E’ la stampa, bellezza (i titoli di giovedì 16 III 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Ricca per errore e vittima del fisco
Versa 7.600 euro alle Poste, gliene accreditano 760.000. Fa correggere lo sbaglio ma si ritrova in un vortice senza fine. Trentaseienne di Monte San Giovanni Campano nel mirino dell’Agenzia delle entrate e di Equitalia. Assolta, ora chiederà i danni

SINTESI
Due zeri in più sul conto a volte cambiano la vita. E non sempre in positivo. A farne le spese è stata una donna di 38 anni residente a Colli, a Monte San Giovanni Campano. La donna si è trovata, per mero errore, alle calcagna Agenzia delle entrate, Equitalia e perfino la procura della Repubblica. Questo perché, nel 2011, la donna ha avuto accreditati sul conto 760.000 euro anziché i 7.600 che aveva depositato. Accortasi dell’errore, è subito tornata a segnalarlo all’ufficio postale. Solo che, l’operazione non è stata annullata. Così sul conto risultava un versamento (peraltro non effettuabile in contanti per la legge sul riciclaggio) da 760.000 e un successivo prelievo dello stesso ammontare. Allora è partito un meccanismo perverso che ha fatto sì che alla donna venisse contestata un’evasione fiscale con tanto di cartella esattoriale da 159.000 euro. La signora è finita così nel mirino dell’Agenzia delle entrate e di Equitalia che le hanno anche pignorato i 200 euro che aveva sul conto.

 

Profughi minori… accompagnati

Aumentano gli immigrati egiziani sotto i 18 anni che arrivano a Cassino: la voce in bilancio sale ancora e supera il milione. Ipotizzata una cabina di regia capace di pilotare gli “sbarchi”. Dubbi sulle cooperative che non denunciano e continue verifiche

 

Unindustria sbarca in città

Cassino. Ieri l’inaugurazione della sede con Filippo Tortoriello e Davide Papa. Rete ferroviaria con Gaeta e casello autostradale per l’area Fca tra le priorità

 

Elezioni, ipotesi 28 maggio

Amministrative Si fa largo l’idea di un “election day” con il referendum sui voucher con eventuale ballottaggio all’11 giugno. Il ministro dell’Interno Minniti: «Ci sono alcune difficoltà di carattere tecnico da superare e in ogni caso serve una legge ad hoc»

 

Pd, Costanzo sfida anche la scaramanzia

Il segretario provinciale del Pd e commissario del circolo locale di Cassino Simone Costanzo prova a ricucire gli strappi sempre più profondi che dividono le diverse anime della sezione di piazza Marconi. Secondo quanto trapela da ambienti di solito beninformati, il segretario della Federazione avrebbe in questi giorni provato a fare da pontiere tra mosilliani e petrarconiani tanto da riuscire a convocare una riunione per domani, venerdì 17.

 

«Ci aspettano dodici finali. Dovremo vincerne il più possibile»

Soddimo «Guardiamo in avanti e pensiamo a battere il Vicenza. Gol presi per disattenzione? Alcuni sono stati del tutto casuali. Comunque stiamo lavorando sodo per migliorare il rendimento»

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Filiberto Passananti)

Come siamo ridotti
La struggente storia di una mamma pronta a donare un organo a suo figlio. L’anziana donna urla la sua delusione per un Paese incapace di ascoltare e aiutare

SINTESI
Settant’anni. Tanti passati a superare difficoltà. Così una anziana mamma di Frosinone grida il suo dolore verso una società che non è capace di aiutare chi soffre. E lo fa con straordinaria dignità e forza. Cercando soprattutto, fino allo stremo, di aiutare il figlio disoccupato, ammalato e che necessita di un trapianto. Nella speranza che qualcuno se ne accorga e le dia un aiuto.

 

«Cassino città martire e città della pace»

Celebrato ieri il 73esimo anniversario della distruzione. Il nostro monte e la nostra città sono ormai diventate un sacrario comune – ha detto il Sindaco Carlo Maria d’Alessandro nel suo intervento al quale si accostano singole persone, gruppi e associazioni varie e per fortuna financo classi di studenti.

 

Biomasse, cresce il fronte del no

Valcomino. La costruzione di cinque centrali suscita la preoccupazione dei residenti. Quadrini si schiera con i residenti: «Grave errore realizzarle». Il consigliere provinciale di Forza Italia ipotizza ripercussioni sia sull’ambiente che sulla salute

 

Chiusura temporanea di un bar frequentato da pregiudicati e drogati

Il Questore di Frosinone ha emesso il provvedimento di sospensione dell’autorizzazione amministrativa per 15 giorni per motivi di ordine e sicurezza pubblica. Il provvedimento è scaturito in seguito ad un’intensa attività di polizia finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Stadio di atletica a Chiappitto. Così si sperperano i nostri soldi/

Alatri. Ingenti costi di gestione. I cittadini chiedono chiarimenti sull’ultimazione della struttura

 

Arriva il Vicenza, Marino cambia il Frosinone

Calcio. Serie B. Nel match di sabato al Matusa potrebbe rilanciare Frara, Gori e Kragl. Torna ad allenarsi con il resto del gruppo Mokulu. Negli ospiti l’ex Gucher è stato recuperato

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Maxi evasore per un errore
L’odissea di una casalinga che versa 7.600 euro sul suo conto, ma l’impiegato delle Poste sbaglia la cifra e digita 760.000. Da quel momento si scatena Equitalia

SINTESI
Versa 7.600 euro sul suo conto e si ritrova sul banco degli imputati per una maxi evasione fiscale. La storia che ha trascinato alla sbarra Bruna Iafrate (nata a Isola Liri, ma residente a Chiaiamari) una casalinga di 38 anni risale al 2006 quando la donna si era recata nell’ufficio postale di Chiaiamari, una frazione di Monte San Giovanni Campano, per effettuare il versamento di 7.600 euro. Ma l’impiegato, inavvertitamente, scrive 760.000. In pratica, ha battuto due 0 in più. Da quel momento si scatena Equitalia e la donna finisce sotto processo. Ieri l’assoluzione

 

Assunzioni al Consorzio, l’ex presidente si difende

La replica dell’ex presidente del consorzio di bonifica Valle del Liri, Pasquale Ciacciarelli: «Bilanci mai falsificati e personale assunto in maniera legittima»

 

Oasi di Posta Fibreno data alle fiamme: ora si contano i danni

Il sindaco: «Non so quanti animali siano morti. Ferite ambientali irreparabili». É caccia aperta al piromane

 

Affari con le case all’asta, indaga la Dda

L’Antimafia di Napoli ha aperto un’inchiesta sull’acquisto tramite procedura giudiziaria di una quindicina di immobili, Gli appartamenti rivenduti agli ex proprietari dopo pochi mesi. Sotto la lente l’attività di un bancario campano in pensione

 

Soddimo sicuro: «Batteremo il Vicenza»

Il fantasista del Frosinone Soddimo suona la carica in vista della partita casalinga contro il Vicenza:
«Dobbiamo assolutamente vincere. Basta con le recriminazioni».

 
 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Tiberio, l’inchiesta si rianima

Il caso Accolta la richiesta di scarcerazione dell’imprenditore «collaborativo» di Nettuno. Le indagini verso nuovi sviluppi. Mauro Ferrazzano lascia i domiciliari e torna libero. Il gip: è credibile e ha offerto nuovi elementi investigativi

 

Giudice di pace, parlano i testimoni/

Il processo Udienza in Tribunale per i cinque imputati degli uffici di viale Le Corbusier. La ricostruzione del pm. Le accuse della Guardia di Finanza sono relative ai permessi rilasciati dal dirigente ad alcuni dipendenti

 

Calcio, titolo subito all’asta

Corsa contro il tempo Affidato ad un commercialista l’incarico per la stima del patrimonio della società sportiva. Servono i soldi per la gestione provvisoria

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Un campo rom al Colosseo!
Si sono spinti a ridosso del monumento più famoso al mondo. Foto e video della vergogna. Ecco la mappa degli zingari. E Il Tempo vince la battaglia degli italiani alloggiati tra i nomadi

 

Moro, più bufale che 007 e misteri
Oggi ricorre il 39esimo anniversario. Prima l’ipotesi di un coinvolgimento di boss mafiosi, poi i presunti interventi dei servizi segreti, infine la storia dei terroristi tedeschi. Da quel 16 marzo di 39 anni fa, quando fu rapito e poi ammazzato il leader della Dc Aldo Moro, c’è stata una serie di tesi complottiste alimentate anche dal lavoro che sta svolgendo l’ennesima «Commissione parlamentare d’inchiesta sul rapimento e l’uccisione» di Moro guidata dal deputato Pd Fioroni

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Tassa occulta sulla casa
Il governo mette mano al catasto, rischio stangata. Pensioni anticipate, c’è già il trucco

 

Olanda, Wilders non sfonda. Ai populisti manca qualcosa
In testa i liberali di Rutte, che per vincere ha attaccato la Turchia

 

 

verita

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Nasce il Partito islamico italiano
Già varata l’Assemblea costituente per «dare ai musulmani una rappresentanza eletta». Ha un bacino potenziale di 2 milioni di voti. E sostiene che «la poligamia è un diritto civile»

 

Indagato il giudice che condannò Berlusconi
Per Franco accusa di corruzione in una vicenda che coinvolge Angelucci (traffico d’influenze)

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright