I titoli dei giornali di martedì 13 marzo 2018

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina martedì 13 marzo 2018 e riassunti da Alessioporcu.it

*

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina martedì 13 marzo 2018 e riassunti da Alessioporcu.it

*

*


(direttore Stefano Di Scanno)

Maghreb Connection
Droga. Due ciociari fa i 31 arrestati. Un giovane di Frosinone in manette ed un ferentinate ricercato in Spagna sono finiti nell’operazione “Smoke” della Dda che ha messo sotto scacco una rete di narcotrafficanti legati ai clan di Marano di Napoli

Bonifica Valle del Liri, direzione a Marrocco
Il commissario Casilli promuove il suo segretario particolare e responsabile degli Affari legali dell’ente, alla guida amministrativa del consorzio. L’ex consigliere comunale Pd avrà anche la delega alla Manutenzione

Benedizione berlinese nel giorno del Vanniversario di Papa Francesco
Fiaccola benedettina. L’ex consigliere comunale del Partito Democratico, responsabile degli affari legali del consorzio e braccio destro del commissario Casilli, è stato nominato direttore pro tempore. A lui anche le deleghe di responsabile delle attività manutentive

La Procura di Napoli vuole Izzo in manette
Implicazioni cassinati. Basta avere il nome di un attore notissimo coinvolto in una vicenda giudiziaria ed è bufera mediatica assicurata. Passando anche per Cassino

Di Salvatore: ecco perché questa città è “no smart”
Frosinone/ Smog. Il patron di SeeLab ritiene rilevante l’esistenza di specifica certificazione per una serie di questioni giuridiche

Basket/Bpc Virtus Cassino inarrestabile: il blitz di Scauri fa volare i rossoblu
Spazio Sport. I pontini riescono a portarsi sul +9 ma fanno i conti con la voglia e la determinazione dei cassinati trascinati da Cena e Bagnoli

*

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

Colpo grosso da Bulgarini
Ferentino. Banda di professionisti ripulisce di notte il laboratorio dell’azienda che produce camicie e scarpe. Il bottino sfiora i 250.000 euro. I ladri non hanno lasciato nulla: rubati anche computer e due automobili

SINOSSI
Clamoroso furto ai danni dell’azienda di abbigliamento Bulgarini a Ferentino. Nel cuore dell’altra notte é stata rubata l’intera collezione estate 2018 di camicie, scarpe e accessori. Il bottino sfiora i 250.000 euro. Un’azione studiata nei minimi particolari da una banda di professionisti che ha ripulito il laboratorio situato in via Asi Consortile, nella zona industriale di Ferentino. Lo showroom dello stabilimento é stato interamente svuotato; i ladri hanno rubato anche gli abiti esposti sui manichini all’interno del laboratorio.

Gioventù bruciata… dai grandi
Droga, alcol, vandalismo e gioco d’azzardo: i ragazzi vivono tra insicurezze e totale assenza di rispetto delle regole. Luigi Maccaro, responsabile di Exodus: «Mancano i modelli, gli adulti sono individualisti e trasmettono valori sbagliati»

Droga da Napoli, caccia a due fratelli
Frosinone. Lo stupefacente arrivava dal Marocco attraverso la Spagna e veniva acquistato dai clan di Marano. Hashish dalla Campania per la Ciociaria: i carabinieri arrestano Davide Verdicchio. L’altro è irreperibile

Partita doppia per la Pisana
Il governatore alle prese col rebus maggioranza. Ma stringe i tempi: insediamento la prossima settimana. Intanto Alessia Savo chiede di visionare i verbali elettorali per controllare voti e resti. E spera di rientrare

L’Asi ha trovato una nuova casa
Il Consorzio Industriale si sposta dal grattacielo alla palazzina ex Inam di piazza San Tommaso d’Aquino. La spesa prevista è di 1.980.000 euro. L’immobile è costituito da 4 piani su una superficie di 1.700 metri quadrati

Torna Soddimo. Ma sono ben tre in odore di squalifica
Calcio. Serie B Ieri il via alla preparazione del match con la Salernitana

*

Messaggero K2(direttore Luciano D’Arpino)

Smog, Frosinone è già fuorilegge
Polveri sottili, il capoluogo raggiunge 36 sforamenti e in pochi mesi supera il limite annuale. Domenica ecologica rinviata per neve: incerta la data del recupero. Nuove centraline e polemiche

SINOSSI
Smog, il capoluogo è già fuorilegge. In soli tre mesi sono stati collezionati 36 sforamenti dei limiti delle polveri sottili e quindi è stato superato il limite annuale. Il maltempo ha allentato la morsa dell’inquinamento atmosferico soltanto per qualche giorno. E a tale proposito non è stato ancora non è dato sapere se e quando verrà recuperata la domenica ecologica rinviata per neve. Prosegue la polemica sulle nuove centraline non a norma: i medici ribadiscono la loro utilità.

Colpo grosso nella notte da «Bulgarini»
Sulla via Morolense. Rubati lussuosi capi d’abbigliamento, auto e 7 computer. Bottino: 200 mila euro

Minaccia di darsi fuoco in tribunale
«Voglio vedere mio fratello», poi ha consegnato la bottiglia con la benzina: voleva parlare con il ventenne finito in carcere. Blitz antidroga partito da Napoli, 31 arresti in quattro regioni: nei guai anche due frusinati, uno è ancora ricercato

L’Asi trasloca nel centro storico, acquistata la palazzina ex Inam
Frosinone. Nuova sede di pregio per il Consorzio industriale: l’operazione chiusa per circa 2 milioni di euro. De Angelis: «Così risparmiamo»

Pronto soccorso e Questura, i migranti diventano interpreti
La Asl di Frosinone e la cooperativa Diaconia hanno siglato un protocollo d’intesa per istituire, nel pronto soccorso dell’ospedale “Spaziani” e nel servizio multietnico che ha sedi nel capoluogo e a Pontecorvo, un servizio di mediazione linguistica a supporto sia degli immigrati che si rivolgono ai servizi sanitari

Longo: «E’ ancora tutto nelle nostre mani»
«E’ ancora tutto nelle nostre mani»,commenta il mister del Frosinone Moreno Longo quando, al termine del campionato, mancano12 giornate. Sabato, contro un avversario scorbutico come la Salernitana, dovrà tornare a fare bottino pieno.

*

provincia-2(direttore Dario Facci)

Manette per trentuno
Spaccio, operazione dei carabinieri di Napoli, Terni, Montesilvano, Aversa e Frosinone. Giovane frusinate arrestato. Un altro è irreperibile

SINOSSI
Quasi tre anni di indagini. Per arrivare a smantellare una delle più importanti organizzazioni dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti. Sotto forma di associazione. Questa l’estrema sintesi dell’operazione che all’alba di ieri si è sviluppata a Napoli e provincia, Terni, Montesilvano (Pescara), Aversa (Caserta) e Frosinone. Protagonisti i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, collaborati da quelli competenti per territorio, che hanno dato esecuzione ad una misura cautelare nei confronti di 31 indagati (20 in carcere ed 11 ai domiciliari).

Stammer, chiesti cinque secoli di carcere
Per i due ciociari coinvolti la richiesta del pm è di nove anni ciascuno. Una richiesta davvero dura. Il pubblico ministero del Tribunale di Catanzaro ha chiesto la condanna a nove anni di reclusione per B.M. (40 anni, di Supino) e per M.A. (36 anni, di Frosinone). Complessivamente per l’organizzazione sono stati chiesti 450 anni di carcere.

Zona degradata
Cumuli di rifiuti, asfalto dissestato e notti insicure. Nelle ore notturne
l’intera area diventa preda dei malviventi e delle scorribante notturne. La segnalazione di un imprenditore che chiede alla politica interventi urgenti

Brutto colpo all’ingrosso
Furto nella notte in una nota azienda produttrice di abbigliamento sulla Morolense. Il bottino ammonta a circa 150mila euro, sottratto il campionario primavera estate

Longo studia i cambi in vista della Salernitana
Calcio. Serie B. Un Frosinone rivoluzionato vuole tornare subito a correre. Viste le squalifiche in arrivo, in campo andranno Krajnc, Gori e Paganini, ma non sono esclusi altri cambi

*

Latina Oggi K2(direttore Alessandro Panigutti)

Coca e tulipani, chiesti 122 anni
Il caso Crupi. Pesanti richieste di condanna per i due fratelli titolari dell’azienda floricola di San Michele e per i complici. Sono accusati di associazione per delinquere e di aver operato a stretto contatto con la ndrangheta calabrese

Arrestate tre maestre
Pomezia. Maltrattamenti e insulti ai bambini: le insegnanti finiscono ai domiciliari. L’operazione dei carabinieri in una scuola materna: fondamentali video e intercettazioni

Donna morta, sigilli alla casa del marito
Campoleone. Le indagini per scoprire la verità sulle ultime ore di Ximena Garcia, trovata senza vita sulle rive del lago di Nemi. Sotto sequestro l’abitazione del 40enne meccanico, la sua auto e quella della moglie deceduta

*

Il Tempo K2(direttore Gianmarco Chiocci)

Soldi e voti, ecco chi ci guadagna
Dossier fondi pubblici. Nel nuov Parlamento sbancano 5stelle (17 milioni) e Lega (8). Con la fine dei rimborsi elettorali (2 miliardi e mezzo in 25 anni) il Pd ha i bilanci in rosso

La Corte dei conti batte cassa al Cav per lo Spread
Pure un’indagine sul “mercimonio di candidati” del caso De Gregorio: “Screditata l’immagine del Parlamento”

*

il-giornale (direttore Alessandro Sallusti)

Fate presto. Aumenta l’Iva
Emergenza conti. Trattativa in stallo, senza un nuovo governo sarà stangata

Dai servizi segreti alla massoneria: l’università che sforna ministri grillini
Link campus dell’ex DC Scotti

*

(direttore Maurizio Belpietro)

Torna subito
Renzi minacica il PD: “Non mollo”. Dall’ex segretario nessuna autocritica: «La ruota gira, la rivincita arriverà prima del previsto». E la direzione dem si allinea ai suoi diktat: «Staremo all’opposizione». Poi il Bullo inneggia alla libertà di stampa. Da che pulpito…

Vaccini: l’emergenza non c’era, il caos sì
Emilia, Liguria e Friuli Venezia Giulia rifiutano d’espellere da scuola chi non è immunizzato

*

(direttore Claudio Cerasa)

Steven Pinker dice ch eil mondo va a gonfie vele, ma allora perché le persone stanno male? Un paradosso contemporaneo
Il mondo veleggia spedito verso i lidi del benessere ineluttabile, ma per qualche sortilegio o illusione ottica collettiva la gente si ostina a dire che sta male. Ci sono addirittura paesi sviluppati in cui, facendosi beffe della statistica, significative maggioranze elettorali danno mandato di governare a partiti che cavalcano un malessere sentito ed espresso che non trova riscontro nelle positivistiche misurazioni di ricchezza, sicurezza, diritti, potere d’acquisto, agio e felicità

Un giusto processo a Renzi
Errori, sconfitte. Ma le idee giuste diventano sbagliate solo perché sono perdenti? Il dopo Renzi, i valori non più negoziabili e l’importanza di dire no alla Repubblica dei Pif con un’opposizione fieramente anti sfascista, anche se oggi mal ridotta

*