Fuori due: dopo Vicano pure Marini dice no

[dfads params=’groups=105&limit=1&orderby=random&return_javascript=1′]

 

CORRADO TRENTO per CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
«Una mia partecipazione alle primarie del Pd? Assolutamente no, non è in programma». L’ex sindaco e attuale capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale Michele Marini risponde così alle voci (sempre più insistenti negli ultimi giorni) di una sua eventuale discesa in campo. Di più Marini non dice, ma nei giorni scorsi è stato lui a riunire l’intero gruppo consiliare, alla presenza anche del segretario cittadino Norberto Venturi e del presidente Francesco Brighindi. Chiedendo lui stesso una “sintesi” tra quelli che sono al momento i possibili candidati alle primarie del Pd. E cioé lo stesso Norberto Venturi e il consigliere comunale Angelo Pizzutelli.

Alle primarie parteciperà anche il presidente dell’ordine provinciale dei medici Fabrizio Cristofari, che però probabilmente guiderà una formazione composta soprattutto da liste civiche. Cristofari ha ottenuto nei giorni scorsi il via libera da parte di Mauro Vicano, presidente della Saf, il nome del quale era circolato per la candidatura a sindaco di Frosinone.

Nel centrosinistra il Psi ha già rotto gli indugi candidando a sindaco il segretario cittadino Vincenzo Iacovissi, il quale avvierà dei contatti sia con liste civiche che con formazioni come Sel, Sinistra Italiana, Pci e Possibile. Democrat e Socialisti si preparano ad andare divisi al primo turno, con la possibilità di riunirsi nel caso di un eventuale ballottaggio.

Nel Partito Democratico è a settembre che si giocherà la partita decisiva, quando si cercherà di organizzare un faccia a faccia tra Michele Marini e Fabrizio Cristofari. Obiettivo: provare a ricucire lo strappo del 2012.

 

PUOI COMPRARE DA QUI UNA COPIA DI CIOCIARIA OGGI AD 1 Ä

Ciociaria Oggi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright