Sondaggio de Il Tempo: M5S primo Partito, centrodestra prima coalizione. Ma…

Il sondaggio pubblicato da Il Tempo. È uno scorporato delle Politiche fatto prima di Natale, non riguarda direttamente le Regionali. Ma fornisce una serie di indicazioni

M5S primo partito con il 27,2%, centrodestra unito al 39,3% che distacca di quasi 15 punti il Pd fermo al 25% che però balza al 32,5% se si presenta unito a MdP: è la fotografia delle Regionali nel Lazio che emerge dalle intenzioni di voto registrate da Euromedia Research di Alessandra Ghisleri, pubblicate oggi dal quotidiano Il Tempo.

 

Non si tratta di un sondaggio specifico sulle intenzioni di voto alle Regionali, non è un test nel quale agli elettori sia stato domandato se intendono sostenere Nicola Zingaretti, Sergio Pirozzi o Roberta Lombardi. Si tratta, invece, del dato disaggregato di un sondaggio su scala nazionale. la rilevazione inoltre è stata fatta alla vigilia delle vacanze di Natale e quindi non tiene conto delle ultimissime novità politiche.

 

IL CENTRODESTRA

Sebbene nel Lazio sia ancora alla ricerca di un candidato unitario, il centrodestra vede Forza Italia al 14.5%, Fratelli d’Italia al 12.8% e la Lega al 6,7%. Percentuali a cui andrebbe poi aggiunto il 5,3% raccolto dalla Quarta Gamba:  Udc (1,8%), Noi con l’Italia (1,5%) fino allo 0,2% di Energie per l’Italia.

 

M5S E CENTROSINISTRA

In linea con il trend nazionale, il M5S si conferma primo partito con il 27,2%.

Sul gradino più basso del podio sta il Pd, che paga la scissione con Mdp-Articolo 1. IL Partito Democratico parte da un 22,3% a cui va il 2,7% dei ‘cespugli’ guidati da Civici e popolari della Lorenzin.

La rilevazione di Euromedia Research conferma che se il centrosinistra vuole avere qualche chanches di vittoria, non si può permettere divisioni. Il nuovo partito di Grasso, Bersani e D’Alema è dato infatti al 7,5% e insieme al Pd il centrosinistra balzerebbe al 32,5%.

 

LE REAZIONI

Il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta parte dal presupposto che il centrodestra riuscirà a sciogliere il node della candidatura unitaria tra Maurizio Gasparri e Sergio Pirozzi. E che il centrosinistra non troverà la sintesi. Su Twitter scrive: “Siamo pronti a vincere e a riconquistare il governo della Regione“.

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright