due e non bastano a costituire un gruppo: i consiglieri regionali del Lazio Marietta Tidei ed Enrico Cavallari questa mattina si sono accomodati nella zona riservata al gruppo Misto. E si sono costituiti nel sub-gruppo di Italia Viva, il Partito fondato da Matteo Renzi. (leggi qui Anche Cavallari va con Renzi: Zingaretti in ostaggio).

Sono il punto di equilibrio indispensabile alla maggioranza guidata da Nicola Zingaretti (leggi qui Renzi scatena la tempesta perfetta nel Lazio).

Il terzo… non è Laura
Marietta Tidei

Non andrà a rinforzare le loro file Laura Cartaginese: il consigliere regionale resta con Forza Italia. Il suo nome era circolato nei giorni scorsi come uno dei possibili innesti per la squadra renziana. Il terzo nome, fondamentale per poter costituire il Gruppo autonomo.

Ma è stata la stessa Laura Cartaginese a chiarire che non ha alcuna intenzione di andare con Italia Viva. «Sono solo indiscrezioni: l’attività politica a contatto con il territorio è stato il mio unico pensiero in questo periodo. Non permetto a nessuno di fare insinuazioni sul mio nome, nel rispetto del ruolo che ricopro e dei cittadini che mi hanno votata. Continuo a lavorare per Forza Italia. Ribadisco il mio rinnovato impegno a far parte del partito e del gruppo consiliare azzurro».

Il Marco in calo

Ha detto no anche il capogruppo Pd Marco Vincenzi. Non entrerà nella Giunta regionale del Lazio: né per occupare uno dei due posti lasciati liberi dai due assessori entrati nel Governo Conte 2 come sottosegretari, né come sostituto dell’assessore Mauro Alessandri come vorrebbero alcune indiscrezioni circolate a Roma.

Marco Vincenzi con Nicola Zingaretti

A chiarire come stanno le cose è stato lo stesso capogruppo del Pd. Lo ha fatto con un post su Facebook scritto da un letto di ospedale dove “sono ricoverato da ieri in conseguenza di un incidente automobilistico in cui ho riportato un trauma che, seppur non grave, e’ comunque impegnativo“.

Ribadisco – ha scritto Vincenzi replicando ad alcune indiscrezioni – sono capogruppo del Partito Democratico e non sono interessato ad altri incarichi, compresi quelli di giunta, meno che mai a sostituire l’assessore Mauro Alessandri, al quale mi lega un rapporto di grande stima e salda amicizia“.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright