Tajani: il centrodestra chiederà l’incarico di formare il nuovo governo

Il presidente del Parlamento Europeo prevede che sarà necessario un terzo giro di consultazioni con il Capo dello Stato. Il Centrodestra - annuncia - rivendicherà il presidente del consiglio incaricato.

Il centrodestra chiederà al capo dello Stato l’incarico di formare il nuovo governo. Lo ha annunciato questa sera Antonio Tajani intervenendo alla trasmissione 8 e Mezzo su la7.

«Per le intese nel centrodestra fa fede il documento congiunto. È normale che il centrodestra chieda l’incarico per formare il nuovo governo dato che é la forza maggioritaria» ha detto il braccio destro di Silvio Berlusconi.

La soluzione però non è dietro l’angolo e «Forse servirà un terzo giro di consultazioni» prevede Tajani. Per il quale «Si deve andare avanti senza perdere troppo tempo, anche se mi rendo conto che é difficile trovare una soluzione».

 

Nel corso della trasmissione, l’europarlamentare originario di Ferentino ha escluso in maniera categorica la possibilità di un governo che veda insieme la Lega ed il Movimento 5 Stelle. «Considero questa eventualità un periodo ipotetico dell’irrealtà. Salvini è leale e non credo voglia andare a fare la ruota di scorta di Di Maio. Non penso assolutamente che lui voglia tradire il mandato degli elettori».

 

Antonio Tajani esclude ogni possibilità di collaborazione con i grillini perché ritiene che non abbiano alcuna base ideologica. Un concetto che riassume dicendo «Per i Cinque Stelle vale il detto “Francia o Spagna basta che se magna”. L’importante per loro è andare a Palazzo Chigi, non importa con chi. Vogliono fare una rivoluzione per tornare indietro»

 

Soprattutto c’è un limite che Tajani individua nel Movimento 5 Stelle: «Quando non si è conosciuti non si è in grado di poter contare in Europa. Questa è la situazione del M5S. Non si sa neanche se stanno con i russi, con gli USA o con i cinesi».

.
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright