Volano gli stracci in Consiglio: Iemma abbandona Petrarcone

L’aria di elezioni fa volare gli stracci in Consiglio Comunale a Cassino. Il sindaco Giuseppe Golini Petrarcone ha perso un altro pezzo: il suo consigliere Alberto Ficaccio gli ha voltato le spalle dichiarandosi indipendente e comunque all’opposizione (leggi qui gli altri adii).

Andandosene, Ficaccio ha sbattuto la porta. Ha accusato il sindaco di essere senza attributi, senza l’autorità che il ruolo pretende, privo della capacità di decidere, soprattutto nei momenti decisivi. Il distillato di veleni politici è affidato a quattro pagine di contestazioni amministrative e politiche messo ora agli atti del Consiglio.

Ficaccio è riuscito nella missione di mettere d’accordo maggioranza ed opposizione: tutti gli hanno contestato di non avere detto all’aula quali sono le ragioni del suo abbandono. Ad alzarsi per dire che il re è nudo ci ha pensato il consigliere Vincenzino Durante : «Ficaccio ha lasciato per la gestione del servizio di manutenzione ». A chiudere la questione è direttamente il sindaco: come riferisce Domenico Tortolano su Il Messaggero:

E il sindaco poi ha precisato che proprio la sua mancata riconferma da parte della maggioranza nella gestione della manutenzione lo ha portato a questa decisione. 

Un consigliere se ne va ed un altro però entra in maggioranza. E’ Claudio Donatelli: ha preso il posto di Rosario Iemma che nelle settimane scorse si era dimesso «in maniera troppo troppo precipitosa ma comunque dopo avere svolto un buon lavoro» ha chiosato il sindaco.

Continuano le assenze del capogruppo Pd Anna D’Onofrio: la presenza di tutti i gruppi e di tutti i big, la settimana scorsa, durante la presentazione della candidtura bis per il sindaco Petrarcone non le ha fatto cambiare idea: resta in forte dissenso con il primo cittadino.

 

Tempo di cambiamenti anche tra i banchi dell’opposizione: il consigliere Gabriele Picano, fresco di revoca del mandato da coordinatore provinciale (leggi qui il precedente) ha formalizzato l’uscita da Forza Italia per passare tra gli indipendenti con la lista Noi con Salvini.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright