Schietroma, Marini, Vacana e Pizzutelli: rebus capoluogo

Francesco De Angelis insiste nella costruzione del Campo Largo per poter provare a vincere le comunali di Frosinone. Le liste civiche in corsa alle provinciali possono essere la “chiave”, ma ci sono le variabili del Psi e dell’ex sindaco.

Se anche il Pd alle Provinciali dovesse eleggere 4 consiglieri (come nel 2019), comunque avrebbe bisogno di altri 2 esponenti per raggiungere la maggioranza in Aula. Se Luigi Vacana (Provincia in Comune) dovesse essere confermato, nessun problema. Lui ha già un accordo di ferro con Antonio Pompeo. Poi però bisognerebbe vedere l’eletto o gli eletti della lista del Polo Civico di Gianfranco Pizzutelli, che ha al suo interno esponenti sia di centrosinistra che di centrodestra.

Proiezione sul Comune

Gerardina Morelli

Ma il risultato delle Provinciali è destinato a proiettarsi anche sulla campagna elettorale di Frosinone. Francesco De Angelis, leader del Pd, sta costruendo una coalizione molto larga e vede nella possibile intesa con il Polo Civico uno sbocco importante. Questo perché aprirebbe la coalizione verso quel voto trasversale al quale non si può rinunciare per provare a vincere nel capoluogo.

Ma c’è pure Provincia di Comune di Luigi Vacana, che candida due consiglieri di Frosinone. Il primo è Christian Bellincampi, uscito dai Cinque Stelle dopo essere stato il candidato a sindaco del Movimento nel 2017. Bellincampi ha già dato la sua disponibilità a partecipare alle Primarie del centrosinistra guidato da De Angelis. Ma con Vacana c’è anche Gerardina Morelli, consigliere comunale e segretario cittadino del Psi di Gian Franco Schietroma, posizionato sull’altra sponda del centrosinistra.

Dunque o Vacana viene individuato come possibile mediatore su Frosinone oppure l’esito delle Provinciali potrebbe determinare i successivi schieramenti nel capoluogo.

I cocci da rincollare

Luigi Vacana, Valentina Calcagni, Alessandra Sardellitti, Stefano Pizzutelli, Christian Bellincampi, Luca Fantini

Il Pd e Francesco De Angelis sanno che a Frosinone sarebbe importante recuperare sia un accordo con i Socialisti di Schietroma, sia l’ex sindaco Michele Marini. Il quale, dopo che nei mesi scorsi aveva impresso una forte accelerazione lasciando intendere che avrebbe potuto candidarsi a sindaco, adesso ha frenato.

De Angelis ha puntato immediatamente sulle primarie per tenere tutti insieme nel centrosinistra. Adesso però bisognerà capire chi concorrerà alle primarie. Sicuramente Mauro Vicano e Stefano Pizzutelli (Frosinone in Comune). Probabilmente Christian Bellincampi (Provincia in Comune). Ma se ne aggiungeranno altri.

Comunque alla fine bisognerà capire quali saranno le scelte dei Socialisti di Gian Franco Schietroma e di Michele Marini.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright