La delicata partita a scacchi per la Segreteria Pd (di C.Trento)

Corrado Trento

Ciociaria Editoriale Oggi

 

CORRADO TRENTO
Ciociaria Editoriale Oggi

 

 

Sarà una partita a scacchi giocata sull’orlo di una crisi di nervi. Perché se è vero che tra le aree di Simone Costanzo e Francesco De Angelis da tempo si è consumata una sostanziale frattura, è altrettanto vero che sugli assetti della segreteria provinciale nessuno può permettersi fughe in avanti. Per una constatazione semplice: tutti fanno parte della mozione Renzi.

Francesco De Angelis e Francesco Scalia, Nazzareno Pilozzi e Simone Costanzo. Assumersi in questa fase la responsabilità politica dell’ennesimo giro di valzer in Ciociaria equivarrebbe a mettere a rischio qualunque ipotesi di candidatura alla Camera o al Senato. Perché è normale che i referenti nazionali non aspettano altro che un passo falso… dell’alleato.

Non a caso il senatore Francesco Scalia (vicinissimo a Luca Lotti e Lorenzo Guerini) ha immediatamente detto che l’asse regionale con Claudio Moscardelli (Latina) e Bruno Astorre (Roma) non avrà effetti sugli assetti in provincia di Frosinone. Altrimenti il presidente nazionale Matteo Orfini (nel quale si riconosce la componente di Francesco De Angelis) avrebbe facile gioco ad interpretare i fatti come una “rottura” all’interno della coalizione che alle primarie ha sostenuto Renzi.

Il segretario Simone Costanzo (area Dem di Dario Franceschini e Bruno Astorre) non ha intenzione di premere sull’acceleratore, ma nemmeno intende fare finta che non sia successo niente.

Indicativa una battuta circolata tra i fedelissimi del segretario provinciale: «Nell’area di De Angelis si sono stupiti di aver appreso da Teleuniverso delle parole di Costanzo? Beh, noi abbiamo letto su Ciociaria Oggi che Francesco De Angelis aveva aderito, con tutta la sua componente, all’area di Matteo Orfini».

La sensazione è che la resa dei conti sarà rinviata comunque dopo le candidature alle Politiche. E alle Regionali.

 

§

 

SCARICA DA QUI LA APP PER TUTTI I SERVIZI DI CIOCIARIA OGGI

Ciociaria Oggi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright