Via all’assedio a Zingaretti: mercoledì sit-in in Regione

Foto © Stefano Petroni

Il centrodestra ha organizzato per mercoledì un sit in davanti alla sede della Regione. Punta ad 'assediare' anche visivamente Nicola Zingaretti

Matteo Salvini ha detto che bisogna assediare Nicola Zingaretti. Politicamente: per logorarlo e portare il prima possibile alla caduta del suo Governo regionale nel Lazio. Il centrodestra ha preso alla letta il Capitano e mercoledì assedierà anche fisicamente la sede della Giunta Regionale del Lazio. Lo farà con un sit-in da attuare nelle prime ore della mattinata.

Fabrizio Ghera – Foto: © Imagoeconomica, Silvia Lore’

La decisione è stata presa nel corso dell’assemblea unitaria del centrodestra, l’organismo di coordinamento varato nei giorni scorsi per rendere più incisiva l’azione dell’opposizione. (leggi qui Centrodestra, prove di dialogo per buttare giù Zingaretti).

Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia vogliono rendere visibile la loro opposizione al governatore del Lazio. È l’avvio di un lungo periodo di campagna elettorale. Nel corso del quale attaccare Nicola Zingaretti sui temi amministrativi che ‘toccano’ di più la gente: a partire da Rifiuti e Sanità.

Sui rifiuti, la settimana scorsa il centrodestra unito aveva chiesto chiarimenti sulla destinazione dei rifiuti che ora non potranno più andare nella discarica di Colle Fagiolara a Colleferro, chiusa per cessata attività. I Consiglieri avevano citato la sentenza del Tar ottenuta dalla Rida Abiente di Aprilia, con la quale si disponeva la definizione di una rete alternativa di impianti entro 180 giorni. (leggi qui Roccasecca e S. Vittore: ecco dove vanno i rifiuti di Roma ora che chiude Colleferro).

Mercoledì mattina andranno a urlare la loro richiuesta davanti agli uffici della Regione.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright