Un dossier di Roma per il Coordinamento di Forza Italia

Un documento politico nel quale ribadire la sua posizione e le sue accuse. Adriano Roma lo presenterà domani sera al Coordinamento provinciale di Forza Italia, convocato alle 19 dal coordinatore Pasquale Ciacciarelli (leggi qui) per gestire il caos politico scatenato dalle sue dichiarazioni al blog Alessioporcu.it ed alla trasmissione A Porte Aperte su Teleuniverso.

L’ex coordinatore provinciale di Forza Italia ed ex numero 2 del Popolo delle Libertà, ribadirà in quel documento la sua richiesta di dimissioni al presidente della Provincia Antonio Pompeo. Esibirà le dichiarazioni pubbliche fatte dai big provinciali del Partito Democratico che nelle settimane scorse avevano sostenuto la necessità di mettere fine all’alleanza di governo con Forza Italia: «Il patto con cui lo abbiamo eletto era per quattro anni, se il presidente non lo rispetta è giusto che se ne vada; non mi sembra che fino ad oggi abbia detto da nessuna parte che intende rispettarlo, smentendo il suo segretario politico Simone Costanzo, il suo capogruppo Antonio Cinelli e nemmeno un autorevole personaggio come Francesco De Angelis che nel pd mi risulta conti qualcosa».

A chi gli ha domandato se intende denunciare il presidente Pompeo ha confermato: «Mai parlato di denunce penali, trovatemi una riga nella quale risulti che io lo abbia detto».

E se qualcuno volesse aprire un fascicolo per le sue dichiarazioni rilasciate alla trasmissione A Porte Aperte? «Gli consiglierei di riascoltare le dichiarazioni fatte dal vice presidente della provincia Andrea Amata. Di ascoltarle molto attentamente».

Il vero obiettivo allora è Alfredo Pallone? «Lo avete detto voi».

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright