Lorenza Di Brango

La violenza invisibile che Marzia sbatte sotto gli occhi

Radiografie, per mostrare le ferite inferte dagli uomini alle loro compagne. E fotografie: per rendere visibile il dolore che c’è dentro le vittime. Presto una mostra di Marzia Bianchi, voluta dalla Regione Lazio per costringere a vedere. E pensare. L’intuizione di Sara Battisti.

2 Condivisioni