Regione verso esercizio provvisorio Bilancio 2018

La Regione Lazio si appresta ad andare in 'esercizio provvisorio': slittano i tempi di approvazione del Bilancio

La Regione Lazio si avvia verso  l’esercizio provvisorio del bilancio 2018. Lo ha stabilito  l’ufficio di presidenza della IV commissione Bilancio, allargata ai presidenti dei gruppi consiliari e con la partecipazione  dell’assessore al ramo, Alessandra Sartore.

La commissione Bilancio si accinge a discutere e approvare i  quattro documenti di chiusura dei conti del passato e la proposta di  legge di autorizzazione all’esercizio provvisorio del bilancio 2018.

Il calendario stabilito in serata prevede: giovedì 21 dicembre, dalle 14 alle 21, relazioni degli assessori. Poi  venerdì 22 dicembre, dalle ore 10 e prosecuzione a oltranza, l’esame e l’approvazione dei documenti che poi saranno  inviati all’Aula per l’approvazione definitiva

La legge regionale relativa all’esercizio provvisorio potrà  autorizzare la giunta regionale a esercitare provvisoriamente “per  dodicesimi“.

In pratica: in attesa di approvare i conti, si prendono quelli dell’anno precedente e si dividono per 12 (i mesi dell’anno). La giunta potrà operare utilizzando ogni mese un dodicesimo di quanto speso l’anno precedente.

 

 

STORACE: ZINGARETTI STOPPATO DA CORTE DEI CONTI

«Il risanatore è stato stoppato dalla  Corte dei Conti e il Lazio, come alla fine della legislatura Polverini dovrà ricorrere all’esercizio provvisorio»: lo ha detto l’ex governatore ed oggi vicepresidente del  Consiglio regionale Francesco Storace.

Sostiene che «La parifica dei conti da  parte della magistratura contabile è arrivata troppo tardi,  evidentemente a causa di una lunghissima e fitta corrispondenza che ci piacerebbe conoscere. A questo si aggiunga la fine post-datata del  commissariamento della sanità. Difficile dire che Zingaretti abbia  molte frecce al suo arco».

 

LOMBARDI: PD ALLO SBANDO

L’onorevole Roberta Lombardi, candidata del M5S alla regione lazio ha commentato sulla sua bacheca Facebook. «Dopo 5 anni di governo alla Regione Lazio,  il Pd non riesce nemmeno ad approvare il bilancio e va in esercizio  provvisorio. Sono allo sbando. E si fanno pure chiamare  ‘professionisti della politica’. Qui abbiamo un presidente uscente che  giorno dopo giorno sprofonda insieme al suo partito»:

Rincara la dose la consigliera grillina uscente Valentina Corrado.   «La presidenza Zingaretti si è distinta  per l’ incapacità programmatoria che ha avuto spesso la conseguenza  dell’approvazione tardiva degli atti attraverso maxiemendamenti e  sedute ad oltranza. Quest’anno presidente, giunta e maggioranza si  sono superati e quindi la Regione ricorrerà all’esercizio provvisorio».

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright