Zingaretti: «Ai Rubli preferisco l’Euro»

Il governatore del Lazio ricorda il rischio che il Paese sta correndo in questo momento. E chiede unità a difesa dei risparmi degli italiani. «Le grandi potenze economiche del mondo brinderebbero perchè diventeremmo un Paese suddito»

«Ai Rubli e al Riyal arabo preferisco l’Euro. E’ vero che è a rischio la sovranità del Paese, ma è messa in discussione non dall’Europa ma da altre potenze che sperano che in Italia, e poi in Europa, tutto salti in aria». Mette il dito nella piaga, il governatore del Lazio Nicola Zingaretti.

 

Le tensioni sui mercati internazionali preoccupano, l’aria di elezioni è forte. Gli investitori mandano segnali chiari. Rischia di saltare tutto.

«Questo ‘tutto’ sono i risparmi degli italiani» sottolinea Zingaretti.

 

Il governatore ha le sue riserve su alcuni aspetti dell’Unione Europea. «L’Europa deve cambiare, non deve saltare. Se cambia siamo salvi, se salta siamo morti».

 

La conseguenza, per Nicola Zingaretti è che «Le grandi potenze economiche del mondo brinderebbero perchè diventeremmo un Paese suddito».

.
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright