Zingaretti si ricandida in Regione… grazie a Storace

Nicola Zingaretti dunque si ricandida alla presidenza della Regione Lazio. L’annuncio in consiglio regionale: «L’obiettivo che mi sono dato come presidente della Regione Lazio è quello di chiudere questa legislatura nel 2018 e tentare di ripresentare una maggioranza per vincere nel 2018 e garantire al Lazio una maggioranza per dieci anni. Io penso che noi ce la possiamo fare. Visto che è stato evocato il rischio del sottoscritto a ricoprire diversi incarichi ministeriali, segnalo che è finito il tempo in cui ci sono partiti e leader che ti chiamano e ti promuovono da qualche parte. E’ tutto figlio della capacità politica, e di realizzare risultati. Tutto sta alle scelte individuali di ciascuno». (Leggi qui il precedente)


In realtà Zingaretti ha risposto ad un editoriale di Francesco Storace, leader dell’opposizione, su Il Giornale d’Italia. Aveva scritto Francesco Storace: «È passato alla storia il celebre “che fai mi cacci?” pronunciato da Gianfranco Fini all’indirizzo di Silvio Berlusconi. L’ex presidente della Camera, però, anche se lo scontro istituzionale fu altissimo, giocava una partita interna al movimento politico che aveva fondato col Cavaliere. Ma ora la stessa espressione potrebbe essere rivolta, in altra forma, da 50 consiglieri regionali del Lazio al governatore Zingaretti. Oppure da migliaia di imprese. O da milioni di cittadini. Tutti interessati alla sorte di una regione che ha poteri, dispensa quattrini, modifica in meglio o in peggio il quadro dei diritti».

Storace ha aggiunto: «Eppure, circola sempre più insistente l’ipotesi che Nicola Zingaretti sia già sull’uscio di via Cristoforo Colombo, pronto a sciogliere la regione per guidare la lista del Pd alle elezioni politiche anticipate. Alla Pisana non si parla d’altro, e chiederemo una parola chiara al presidente della regione martedì prossimo in aula, in apertura della discussione sulla manovra economica per il 2017. Vogliamo sapere se siamo già all’ultimo bilancio della legislatura».

Nicola Zingaretti si ricandida per la conferma a presidente della Regione Lazio, impresa non riuscita a Piero Badaloni e allo stesso Francesco Storace. Mentre Piero Marrazzo e Renata Polverini non hanno terminato la legislatura.


Intanto pare che Storace abbia intenzione di inviare un messaggio a Matteo Renzi: “Matteo stai sereno, Nicola Zingaretti si ricandida alla Regione Lazio”.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright