Una telefonata allunga la vita… della maggioranza (di F.Ducato)

Franco Ducato

Conte del Piglio (ma non) in Purezza

 

di Franco DUCATO
Conte del Piglio (ma non) in Purezza

 

 

Una telefonata allunga la vita” diceva a suo tempo il bravo Massimo Lopez nello spot pubblicitario di una nota compagnia telefonica. Ma ad Anagni, a quanto pare, le telefonate allungano anche la vita della maggioranza.

Spieghiamo.

Qualche giorno fa presso l’ex ospedale cittadino arriva lo stato maggiore del Partito Democratico. A tutti i livelli; ci sono i consiglieri comunali, quelli provinciali, e l’assessore regionale. Perché? Perché bisogna controllare lo stato dei lavori di sistemazione della struttura, in vista della partenza del presidio ambientale.

Tutto bene quindi? Non proprio. Perché a farsi sentire sono gli esponenti del gruppo Progetto Anagni. Che, a quanto riferiscono i bene informati, non la prendono bene: “Ma come – è il succo del discorso -, in consiglio comunale questi del Pd fanno una testa così a tutti sul fatto che ci vuole più condivisione, che nella maggioranza le cose bisogna dirsele, che non bisogna fare da soli: e poi per la fine dei lavori all’ospedale se la cantano e se la suonano? Alla faccia della condivisione e della trasparenza!”.

Una situazione che si ripete, pari pari, quando, due giorni dopo, viene inaugurato il nuovo apparecchio per la mammografia nell’ex ospedale.

Solo che qui, alla fine, il sindaco Fausto Bassetta, sempre a quanto dicono i bene informati, decide in zona Cesarini di non rifare lo stesso errore. E di informare anche il resto della truppa. E quindi almeno Fabio Roiati (che due giorni prima pare non fosse nemmeno stato invitato) può essere presente.

Ma anche qui non mancano i mugugni di chi se la prende per essere stato chiamato in articulo mortis. “Poteva chiamarci direttamente domattina” è stato il commento più morbido.

Però dai, insomma, almeno stavolta la condivisione c’è stata. I rapporti in maggioranza (per ora) sono salvi.

Ma che fatica…

 

 

Leggi tutti gli articoli del Conte del Piglio (ma non) in Purezza

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright