Lo strappo di Alfieri… dopo la benedizione a Fantini segretario

Lo strappo del segretario provinciale Pd Domenico Alfieri. Contro il nuovo governo con il M5S. Sullo sfondo il via libera all'operazione per eleggere suo successore il segretario dei Giovani Democratici del Lazio, Luca Fantini

C’è chi dice no… anche nelle file del Partito Democratico. L’alleanza con il Movimento 5 Stelle non piace al segretario provinciale reggente di Frosinone Domenico Alfieri. Che giudica il nuovo governo come un atto di totale incoerenza.

Un giudizio che ha messo nero su bianco sulla su bacheca Facebook. Parole nette. che non lasciano margine al dubbio.

Oggi in politica non ci sono più ideali. La dignità politica non esiste più. 
Oggi in politica Cappuccetto Rosso può sposare il Lupo… 
Qualsiasi tipo di regola è saltata e ciò che si dice agli elettori non conta più… A voi questa roba piace? A me no. 
Per me la coerenza ed il rispetto degli elettori sono principi fondamentali. Questo mi ha insegnato la vecchia politica, cosi sono cresciuto e in questi valori continuerò a riconoscermi.
Sarò passato, all’antica e nostalgico… Pazienza, ma a me piace cosi.

Domenico Alfieri, Segretario provinciale Pd

Un segnale di rottura con la linea del Partito. Decisa dalla Direzione Nazionale. Alla quale si è democraticamente allineato anche il segretario nazionale Nicola Zingaretti, favorevole al ritorno alle urne: ma di fronte alla decisione della maggioranza «ho messo da parte alcune mie personali convinzioni» ha detto nei giorni scorsi.

Domenico Alfieri non si allinea. E dice no.

Una contrapposizione che potrebbe essere collegata al prossimo congresso provinciale del Partito Democratico. Quello che molto difficilmente lo confermerà nella carica di Segretario dopo quasi due anni di reggenza.

Occorre un cambiamento radicale nell’organizzazione, uno svecchiamento negli schemi. Un cambio di mentalità. È per questo che il nome in cima alla lista ora è quello anticipato alcuni mesi fa da Alessioporcu.it: il nome è quello di Luca Fantini, attuale segretario dei Giovani Democratici nel Lazio, fedelissimo di Nicola Zingaretti, allevato politicamente da Mauro Buschini e da qualche ora benedetto anche da Francesco De Angelis.

Luca Fantini, Segretario Giovani Democratici Lazio

Una delle chat riservate usata da alcuni dei dirigenti provinciali Dem rivela che il leader della componente maggioritaria Pensare democratico ha dato il suo placet all’operazione che porterebbe Fantini a diventare segretario. (E noi ve lo avevamo detto il 23 giugno scorso: Il coraggio chiamato Luca di rivoluzionare il Pd).

Nessuno conferma. Ma l’operazione Fantini sta per essere messa in campo. Apprezzata dal Segretario nazionale. Altrettanto dalla maggioranza locale. Non dal reggente Alfieri. Che inizia ad allontanarsi da un Pd che accusa di essersi snaturato. Dimenticando che è il Partito ad avere deciso. E che – a questo punto – è lui a non essere più in sintonia con il Pd. Non il contrario.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright