Vittorio Macioce

Addio Pennacchi, l’unico vero fasciocomunista

Vittorio Macioce, celebre firma del giornalismo nazionale, dalla sua Alvito ricorda Pennacchi lo scrittore scomodo. Al quale il primo libro era stato rifiutato dagli editori 55 volte. Capace di raccontare un angolo di mondo ed un pezzo di storia. Che è quella dell’Italia

Cassius Clay vs Frazier: il ‘match del secolo’

The Rumble in The Jungle o, se preferite, “La rissa nella giungla”. Lo storico incontro di pugilato disputato a Kinshasa nello Zaire (oggi Congo). E il match del 8 marzo 1971 al Madison Square Garden? Non è storia quella. Leggete e ascoltate la penna di Vittorio Macioce. Perché… “Ti suderai ogni no, e sarà rugiada”

Con i soldi europei ed i bisogni italiani: la sfida di un nuovo Rinascimento

Le sfide di un’Italia che ormai, grazie al Recovery Fund, non è più a corto di soldi. Semmai di idee credibili per rinascere. Perché sono idee che fondano sulla bellezza insita nel nostro paese. Dribblando assistenzialismo e sogni faraonici da alta finanza. Eppure anche nel paese delle disillusioni la speranza che questo accada è forte.

Il brutto della diretta (di V. Macioce)

L’ansia da documentazione ci consuma: siamo quello che postiamo. Iniziamo a godere della differita di un’emozione per poterla raccontare… Ma questa volta il prezzo da pagare è altissimo: l’auto che sfreccia nella notte si schianta sul guard rail, i figli muoiono, il padre col telefonino si salva…

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright