Arriva Zingaretti: Buschini e Fardelli in fuga

Mauro Buschini taglia la corda circa un’ora prima. Marino Fardelli resiste fino all’ultimo minuto. Poi, evapora sotto gli occhi di tutti appena gli dicono che il governatore Nicola Zingaretti ha quasi ultimato la visita privata all’interno dello stabilimento Fca di Cassino e sta per arrivare nel campus universitario di Cassino.

I due consiglieri regionali renziani evitano di farsi vedere dal governatore orlandiano. Eppure, fino ad un attimo prima sono stati entrambi nell’aula magna dell’Ateneo. Hanno assistito a tutte le fasi della cerimonia di consegna del premio intitolato alla memoria di Pino e Amilcare Mattei. I due fratelli uccisi nella loro cava di Coreno Ausonio due anni fa.

Per evitare qualsiasi rischio di incontro, lo staff ha preferito organizzare l’iniziativa di Nicola Zingaretti al piano sottostante l’aula magna.

Ad accoglierlo, della Regione Lazio c’era solo la consigliera Daniela Bianchi, in prima fila. E del Pd c’era il segretario provinciale Simone Costanzo.

Con lui, il governatore ha pianificato un evento ancora riservato, coinvolgerà la Federazione nelle prossime settimane. Ma con Buschini e con Fardelli, nulla.

Sono loro ad essere troppo impegnati? Oppure è lui che ha consigliato a Buschini e Fardelli di non farsi vedere?

Forse, più semplicemente, hanno interpretato male il tema della giornata. Il governatore infatti è venuto a presentare il progetto che finanzia un periodo di studio all’estero per gli universitari del Lazio. A condizione che tornino dopo essersi formati. L’iniziativa si chiama ‘Torno Subito‘ E pure loro sono andati. Ma fino a fine iniziativa, nessuno li ha visti tornare.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright