Tersigni da Zingaretti. L’opposizione: «Un saltimbanco» e annuncia un’interrogazione

[dfads params=’groups=105&limit=1&orderby=random&return_javascript=1′]

 

Volano stracci in Regione Lazio. Colpa delle elezioni comunali in provincia di Frosinone. A scatenare la polemica è una foto con un comunicato stampa. Le prime righe recitano: «Entro quattro mesi potenzieremo e rilanceremo l’ospedale di Sora dando piena attuazione al piano presentato dal Direttore Generale della Asl, Luigi Macchitella. E’ quanto assicurato dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti al sindaco di Sora, Ernesto Tersigni nel corso di una riunione per fare il punto sulle attività ospedaliere e sanitarie». Le tre istantanee allegate ritraggono il governatore con il sindaco uscente in varie pose: seduti in conversazione nel salottino, in campo largo, in stretta di mano istituzionale.

Il consigliere regionale Mario Abbruzzese, che sostiene invece Roberto De Donatis tuona «Me ne compiaccio. Spero che a Sora si voti ogni mese così la città potrà finalmente vedere all’opera la Regione Lazio che in questi ultimi anni nulla ha realizzato per i sorani. L’unica cosa spiacevole è vedere un presidente di Regione così attivo, ritratto in foto con un saltimbanco politico che è stato eletto con voti del centrodestra e che ora sta con il centrosinistra».

Abbruzzese annuncia un’interrogazione per sapere come mai gli uffici della presidenza della Giunta Regionale del Lazio siano stati utilizzati per uno spot elettorale così sfacciato.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright