E’ la stampa, bellezza (i titoli di domenica 29 I 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

La giustizia veloce è un miraggio
La metà dei processi si chiude dopo i due anni, solo il 15% in sei mesi. Stabili le pendenze nel civile. Il presidente della Corte d’appello lancia l’allarme sui pochi posti alle Rems e sul radicalismo islamico nelle carceri

SINTESI Un processo su due si chiude dopo 24 mesi, solo il 15% in sei mesi. Sono i numeri del tribunale collegiale di Frosinone diffusi in occasione dell’ inaugurazione dell’ anno giudiziario. La giustizia stenta ancora a mettere il turbo. Se nel settore penale si assiste a una riduzione delle pendenze, nel civile le cause decise sono di poco superiori alle nuove iscrizioni. I nuovi procedimenti penali sui quali si è attivata la procura del capoluogo, in nove casi su dieci, riguardano un solo indagato. Resta lo scarso ricorso ai riti alternativi che dovrebbero velocizzare lo smaltimento dell’ arretrato. Una scelta che fa il paio con l’ intasamento anche della Corte d’ appello. Per il presidente Luciano Panzani: sette appelli su dieci sono dettati dalla speranza di ottenere la prescrizione. Lo stesso magistrato lancia l’ allarme per i pochi posti disponibili nelle Rems del Lazio, con tutti i rischi del caso per l’ applicazione delle misure di sicurezza. Alta la guardia anche contro il radicalismo islamico nelle carceri

Accattonaggio, scatta il blitz

Cassino Ore 8: i carabinieri si posizionano nelle aree d’oro per i mendicanti di mestiere e per i venditori abusivi. Un esercito di “lavoratori ” allontanato dalla città. Trentasei i soggetti fatti sgomberare, tante multe e sequestri di merce

 

De Angelis-Scalia. Asse segreto sulle candidature

Politica. Intesa tra i due Francesco in vista delle prossime elezioni.

 

Pallone spariglia le carte

Il leader di Area Popolare sulle alleanze: «Non sopporto di essere tradito». «Ottaviani, Cristofari, Marini, Forza Italia e il Pd: ecco come stanno realmente le cose»

 

Furbetti dei rifiuti incastrati da Equitalia

Cassino Discarica a cielo aperto in via Agnone scoperta dall’amministrazione. Il sito era stato bonificato a dicembre. I responsabili rintracciati grazie ad alcuni documenti dell’agenzia di riscossione tributi. Ora pesanti sanzioni

 

Bene per i tre punti. Ma ora è necessario lavorare e migliorare

Brescia La gara contro i lombardi può essere archiviata positivamente sotto il profilo del risultato, mentre si deve crescere sul piano gioco

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Filiberto Passananti)

La storia sta crollando
Arpino. Risuona l’allarme per la tenuta delle Mura poligonali dell’Acropoli. I massi ruzzolano a valle tra legname marcio e vegetazione spontanea. «Purtroppo non interessa a nessuno»

SINTESI
E’ stato l’ex sindaco Saverio Zarrelli a scuotere la campanella dell’allarme pubblicando alcune immagini del tratto Nord – Ovest delle mura ciclopiche dell’Acropoli di Civitavecchia. Decine di massi ruzzolati a valle, fermati solo dalla folta vegetazione, i pali in legno dell’impalcatura con i quali vennero puntellati venti anni fa ormai marci. Un modo per rilanciare la necessità di occuparsi della storia millenaria della città di Cicerone, della sua cinta muraria che è la più estesa fra le città che la leggenda vuole fondate dal dio Saturno. Un modo per suggerire rapidi sopralluoghi per verificare le condizioni del sistema difensivo che risale più o meno a tremila anni fa affinchè vengano disposti interventi di tutela per evitare ulteriori cedimenti che uno dopo l’altro si sono verificati, anche nel recente passato.

Di Zazzo e Abbruzzese da venti anni avversari o amici di partito

Cassino. Curiosi retroscena sulla cacciata dell’assessore. Nel 1997 e nel 2006 l’ex assessore ha “mollato” l’onorevole. “La vendetta è un piatto che deve essere servito freddo”: nel 1971, il regista Pasquale Squitieri girò questo meraviglioso film che l’onorevole Mario Abruzzese certamente deve avere visto negli ultimi giorni.

 

Svolta epocale nel Confidi Lazio. Nuovo Statuto e organizzazione

Eletto anche il nuovo presidente Carmine Polito che succede ad Alessandro Casinelli. Confidi Lazio, Consorzio di Garanzia Fidi nato nel 1974 su proposta della Federlazio, si appresta ad una rivoluzione storica.

 

Il dilemma della toponomastica

Ferentino. La mancanza di adeguate indicazioni rende difficile raggiungere le zone periferiche. L’assenza di segnaletica in alcuni tratti stradali rallenta l’intervento da parte dei sanitatari o delle forze dell’ordine

 

Tornano le “Gocce di memoria”. Per non dimenticare la storia

Alatri. Nell’ex campo di internamento de Le Fraschette. Oggi dalle ore 15 visita guidata dell’ex luogo di internamento. L’impegno di Giulio Rossi con amici e volontari al lavoro per il recupero del Campo

 

Bardi eroe sfortunato. A Latina tocca a Zappino /

Calcio. Serie B. Sembrava una serata perfetta. Due parate straordinarie, la palma di migliore in campo e poi i cori della Nord e gli applausi di uno stadio intero. Una piccola grande favola, poi quel giallo sventolato da Chiffi, in pieno recupero e le lacrime a certificare una squalifica.

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Allarme sulla corruzione
La Procura generale mette in guardia sull’illegalità diffusa nella pubblica amministrazione
Citata un’inchiesta in corso sugli affidamenti diretti con al centro sempre le stesse ditte Calano pendenze e prescrizioni. Cassino, arrivano i rinforzi: un magistrato in più

SINTESI
I reati denunciati sono in linea con gli anni passati, ma cresce l’allarme su corruzione e reati contro la pubblica amministrazione in Ciociaria. A lanciarlo è stato il procuratore generale Giovanni Salvi nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario. Il magistrato ha citato il caso dello scandalo patenti facili alla Motorizzazione di Frosinone, ma anche una inchiesta della Procura del capoluogo ancora in corso sul sistema degli affidamenti diretti da parte di alcuni Comuni con al centro sempre le stesse imprese.

 

Comunali, il Pd cerca alleati: «Intese subito». Lo scoglio delle divisioni

De Angelis: «Formiamo la coalizione già per il primo turno». Cristofari deciso: «Per il ballottaggio non faccio accordi»

 

Saf, il nodo del contratto con i Comuni

Il documento doveva essere sottoscritto entro il 31 dicembre ma numerosi sindaci sostengono di non averlo ancora firmato. `Il caso sollevato dal primo cittadino di Ceprano: «Abbiamo
chiesto un confronto su alcuni aspetti ma ci è stato negato»

 

Tentata truffa, anziana mette in fuga tre donne

Si fingono funzionarie dell’ospedale, poi una s’intrufola in camera da letto

 

Frosinone in vetta, torna l’entusiasmo

La preziosa vittoria sul Brescia consente ai giallazzurri di guadagnare punti
sulla Spal, ora terza. La squadra, nonostante la sofferenza, ha mostrato segnali di ripresa

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Tiberio, un regista per la corruzione
La confessione resa dall’imprenditore Mauro Ferrazzano apre nuovi spazi investigativi. Aria di crisi in Comune a Sperlonga. Dal «cugino al mare» agli appuntamenti sotto il Comune, le figure sempre incombenti di Volpe e Cusani

SINTESI
Mauro Ferrazzano, l’ imprenditore di Nettuno, ha smacherato il «regista» della contestata corruzione attorno alla quale ruota l’ inchiesta «Tiberio»; ha descritto bene i ruoli di diversi indagati e aggiunto fatti e prove ulteriori che comunque confermano l’ impianto originario dell’ indagine che due settimane fa ha portato in carcere, tra gli altri, il sindaco di Sperlonga Armando Cusani. Per quest’ ultimo c’ è grande attesa per l’ esito del ricorso al Tribunale del Riesame con cui è stata chiesta la scarcerazione. Ma intanto sono molti e complessi gli effetti politici collaterali su Sperlonga. Oggi riunione con i vertici di Forza Italia e non si escludono dimissioni che porterebbero allo scioglimento del Consiglio.

 

Coletta: «Farsa sull’acqua»

Politica Il sindaco del capoluogo non ha mandato giù lo sgambetto sul nome del nuovo componente del Cda di Acqualatina. Ma la strategia unitaria non si ferma

 

Sgominata la banda dei furti di camion

Latina. Indagini avviate dopo una serie di colpi clamorosi a Terni. In alcuni casi rubati carichi di Coca Cola, olio e vino. Presi tre ladri del capoluogo che rubavano mezzi pesanti in tutto il Centro Italia. Recuperata parte della refurtiva

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Bancarotta Capitale

Dai debiti fuori bilancio alle aziende allo sbando, conti sempre più in rosso. Serve una manovra aggiuntiva ma le tasse sono già le più alte d’Italia

 

Renzi torna e vuole il voto. Ma cresce l’ipotesi Emiliano
E D’Alema attacca l’ex premier

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Crolli a Pompei si indaga sui sindacati
Custodi nel mirino dei carabinieri. Il soprintendente: «Mi ricattano. L’ultimo crollo di un muro di Pompei ha fatto scattare un’inchiesta dei Carabinieri. Cedimenti strutturali «sospetti », perché dietro ci potrebbe essere una «manina». Ma chi se, come dicono gli inquirenti, la zona è inibita al pubblico? Forse gli ipersindacalizzati custodi, che secondo il soprintendente Osanna lo hanno già «ricattato»? Non lo escludono i carabinieri: «Si indaga anche su di loro».

 

No ai jihadisti, sì ai cristiani. E chiamano Trump «razzista»
Un blocco di tre mesi agli ingressi di stranieri provenienti da sette Paesi islamici ad alto rischio terrorismo. E una riduzione dei richiedenti asilo accolti dagli Stati Uniti, con una precedenza accordata ai cristiani. Le scelte di Donald Trump in materia di immigrazione fanno urlare mezzo mondo alla xenofobia del neo presidente. Ma sono piuttosto misure drastiche contro il jihadismo e un premio ai cristiani vittime di persecuzioni.

 

 

verita

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

I disabili trasformati in tassa
Il Jobs act di Renzi scarica il welfare sui privati: da febbraio le 100.000 aziende che contano tra i 15 e i 35 dipendenti obbligate ad assumere un handicappato

 

Si chiama pronto soccorso ma aspetti 17 ore
Il 50% di chi vi arriva è fatto di malati immaginari: 1 su 3 immigrati, 1 su 5 residenti

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright