E Buschini… ricomincia da tre

«Ricomincio da Tre – diceva Massimo Troisi in un suo celebre film – perché almeno tre cose buone nella vita le avrò fatte». A San Giorgio a Liri il Partito Democratico ricomincia da tre: le persone che hanno ascoltato il comizio dell’ex capogruppo in Provincia Lucio Migliorelli e dell’Assessore regionale all’Ambiente Mauro Buschini.

Correttezza impone di dire che, almeno durante l’intervento dell’assessore, gli avventori che stavano davanti ai bar e qualche altra persona, si sono avvicinati. Una trentina in tutto. Ma da qualche parte bisogna pur ricominciare.

A fare terra bruciata è stato il vice sindaco uscente Massimo Terrezza che è candidato a raccogliere l’eredità politica del sindaco Modesto Della Rosa. Ha spiegato a tutti che quel comizio aveva ben poco di Regionale (argomenti: Ambiente e la rotatoria) e moltissimo di Comunale: era l’avvio della lunghissima campagna elettorale. Che alle municipali – con molta probabilità – vedrà i candidati del Pd insieme a quelli di Forza Italia indicati dall’ex assessore Pasquale Ciacciarelli, cacciato via dalla giunta per rappresaglia in quanto non ha sostenuto l’elezione del suo sindaco in Provincia ma Anselmo Rotondo di Pontecorvo.

Affrontare un’amministrazione uscente, con dieci anni di governo sulle spalle, nei Comuni non è mai molto facile. Ma da qualche parte si deve pur partire.

A costo di ricominciare da tre.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright