Testata Giornalistica del gruppo Grandi Comunicatori & Assoc. Per contatti: posta@alessioporcu.it Tel 393.33.33.128

Stazione e fermata Tav, Rfi conferma alla Regione: “È tutto vero”

Era tutto vero: la stazione nuova a Frosinone, la super stazione Tav a Ferentino, le fermate. Rfi ferrovie lo ha confermato questa sera. È quanto emerso al termine dell’incontro avvenuto presso la presidenza della Regione Lazio tra una delegazione della IV Commissione ‘Lavori Pubblici, Infrastrutture, Mobilità e Trasporti‘ in audizione con Rfi Ferrovie alla presenza dell’assessore alla Mobilità e Trasporti Fabrizio Ghera.

Tutto vero, la stazione si fa

Daniele Maura

La riunione era stata convocata per conoscere gli investimenti che RFI ha intenzione di fare nel Lazio. Il consigliere Daniele Maura (FdI) ha chiesto rassicurazioni sull’inizio dei lavori per la nuova stazione ferroviaria del capoluogo: Rfi ha rassicurato che partiranno tra pochissimo tempo i lavori di ammodernamento della stazione ferroviaria di Frosinone che verrà interamente trasformata.

Lo stesso consigliere ha chiesto conferma sulla nuova stazione Tav annunciata negli anni del centrosinistra e sulla quale lui aveva espresso serie dubbi. Ipotizzava si trattasse di una montatura elettorale di Nicola Zingaretti. Rfi ha invece confermato questa sera che la stazione Tav rientra tra i progetti in cantiere.

La Regione Lazio intanto ha prorogato l’accordo in scadenza per l’attuale fermata del Frecciarossa a Frosinone.

Piste ciclabili, ecco la ditta

Riccardo Mastrangeli

Dai treni alle bici. Sulla localizzazione delle piste ciclabili a Frosinone non mancano i distinguo e le visioni differenti, all’interno della maggioranza consiliare. Fino ad ora, sono emerse solo in modo piuttosto velato. Ma rumors interni assicurano che, dopo l’approvazione del Bilancio, anche sulla spinta emotiva di alcuni commercianti e residenti del Capoluogo, le contrarietà verranno alla luce.

Il rischio è che accada quanto avvenuto a Cassino con la pavimentazione di Corso della Repubblica. E cioè che i distinguo vengano alla luce solo quando le ruspe sono già sul cantiere. Troppo tardi.

Le aree dove si registrano dubbi sono la zona dello scalo in modo particolare, nella zona che collega parte di Colle Timio con il Parco Matusa, passando per via Puccini e via Fontana Unica.

Intanto la Giunta va avanti e con Avviso n° 16795 la Provincia di Frosinone (in qualità di stazione unica appaltante) ha pubblicato l’avviso di affidamento dei lavori per la realizzazione dell’interventoLavori di realizzazione di infrastrutture per la mobilità, sicurezza stradale e piste ciclabili“. Ad aggiudicarsi i lavori è stata l’Impresa “Athena Srl As.u.” con sede a Roma: a ottenuto il punteggio totale di 94,960 punti. L’importo dei lavori è di 1,37 milioni al netto del ribasso del 5,10% oltre oneri per la sicurezza di 77mila euro per un totale 1,450 milioni oltre Iva al 10%.

Sei mesi per concludere

Alla gara avevano partecipato 4 ditte, mentre ne sono state ammesse tre. La durata dell’appalto è di 180 giorni, decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Le risorse disponibili si collocano all’interno del programma di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia.

Il sindaco Riccardo Mastrangeli sulle politiche ambientali per il Capoluogo ha stabilito un percorso, peraltro ribadito recentemente quando ha sostenuto che Stiamo agendo sulla mobilità sostenibile, migliorando il trasporto pubblico e puntiamo ad avere una linea di piste ciclabili che unisca tutta la parte bassa di Frosinone. Un discorso che spero di veder finito prima dei miei cinque anni di mandato. Siamo andati ad intercettare denari dal Pnrr che per l’80% verrà speso per le politiche ambientali”.

Views 3841

Testata Giornalistica del gruppo Grandi Comunicatori & Assoc. Iscrizione al Tribunale di Cassino n°4/2017 Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione 31196

Per contatti: posta@alessioporcu.it Tel 393.33.33.128