Via al toto assessori, Fiorletta inizia a costruire la giunta

Al lavoro per costruire l'equilibrio della giunta di Piergianni Fiorletta. Come verrà costruita. Chi entra e chi attende. A chi le quote rosa. Il nodo della Lega. E della presidenza del Consiglio

Emiliano Papillo

Ipsa sua melior fama

In attesa di conoscere i nomi ufficiali dei Consiglieri comunali, a Ferentino si inizia a lavorare sulla composizione della Giunta che governerà con il sindaco Piergianni Fiorletta. La formeranno cinque assessori: tre di un genere e due di un altro per l’equilibrio tra uomini e donne previsto dalla norma.

Le liste della coalizione uscita vincitrice dalle ultime elezioni sono sei: l’assegnazione avverrà in proporzione ai risultati. Da assegnare poi c’è anche la casella del presidente del Consiglio comunale: pure lui sarà espressione della maggioranza.

Toto giunta

Giuseppe Virgili

Piergianni Fiorletta è esperto nella formazione degli equilibri politici. Sa che la fretta è pessima suggeritrice. Per questo aspetta. Attende il dato definitivo e l’assestamento politico. Molto poi dipenderà dalle quote rosa che, salvo clamorosi colpi di scena dovrebbero toccare a Raddoppiamo l’impegno ed a Uniti per Ferentino.
La lista Raddoppiamo l’Impegno si riunirà questa sera sera e deciderà per due
proposte: due nomi
da presentare al neo sindaco Fiorletta. Uno di questi
sembra essere Anna Cellitti (vicina a Luca Zaccari).

Uniti per Ferentino lista del leader e neo eletto Giuseppe Virgili potrebbe indicare Paola Fiorini vicinissima allo stesso Virgili ed ex consigliere; in alternativa c’è il nome di Dalila Dell’Olio.

Per gli altri, posti tutti al maschile. Uno andrà a Ferentino nel Cuore: tra i nomi quello di Franco Martini, Luigi Vittori o Massimo Gargani. Il prescelto avrà deleghe importanti. Con ogni probabilità gli spetterà il vicesindaco ed i Servizi Sociali oltre all’Urbanistica. Martini e Vittori in caso di ingresso nella Giunta dovrebbero dimettersi dal Consiglio facendo entrare Angelo Picchi.

Un assessorato importante anche per Enea dove in pole c’è l’ex segretario cittadino del Pd Andrea Pro. Probabile la delega ai Lavori pubblici, Turismo e Spettacolo.

Il bivio Pizzotti

Pizzotti con Fiorletta e Berretta

Altro assessorato al maschile sarà assegnato a Nuova Ferentino. Qui il nome è certo: Claudio Pizzotti. Potrebbe avere la delega al Bilancio ed altre deleghe. Pizzotti si dovrebbe dimettere da consigliere ed al suo posto entrerebbe Maria Vittoria Coppotelli. Il gruppo Nuova Ferentino sarebbe quindi rappresentato in consiglio da due esponenti della Lega, Maurizio Berretta ed appunto Maria Vittoria Coppotelli.

C’è la possibilità allora che Pizzotti non faccia l’assessore: proprio per non sbilanciare troppo l’aula sulla Lega. In quel caso gli verrebbe chiesto di tornare a fare il presidente d’Aula. Ed il quel caso, l’assessorato alla lista Ferentino In Movimento Fiorletta Sindaco andrebbe ad Ugo Galassi.

Raddoppiamo l’impegno con Anna Cellitti favorita potrebbe avere lo sport ed il Tempo Libero oltre alla Polizia Municipale. Mentre Uniti per Ferentino potrebbe ottenere una delega tra Commercio e Industria.

La Presidenza del consiglio, se non andasse a Pizzotti, ovrebbe toccare a Ferentino In Movimento Insieme Fiorletta Sindaco con il commercialista Ugo Galassi.

Conteggio bis confermato

Ugo Galassi con Piergianni Fiorletta

Il conteggio bis delle schede nella sezione 19 ha confermato l’anticipazione di Alessioporcu.it. Ovvero l’arrivo a pari merito nella lista Ferentino In Movimento di Gianni Bernardini e Alfredo Bizzarri. Entrambi sono a 110 preferenze e sono appaiati al secondo posto. Davanti a loro c’è il più votato: Ugo Galassi che ha superato le 300 preferenze. La lista elegge due consiglieri: oltre a Galassi a questo punto c’è Gianni Bernardini essendo il primo tra i due a pari merito in ordine di lista. (Leggi qui: Il conteggio bis cambia gli eletti di Ferentino).

Si conferma anche l’elezione dell’ex assessore Franco Martini in Ferentino nel Cuore a discapito di Angelo Picchi per solo 4 voti.

L’elenco completo degli eletti è quindi 11 per la maggioranza: cioè 3 per Ferentino nel Cuore (Luigi Vittori, Federica Fiorletta e Franco Martini); 2 per Enea (Alessandro Rea primo nelle preferenze con oltre 720 voti e Federica Mastrangeli); 2 per Nuova Ferentino (Claudio Pizzotti oltre i 700 voti e Maurizio Berretta); 2 come detto Ferentino In Movimento – Insieme Fiorletta Sindaco (Ugo Galassi e Gianni Bernardini); 1 Raddoppiamo l’impegno (Luca Zaccari) ed 1 Uniti per Ferentino (Giuseppe Virgili).

In minoranza Alfonso Musa, Antonio Pompeo, Fabio Magliocchetti e Giancarlo Lanzi tutti eletti nella coalizione Musa ed Angelica Schietroma.

Tra i dati più importanti il fatto che Federica Fiorletta con oltre 350
preferenze ha superato tutti i record di voti come donna
eletta consigliere
nella storia di Ferentino. Rea ha avvicinato il record assoluto di Amedeo
Mariani di 750 preferenze che resiste.

image_printSalva / Stampa
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright