Tutte le candidature minuto per minuto. I duelli nei collegi (di C. Trento)

Lo schema di Arcore per i tre seggi in Ciociaria. Fratelli d’Italia al Senato, Lega e “azzurri” per la Camera. Liberi e Uguali: l’elenco di quelli che concorreranno. Definita la lista di Sergio Pirozzi

Corrado Trento

Ciociaria Editoriale Oggi

Le vittorie sui nemici meritano inni, quelle sui propri fratelli e amici canti funebri ”. La frase del celebre sofista Gorgia racconta bene l’attuale momento politico, quello della compilazione delle liste. Perché ora la  “battaglia” dei protagonisti è tutta interna al proprio partito o coalizione e gli effetti collaterali già si stanno delineando.

Gomitate e colpi bassi, nulla è escluso per raggiungere l ’obiettivo di ottenere una candidatura. Nel maggioritario o nel proporzionale. L ’importante non è partecipare, ma portare a casa il risultato. Poi ci sarà solo la campagna elettorale. Un mese  “matto e disperatissimo”.

 

Lo schema di Arcore

Al tavolo del centrodestra, coordinato direttamente da Silvio Berlusconi, è stata delineata la divisione dei collegi maggioritari, anche relativamente alla provincia di Frosinone. (leggi qui l’anticipazione su Alessioporcu.it Abbruzzese alla Camera, Ruspandini al Senato e Cusani in Europa)

Lo schema è il seguente: il collegio della Camera nord (33 Comuni) alla Lega, quello della Camera sud (58 Comuni) a Forza Italia, il Senato (91 Comuni) a Fratelli d ’Italia. Per quanto riguarda il Carroccio, il nome in pole position è quello dell ’onorevole Barbara Saltamartini. Bisognerà vedere anche le mosse del coordinatore provinciale di Noi con Salvini, Fabio Forte, intenzionato a dire la sua. Nel maggioritario ma pure nel proporzionale.

Per quanto concerne Forza Italia, nessun dubbio sul nome: sarà il consigliere regionale Mario Abbruzzese. Mentre, relativamente al Senato, per Fratelli d’Italia il nome è quello di Massimo Ruspandini, subcommissario provinciale e vicesindaco di Ceccano. Il ragionamento è che nei collegi maggioritari (232 alla Camera e 109 al Senato) il fattore  “territorio” può fare la differenza. Bisognerà vedere poi le designazioni nei listini del proporzionale. In Forza Italia si parla di Silvio Ferraguti.

 

Il centrodestra alle Regionali

Forza Italia schiererà Pasquale Ciacciarelli, Antonello Iannarilli, Carlo Gagliardi, Alessandra Mandarelli, Veronica Di Ruscio, Maria Teresa Graziani. Tramontata l ’ipotesi di un re cupero politico del sindaco di Torrice Alessia Savo, che potrebbe concorrere con Noi con Salvini.

Nella lista del Carroccio ci saranno Andrea Amata e Carmelo Palombo.

In Fratelli d’ Italia c’ è Paolo Pulciani in pole position. Si fa pure il nome di Fabio Tagliaferri, vicesindaco di Frosinone.

Per quanto riguarda Noi con l’ Italia-Udc, il ciclone Gianluca Quadrini ha cambiato tutto (Leggi qui Via alla scissione: Quadrini lascia Forza Italia e si candida con Pallone).

 

Liberi e Uguali

Capolista al collegio proporzionale del Senato sarà Pietro  Grasso, alla Camera Alfredo D’Attorre. Restando al proporzionale, per quanto riguarda Montecitorio i nomi che circolano sono quelli di Daniela Mastracci, Marco Capogna e Fabiana Fabrizi. Mentre, per Palazzo Madama, si parla di Loredana De Petris, Piero Martino e Anna Capogna.

Poi bisognerà definire lo schema per i collegi maggioritari uninominali. Fra le ipotesi possibili ci sono quelle di Danilo Salvucci per il Senato, Marco Maddalena per la Camera Frosinone e Sandra Penge per la Camera Cassino. Per quanto riguarda le regionali, in corsa Giuseppe Moretti e Vittorio Vitali.

 

Pd e centrosinistra

Per le regionali quadro definito per il Pd: Mauro Buschini, Marino Fardelli, Simone Costanzo, Sara Battisti, Barbara Di Rollo, Barbara Caparrelli.

Lista ufficializzata anche per quanto riguarda Insieme (Psi, Verdi e Area Civica): Irene Bartolomucci, Gianni Bernardini, Massimo Calicchia, Gianna Perciballi, Francesco Quadrini e Antonella Spiridigliozzi.

Sempre restando alle regionali, quasi definita la lista civica Centro Solidale (che sosterrà Zingaretti): Sergio Cippitelli, Norberto Venturi, Elisa Costantini, Maria Grazia Baldanzi, Clarissa Silvestri. Manca un nome.

Mentre, per la lista civica “Zingaretti presidente”, capolista Daniela Bianchi. In corsa ci saranno anche, con molta probabilità, Maria Rita Petrillo, Renato Rea, Giuseppe Felli, Antonietta Damizia e Fausto Salera.

Molti punti interrogativi nel Pd per quanto riguarda Camera e Senato. Uno schema di massima è questo: Francesco Scalia (Pd) nel collegio maggioritario della Camera nord, Gianrico Ranaldi (Insieme) in quello della Camera sud, Maria Spilabotte (Pd) al Senato. Ma si tratta di una bozza, perché bisogna considerare anche Nazzareno Pilozzi e Francesco De Angelis. Entrambi del Pd, entrambi in corsa anche per una posizione eleggibile nel proporzionale. Come Scalia e Spilabotte del resto. Solo che per i collegi proporzionali della Camera (che comprende le province di Frosinone e Latina) e del Senato (che, oltre alle due province citate, racchiude anche Fiumicino-Ciampino e Velletri- Marino) bisognerà fare i conti pure con Bruno Astorre e Claudio Moscardelli.

 

Movimento Cinque Stelle

Definito il quadro del collegio proporzionale della Camera: al primo posto il deputato Luca Frusone, al secondo Ilaria Fontana. Poi al quarto Enrica Segneri. Sono tre esponenti su quattro della provincia di Frosinone. Poi c’ è Aniello Prisco al terzo posto nel collegio proporzionale Senato di Viterbo-Civitavecchia, Rieti-Guidonia Montecelio e Roma Val Melania Collatino.

Da definire, probabilmente nelle prossime ore, le candidature nei collegi maggioritari. Mentre la lista per le regionali è composta da Fernando Fioramonti, Martina Cocco, Alessio Carlino, Paola Indigeno, Loreto Marcelli ed Elisa Pellegrini.

 

La lista di Pirozzi

Alle elezioni regionali, in provincia di Frosinone nella lista dello Scarpone di Sergio Pirozzi concorreranno Antonio Corsi, Sergio Crescenzi, Claudiana Carfagna, Niki Dragonetti, Georgia Leoni, Arianna Spaziani.

 

SCARICA DA QUI LA APP PER TUTTI I SERVIZI DI CIOCIARIA OGGI

Ciociaria Oggi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright