Marco Barzelli

Ha ragione IndieGesta: «Corto è meglio»

Il Dieciminuti Film Festival di Ceccano, concorso internazionale di cortometraggi, ha riportato il mondo in Ciociaria e il fotografo Sandro Miller a casa. E l’associazione organizzatrice, presieduta da Alessandro Ciotoli, sogna ormai una “Città del cinema breve”

Pd Ceccano, la tregua armata è già finita

Il dem Nicolino Ciotoli mette in chiaro che il gruppo dei “Democratici per Ceccano” ha boicottato il congresso che ha portato all’elezione di Giulio Conti come segretario. «Un meritato riconoscimento», invece, secondo il leader di Base Riformista Antonio Pompeo

Conti segretario Pd: l’unità è solo un miraggio

Nel congresso cittadino del Partito democratico la montagna ha partorito il topolino. L’obiettivo vero era l’unità, che resta una sconosciuta: presentata un’unica lista, non unitaria. Il segretario provinciale Fantini non demorde: vuole la sintesi

I “no” a prescindere che non vanno proprio giù a Nino Polito

Un anno fa Nino Polito assumeva la presidenza di Federlazio. «Nella fase più negativa per l’economia, locale e nazionale dal dopoguerra». Cosa è cambiato nel frattempo. Le inutili polemiche sul biogas. E quelle sull’aeroporto. La politica che non sa dare risposte. I tempi lunghi il vero nemico

«Piacere, Veronese, faccio sicurezza»

La Veronese Sicurezza di Frosinone, si aggiudica l’appalto per la manutenzione dei sistemi antincendio del gruppo Api – IP. Si sommano ai 2800 distributori di carburanti che vengono garantiti dalla società nata a Frosinone 50 anni fa. Da un viaggio di papà Silvestro negli Usa. Lo scontro con chi pensa che la sicurezza sia solo un costo. Anche, purtroppo, sul territorio

Da Ipab ad Asp: un’altra fusione per puntare all’eccellenza

Nel Lazio le 59 Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza rappresentano il passato. Sono state assorbite da 12 Aziende di servizi alla persona e 8 associazioni e fondazioni. Per rendere più efficiente il sistema socioassistenziale e sociosanitario. Anche in provincia di Frosinone

E la Corte bussò al Castello dei… conti

La Corte dei Conti ha accertato irregolarità nella gestione finanziaria del Comune di Ceccano. Il sindaco Caligiore esclude categoricamente il dissesto. L’opposizione lo attacca. Ma è anche colpa di “quelli di prima”. Lo dice la sezione regionale di controllo

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright