Regione, via al valzer di assessori: Buschini ai Rifiuti

Le dimissioni di Sonia Ricci da assessore regionale all’Agricoltura del Lazio (leggi qui il precedente) aprono la strada del rimpasto nel Governo di Nicola Zingaretti, dove dovrebbero arrivare tre nuovi volti.

Il posto dell’assessore Ricci, stando ai rumors romani, sarà preso da una personalità esterna, sembra di provenienza romana e pare con una buona capacità di dialogo con Coldiretti.

Si prepara a lasciare l’ufficio e l’incarico anche l’assessore alle Pari Opportunita’ e Sicurezza Concettina Ciminiello. Le indiscrezioni riferiscono di un colloquio con il presidente Zingaretti nel corso del quale l’assessore avrebbe manifestato la sua disponibilità a compiere un passo indietro per lasciare spazio ad un assessore di matrice e provenienza maggiormente politica.

Quel nome sarebbe Mauro Buschini al quale verrebbero assegnate però le deleghe all’Ambiente (oggi in carico a Fabio Refrigeri), ai Rifiuti (ora nelle mani di Michele Civita), i rapporti con il Consiglio Regionale (leggi qui le ragioni della scelta fatta da Zingaretti su Buschini).

Il terzo assessore che pare destinato a terminare il suo
perrcorso in giunta dopo meta’ mandato è Lidia Ravera, titolare
della Cultura. Anche in questo caso, come per la Ricci, il suo
posto verrebbe preso da una personalità esterna dal maggiormente peso politico.

I rumors escludono per il momento la nomina di un assessore alla Sanità: Zingaretti sarebbe intenzionato a mantenere le deleghe ad interim anche una volta terminato il commissariamento e fino al momento in cui la Sanità regionale non sarà su un terreno assolutamente stabile.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright