Tajani: «Mai visto morire un bambino per colpa di un vaccino»

Non ho mai visto morire un bambino per un vaccino, ma tanti che non erano invece vaccinati»: l'affondo del presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani contro i No Vax. Durante la visita a In Dialogo a Trivigliano conferma le previsioni di breve durata sul governo.

Senza mezzi termini, senza giri di parole: il presidente del, Parlamento Europeo Antonio Tajani prende di petto la questione dei vaccini. Dicendo: «Non ho mai visto morire un bambino per un vaccino, ma tanti che non erano invece vaccinati».

Lo ha detto in mattinata nel corso del tradizionale incontro estivo con la comunità di recupero In Dialogo, fondata da padre Matteo Tagliaferri. Ogni anni il numero 2 di Forza Italia fa visita alla sede mondiale della Comunità, che conta sedi in Argentina, Colombia, Perù, Ucraina ed Africa. Dalla casa madre di Trivigliano ha detto «Sto dalla parte delle mamme ‘si’ vax’ ».

 

Da In Dialogo Antonio Tajani ha confermato le sue previsioni sulla breve durata del governo gialloverde. (leggi qui La profezia di Tajani: «Questo Governo durerà poco»)  Una previsione basata sulla considerazione che «Il governo non può fare solo promesse elettorali».

 

Già Commissario Ue all’Industria, espertissimo nelle dinamica economiche, Tajani ha detto che questo «Rischia di essere il governo delle tasse e del taglio delle pensioni».

È certo che le promesse con cui l’esecutivo è stato eletto siano irrealizzabili. Perché «Fare insieme la ‘flat tax’, il reddito di cittadinanza e l’abolizione della Fornero é impossibile perché mancano le risorse. La strada da seguire non è quella imboccata dal premier Conte. Serve ben altro e lo sa anche uno studente al primo anno di Economia che se aumenta il debito pubblico non si possono diminuire le tasse».

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright