Avviso di Tajani a Salvini: «M5S ti sta trascinando a sinistra»

Il numero due di Forza Italia torna ad avvertire la Lega: la Flat Tax non la farete con Di Maio, solo con noi potrete realizzare il programma. Ma il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giorgetti gela gli ormai ex alleati: "Gli elettori sono già con noi"

«Matteo Salvini deve fare attenzione: il Movimento 5 Stelle lo sta trascinando su posizioni di estrema sinistra. O strappa subito e pone fine ora a questo governo contro natura o rischia di pagare un prezzo alto, altissimo»: lo ha detto il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani in un’intervista a “Avvenire”.

Per il numero 2 di Forza Italia  «La Flat tax non la fa con Luigi Di Maio, la fa con noi. Con un centrodestra che deve tornare al governo unito

Dall’osservatorio delle istituzioni europee Tajani più che un attacco speculativo ai danni dell’Italia vede «la diffidenza degli investitori e una fiducia che cala. Nell’Italia della triade Conte-Salvini-Di Maio non c’è una politica industriale, non si capisce quale sarà la politica fiscale, si mettono in discussione le grandi opere e si parla di nazionalizzare Autostrade… Una follia».

 

Non riducete l’Italia come è ora Roma

«Davvero Salvini vuole le strade di tutta Italia come le strade di Roma? Il quadro è brutto, ma io sono italiano e lavorerò senza risparmiarmi per il mio Paese».

«Mi auguro che facciano una manovra economica credibile, che prendano decisioni efficaci. Le battutine dei commissari Ue io nemmeno le ascolto», conclude Tajani.

 

Giorgetti, non c’è bisogno di Opa: elettori già con noi

«Noi non abbiamo tempo di fare un progetto di Opa più o meno ostile nei confronti di Fi e non abbiamo le risorse per farlo. Il dato di fatto è che le idee della Lega oggi sono più attrattive per gli elettori di Fi di quelle portate avanti da Tajani…»: Lo dice il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, ospite della festa del ‘Fatto quotidiano’ in corso a Marina di Pietrasanta.

 

«Non portiamo via deputati, senatori e consiglieri regionali a Fi, che vorrebbero venire con noi, e ce ne sono, però -dice Giorgetti- non è colpa nostra se rubiamo elettori»‘.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright