Si fa presto a dire Lega

Lo straordinario risultato del Carroccio a Frosinone e il ruolo di Nicola Ottaviani. Ma pure del gruppo che va da Domenico Fagiolo a Carmine Tucci passando per Carlo Gagliardi (lo dimostrano le preferenze a Maria Veronica Rossi). Il coordinatore regionale Francesco Zicchieri chiamato ad una complicata mediazione.

Frosinone è il capoluogo nel quale la Lega ha ottenuto la percentuale più alta nella circoscrizione Centro alle Europee. Il sindaco Nicola Ottaviani, ormai esponente importante del Carroccio, lo ha sottolineato attraverso la presa di posizione del consigliere provinciale e comunale Andrea Campioni, un suo fedelissimo.

È ormai evidente che l’intera area di Ottaviani si è spostata sulla Lega dal punto di vista elettorale: oltre al primo cittadino hanno lavorato moltissimo Adriano Piacentini e Riccardo Mastrangeli per esempio. E tanti altri.

Però a Frosinone si sono impegnati allo spasimo pure il coordinatore cittadino Domenico Fagiolo, il suo “vice” Carmine Tucci, l’assessore Rossella TestaCarlo Gagliardi  e gli altri consiglieri del gruppo. Anzi, mentre l’indicazione di Ottaviani era quella di votare soltanto per Salvini, gli altri hanno sostenuto Maria Veronica Rossi, che ha fatto segnare un exploit senza precedenti: più di 12.000 preferenze in Ciociaria, 23.000 nell’intera circoscrizione.

Adesso nella Lega tocca al coordinatore regionale, il deputato Francesco Zicchieri, decidere il da farsi. Intanto se nominare o meno un commissario provinciale, ma soprattutto sbloccare la situazione nel capoluogo.

È possibile immaginare che l’area di Ottaviani, quella di Fagiolo e tutti i consiglieri del Carroccio possano collaborare? Non è semplice immaginarlo, però il potenziale che esprime una simile componente è enorme.

In caso contrario continuerà una sorta di “guerra fredda” che potrà perfino avere un effetto moltiplicatore negli appuntamenti elettorali, ma che alla lunga non promette nulla di buono.

Da diversi mesi Domenico Fagiolo chiede ad Ottaviani di procedere con il rimpasto di giunta: Enrico Cedrone assessore. Lo stesso Fagiolo diventerebbe consigliere. Il sindaco sta andando avanti per la sua strada.

Certo è che adesso nella Lega ci sono diversi “punti di vista” in Ciociaria: quello di Francesco Zicchieri, Francesca Gerardi e Gianfranco Rufa. E quello di Nicola Ottaviani con il gruppo di Frosinone. Anche se nelle dichiarazioni ufficiali si sta bene attenti a non nominarli. (leggi qui Gli agenti del Re di Prussia. Che sta a Latina).

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright