“Zerbinaggiro” studia da nuovo Insigne e fa sognare i tifosi

L’attaccante giallazzurro è il giocatore del momento in Serie B con 5 gol nelle ultime 3 partite e 2 doppiette di fila. La Lega sui social lo ha celebrato coniando un neologismo dopo i gol segnati al Monza ed al Pisa con un gran tiro ad effetto. “B Side” su Sky Sport gli ha dedicato uno speciale. Alessio pensa a migliorare e sogna il ritorno al Napoli da protagonista

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Si è fatto le ossa mangiando pane duro e polvere sui campi della Serie D e C tra Gozzano, Viterbese, Cesena e Pro Vercelli. Quattro stagioni di gavetta vera con un passaggio nelle giovanili del Napoli. Lo stesso percorso dei suoi compagni Federico Gatti e Daniel Boloca cresciuti nei campionati dilettantistici. Oggi Alessio Zerbin, 22 anni, novarese, sta raccogliendo i frutti di tanti sacrifici diventando il giocatore del momento in Serie B.

Cinque gol nelle ultime 3 gare di cui 2 doppiette consecutive contro Spal e Pisa. Reti bellissime, autentiche perle, tanto che la Lega sui social lo ha celebrato coniando il neologismo “zerbinaggiro per esaltare il suo tiro a giro con il quale ha segnato al Monza ed al Pisa. (Leggi qui Il Giudizio Universale: Pisa – Frosinone 1-3).

A Napoli (il club azzurro detiene il suo cartellino) qualcuno sussurra che possa diventare l’erede di Insigne, l’uomo dell’u tiraggir, in partenza per Toronto. E lunedì sera il magazine “B Side” di Sky Sport gli ha riservato uno speciale dopo il colpaccio del Frosinone nel fortino della capolista Pisa.

AVANTI TUTTA

Alessio Zerbin

Alessio Zerbin, in collegamento dalla sala stampa dello stadio “Benito Stirpe” (“Non sono tecnologico, mi hanno dovuto attrezzare qui la postazione”, ha detto Alessio), ha parlato del momento del Frosinone. Contestando scherzosamente il 6,5 che la redazione di Sky Sport ha assegnato al campionato finora disputato dal Frosinone. (Leggi qui Gioco, carattere e gli applausi degli avversari: a Pisa la grande svolta?).

Forse meritiamo qualcosa di più – sorride l’attaccante – Ci manca qualche punto lasciato per strada. Abbiamo pagato alcuni incidenti di percorso. Nelle ultime partite comunque siamo migliorati tanto. Credo che abbiamo intrapreso la strada giusta ed i risultati ci stanno dando ragione”.

Zerbin si presenta al grande pubblico perché ovviamente in pochi lo conoscevano prima di approdare al Frosinone e mettersi in mostra. “La mia principale qualità è sicuramente la corsa – confessa l’attaccante giallazzurro – Mentre credo che finora mi siano mancati i numeri in fatto di gol ed assist”.

Ed in tal senso sta facendo passi da gigante: 6 gol e 2 assist in 13 presenze. “Devo ammettere che tre gol sono stati molto belli, altri meno – rivela Zerbin – La prima rete con la Spal è stata voluta o è stato un cross sbagliato? Mi aspettavo questa domanda. Quando ho calciato non ho pensato a nulla, sono tiri che vengono da soli. Tutto qui”. 

KAKÀ E INSIGNE

Zerbin contro il Parma (Foto © Mario Salati)

Zerbin ha due modelli: Kakà ed Insigne con il quale si è allenato in ritiro col Napoli.

Ho sempre apprezzato il campione brasiliano – rivela Alessio – E poi ovviamente Lorenzo perché gioca nel mio stesso ruolo, ho avuto la fortuna di conoscerlo ed allenarmi con lui”.

E poi Zerbin ha lo stesso numero di maglia (il 24) di Insigne e quel tiro a giro che fa sognare i tifosi giallazzurri. “Il 24 l’ho avuto casualmente a Cesena perché ero arrivato gli ultimi giorni di mercato ed era rimasto quello – spiega l’esterno giallazzurro – Per quanto riguarda il paragone con Insigne ritengo che sia esagerato”.

Zerbin non nasconde che il suo sogno è giocare nel club partenopeo. Il Napoli lo sta seguendo nell’avventura frusinate, crede nelle sue qualità tanto che in questi anni lo ha sempre ceduto in prestito secco. Insomma non ha voluto perdere il controllo di un ragazzo di grande prospettiva che forse aveva solo bisogno di trovare il giusto ambiente per la consacrazione. E Frosinone finora sta rispondendo a questo requisito.

Il suo agente Furio Valcareggi è stato sibillino nei giorni scorsi: “Alessio sta giocando bene al Frosinone, ha disputato 2 anni di Serie C ed ora uno meraviglioso in B. Il Napoli potrebbe tenerlo”. Lo stesso Alessio sogna il ritorno nella squadra partenopea. “Il mio obiettivo è vestire la maglia del Napoli – confessa – Non so quando ma è chiaro che voglio provare a giocarmi le mie carte con il club azzurro”.

Zerbin infine parla anche del suo compagno Gatti, un altro talento esploso a Frosinone, inseguito da mezza Serie A (nelle ultime ore si aggiunto il Milan anche se il Toro pare in pole). “Si merita di fare il grande passo – chiosa Zerbin – A questo punto speriamo che resti con noi fino a giugno per darci una mano”.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright