E’ la stampa, bellezza (i titoli di domenica 19 II 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Segregato in camera per un anno
Frosinone. Una faida familiare finisce in tribunale e si apre il processo per sei. Tutti si accusano reciprocamente. Alla figlia contestati i maltrattamenti sull’anziano padre: gli avrebbe impedito di entrare in cucina e usare frigo e tv

SINTESI
Una lite familiare che arriva in tribunale. In sei andranno sotto processo per i reati di lesioni, minacce, esercizio abusivo delle proprie ragioni, ma soprattutto maltrattamenti in famiglia. Al centro della vicenda, stando alle accuse reciproche che le parti si rivolgono, ci sarebbe l’appartamento paterno. Per questo l’anziano genitore sarebbe stato segregato dalla figlia in camera da letto senza la possibilità di entrare in cucina, aprire il frigorifero o vedere la televisione. Una versione fortemente contestata dalla donna che accusa padre e fratelli di aver tramato per cacciarla di casa. Così tra un dissidio e l’altro la situazione è esplosa a maggio 2012 quando ci du una furiosa lite. Poi le denunce e il processo

Maxi debito, è caccia al colpevole

Cassino. Contributi Inps non versati dal 2011 al 2014 per 40 milioni di euro. In rivolta i seicento dipendenti che chiedono lumi. Fascicolo alla Corte dei Conti e inchiesta interna: troppe le domande senza risposta. Messa in mora di rettori e Dg precedenti

 

Spilabotte: «Mi candido con Cristofari»

L’intervista. La senatrice Maria Spilabotte: «In campo per un posto da consigliere, raccolgo l’invito di Brighindi». «Il nostro candidato sindaco può battere Ottaviani. Ha bisogno del sostegno di tutto il gruppo dirigente del Pd»

 

La strada civica di Ottaviani

La nota. Il primo cittadino impegnato a costruire la coalizione. Con lui potrebbe esserci anche l’avvocato Rosario Grieco. Sulla rotazione degli assessori continua il braccio di ferro. Intanto Fratelli d’Italia prepara la svolta sovranista. Lo scenario. Prove tecniche di intesa tra Scalia e Costanzo. Ed i Cinque Stelle accendono i motori

 

È Gilles Emery il vincitore del premio San Tommaso

Aquino. Al via la settima edizione dell’evento dedicato al Dottore Angelico

 

Undici Leoni per poter uscire vittoriosi dall’Arena

La sfida Alle 15 il Frosinone di scena in casa del Pisa. Quella nerazzurra è una formazione molto coriacea da affrontare con grinta e determinazione assoluta

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Filiberto Passananti)

Assalto alla torre
Il Frosinone a Pisa in cerca della quarta vittoria consecutiva per restare in vetta. Quattrocento cuori giallazzurri a sostegno della capolista

SINTESI
Non fermarsi. Continuare a correre. Rispondere al Benevento e lanciare la fuga, in attesa di Verona-Spal. La missione domenicale del Frosinone è chiarissima. Dopo tre vittorie consecutive ed il primo posto in classifica, non sono ammessi cali di tensione. Il tecnico Marino, ha ribadito l’importanza di questa sfida ma anche la crescita e la maturità ormai acquisita dai suoi. Battere i padroni di casa di Gattuso non sarà però impresa facile.

Casaleno, viabilità da rivedere

Il sindaco Ottaviani sulla strada di collegamento del nuovo stadio: “Si valutano nuove soluzioni”. “Due le ipotesi in fase di studio rispetto al tracciato progettato dall’Amministrazione comunale”. La nuova strada dovrebbe essere utilizzata, in particolar modo, dai tifosi delle squadre ospiti per facilitare il deflusso verso il casello autostradale, secondo le indicazioni della Questura di Frosinone.

 

Tessere del Pd acquistate a pacchi

Il circolo del Pd di Cassino finisce nella bufera. Ad oltre un anno dal commissariamento esplode la protesta per il tesseramento. In sezione ne sono state fatte una quarantina. Poi, però, a Frosinone ne sono state consegnate 300 tutte insieme. Sono state pagate tutte insieme? Con un solo assegno? Firmato da chi?

 

I Socialisti indicano la strada. Faccia a faccia con Cristofari

Frosinone. Avviato nella giornata di ieri il confronto sui programmi. Il candidato a Sindaco del Partito democratico Fabrizio Cristofari è impegnato in questi giorni a costruire una coalizione con altre aree politiche in vista delle elezioni Amministrative. Nella giornata di ieri, il Candidato del Pd ha avviato il confronto programmatico con il Partito Socialista.

 

Capitale Europea della Cultura

Nel 2024 ricorrerà l’ottantesimo anniversario della distruzione dell’abbazia. Espressa la volontà da parte dell’amministrazione comunale di intraprendere un percorso per la candidatura di Cassino

 

Il presidente Stirpe a Reporter Nuovo: «Serie A decisiva per il nuovo stadio»

“La stagione in Serie A è stata importantissima per un duplice motivo: innanzi tutto perché tutti coloro che erano interessati a questa vicenda hanno capito che senza una infrastruttura importante ed adeguata alla Serie A”.

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Università, il giallo dei debiti
Buco da 40 milioni di euro, l’ex rettore Attaianese tira fuori un Durc del 2016 che attesta
la regolarità contributiva. Betta conferma e rilancia: «Informeremo la Corte dei Conti»

SINTESI
Si tinge di giallo la storia del “buco” da 40 milioni di euro per il mancato pagamento dei contributi dei dipendenti dell’Università di Cassino. L’ex rettore Ciro Attaianese nega che vi possa essere stato un ammanco di questa entità e tira fuori in un Durc rilasciato dall’Inps nel marzo dello scorso anno che attesta la regolarità contributiva. L’attuale rettore Giovanni Betta, però, conferma il debito e annuncia: «Già domani informeremo del caso la Corte dei Conti».

 

«I negozi chiudono? Colpa dei palazzi disabitati e fatiscenti»

Il sindaco Ottaviani interviene dopo le polemiche sollevate da commercianti e residenti: «L’area così è poco appetibile».

Muore in ospedale, denuncia in Procura

I familiari di Alfonso Morra chiedono di chiarire le cause del decesso avvenuto dopo cinque accessi al “S. Scolastica”. Nell’ultima settimana di vita si è scoperto che i malesseri
dipendevano da un’infezione diversa da quella curata prima

Frosinone, ora un poker per volare

I giallazzurri, oggi di scena a Pisa contro la squadra di mister Gattuso, inseguono la quarta vittoria di fila per rafforzare il primato in classifica. In avanti la coppia formata da Ciofani e Dionisi

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

L’insidia del falso in bilancio

Latina Calcio Allegata all’istanza di fallimento la relazione depositata da Aprile all’udienza col giudice Vaccarella. I rilievi del consulente della Procura sull’operato della società di revisione pesano sulla riuscita del salvataggio

SINTESI
Tra indagini della Procura e accertamenti del Tribunale fallimentare, tra diffide e denunce, tra stracci che volano tra vecchi e nuovi soci, spunta ora anche l’ anoma – lia sulle valutazioni del bilancio 2015 del club nerazzurro, fasullo secondo gli inquirenti e assolutamente attendibile secondo la società di revisione incaricata dalla srl. Un affaire che ha iniziato sostanzialmente a prendere forma con l’ inchiesta «Starter», culminata nel sequestro da due milioni di euro compiuto dalla Guardia di Finanza a metà novembre. Con quel blitz è emerso che, secondo i pm Luigia Spinelli e Claudio De Lazzaro, attorno al club nerazzurro erano stati compiuti numerosi reati di carattere societario e tributario

Danneggiati dall’hotel Cusani

Sperlonga. Clamoroso ripensamento del Comune che deposita la costituzione di parte civile nel processo contro il sindaco per gli abusi al «Grotta di Tiberio». Udienza il primo marzo

Un insospettabile custode di armi

L atina I carabinieri lo sorprendono con dosi di hascisc e marijuana in auto, poi scatta la perquisizione a casa. In manette un operaio di 32 anni che in casa nascondeva una pistola calibro 22 con matricola abrasa

Rio Martino. Il porto canale prende forma e cambia volto

I lavori Oltre la metà delle operazioni per la riqualificazione sono concluse

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

«Avanti popolo alla riscossa»: Renzi prigioniero
Gli scissionisti cantano l’inno comunista. Oggi la resa dei conti all’assemblea Pd

 

E’ morto Pasquale Squitieri: regista libero che combattè la dittatura progressista
Pasquale Squitieri è stato un irregolare della cultura cinematografica italiana. Un regista indipendente, lontano dalle mode. Sempre controvento. Sempre pronto a battersi per cause difficili da difendere. Per questo ha ricevuto pochi onori e molti rancori.

 

 

verita

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Hanno fritto Renzi
Gli scissionisti del Pd lasciano il cerino in mano al segretario, che oggi deve decidere: o frena (facendosi logorare) o tira dritto (perdendo pezzi e premiership). Comunque vada, è in gabbia

 

Governo e lavoro: dilettanti allo sbaraglio
Jobs act, tfr in busta, part time: tutti gli errori (e i costi) dei flop dell’esecutivo sull’occupazione

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright