È la stampa, bellezza (i titoli di giovedì 26 X 2017)

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina giovedì 26 ottobre 2017 e anticipati da Alessioporcu.it

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina giovedì 26 ottobre 2017 e anticipati da Alessioporcu.it

provincia-2

(direttore Dario Facci)

Gloria, inquietanti retroscena
Cronaca. Per la procura era una facile preda per chi avesse voluto sfruttarla. I figli appesi al balcone in una cassetta Supertestimone sulla scena del crimine

SINOSSI
Gloria Pompili era una facile preda per chi avesse voluto approfittare di lei. Il marito era in carcere e con il padre non aveva rapporti da molto tempo. Come dire che vicino a lei mancavano quelle figure in grado di proteggere una donna debole. E’ la tesi sostenuta dalla magistratura pontina per ricostruire il contesto sociale che poi è sfociato nell’atroce delitto. Anche i figli hanno subito vessazioni. Sul luogo del crimine una supertestimone.

Ieri sera incendio al termocombustore. Nessun ferito

San Vittore. Ieri sera un’esplosione, vetrate in frantumi, poi fuoco e fiamme. Sul mega impianto si è alzata una colonna di fumo nero e denso

Rapina in gioielleria, colpo da 50mila euro

Frosinone. Due malviventi sono entrati armati nel negozio di Ceci di via Tagliamento

Morto l’ex sindaco Antonio Mainella. Oggi i funerali

Isola Liri. L’ex sindaco si è spento ieri mattina all’interno della sua abitazione

Cade dall’albero. Cinquantenne in gravi condizioni

Strangolagalli. Cade dall’albero di olive. Grave un cinquantenne

Frosinone prepara la sgida al Venezia di Pippo Inzaghi

Serie B. Dopo la Ternana

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

Assalto armato in pieno giorno
Frosinone. Due rapinatori, con il volto coperto dal casco, fanno irruzione nel laboratorio orafo di via Tagliamento. Il colpo poco prima delle 13 a due passi da via Aldo Moro. I banditi fuggono: li cercano polizia e carabinieri

SINTESI
In due, pistola in pugno, con il volto coperto dal casco, accento locale, hanno messo a segno una rapina all’ora di pranzo, poco prima delle 13 di ieri, in un laboratorio orafo, in via Tagliamento. È successo a due passi da via Aldo Moro, nella parte bassa del Capoluogo. I malviventi hanno minacciato il titolare e un familiare, una giovane arrivata poco prima. Proprio quest’ultima è stata presa come ostaggio dai due uomini che hanno costretto il titolare a farsi consegnare i gioielli contenuti nella cassaforte, per un valore di circa 20.000 euro. Indagini congiunte di carabinieri e polizia per cercare di dare un nome e un volto agli autori fuggiti in sella ad uno scooter di colore rosso. Il mezzo a due ruote è stato ritrovato poco dopo nel quartiere Selva Piana. Ad attenderli, non si esclude, che ci fosse un complice, con cui si sono poi dileguati a bordo di un’auto.

Incendio al termocombustore
Una colonna di fumo denso si è alzata nel cielo dopo le 19. Il rogo è divampato sulla seconda linea. Immediate le procedure di sicurezza, nessun danno a persone o strutture. Carabinieri, polizia e Arpa sul posto

Esce di casa e scompare nel nulla
Vallecorsa. Da martedì notte non si hanno più notizie di Armando Capirchio, pastore di cinquantanove anni. Ad attivare i soccorsi è stato il figlio. Ritrovata la sua Fiat Punto ma dell’uomo ancora nessuna traccia

Abolizione totale del listino: Zingaretti spiazza tutti in aula<
La strambata del Governatore, via libera alla proposta di Abbruzzese/p>

Effetto Pirozzi. In Ciociaria sguardo alle civiche
Candidatura alla presidenza, ma non soltanto. Partita la corsa ad un posto nelle liste non di partito. Cinque Stelle, ma pure MdP: le incognite. Via il paracadute. Corrono tutti. L’abolizione del listino alle regionali avrebbe l’effetto di un terremoto sul quadro delle candidature. Nessuna certezza e spazi ristrettissimi: la provincia di Frosinone potrebbe esprimere tre o quattro consiglieri

Risoluzione con Acea al bivio
Acqua. Convocata per martedì la riunione della Consulta d’Ambito alla presenza dell’avvocato Alfredo Contieri. Riflettori sul parere legale incentrato sull’attivazione della clausola compromissoria. Gli scenari possibili

Longo ha iniziato a preparare la sfida sulla laguna
Serie B. Per la prima volta i canarini saranno impegnati con il Venezia. Per l’importante trasferta tutti a disposizione, ad eccezione di Frara

Messaggero K2

(direttore Luciano D’Arpino)

Arrestato marito-padrone
Già in passato la moglie lo aveva denunciato, ma poi aveva ritirato le querele In tre mesi ben quindici casi di maltrattamenti sulle donne nel Cassinate

SINTESI
Minacciate, offese e picchiate tra le mure domestiche. Sono 15 i casi di maltrattamenti che negli ultimi tre mesi sono stati registrati a Cassino e nel Cassinate. Un triste fenomeno in costante crescita. L’ultimo caso di violenza risale a martedì sera, il copione è sempre lo stesso: lei in ospedale e lui in carcere perchè accusato di averla maltrattata. Una storia che, ancora una volta, arriva da Cassino, dove i carabinieri hanno arrestato un uomo di 54 anni con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Tutto ha avuto inizio martedì sera, quando il figlio minorenne della coppia è rincasato, ma sull’uscio ha notato il padre che usciva repentinamente da casa e, una volta, dentro ha trovato la madre a terra ferita. Aveva il volto tumefatto e difficoltà respiratorie. In un attimo il ragazzo ha capito che a ridurre in quel modo la madre era stato il padre. La chiamata al 112 è stata immediata. A casa della coppia sono arrivati i carabinieri che poco dopo hanno arrestato l’uomo.

Pistole in pugno, orafo rapinato
Frosinone. Due banditi armati di pistole hanno fatto irruzione nel laboratorio orafo di Enrico Ceci, in via Tagliamento. Poi sono fuggiti su uno scooter ritrovato al Casermone.

«La strada d’accesso al nuovo stadio pronta agli inizi di febbraio»

Frosinone. Ottimista il segretario generale del Comune Scimè dopo il vertice in Regione. Entro novembre la conferenza dei servizi

La Ciociaria diventa un set, arrivano Lambert e Cucinotta
Gli uffici del Comune di Frosinone, l’acropoli di Alatri, il bosco Faito a Ceccano e Villa Letizia a Patrica faranno da set per un film in cui reciterà anche una star di Hollywood, Christopher Lambert. L’indimenticabile “Highlander” del grande schermo sarà infatti nel cast del film “Voice of the wolfLa voce del Lupo”, scritto da Alessandro Riccardi e diretto da Alberto Gelpi. A produrlo la Vargo Film, che ha sede a Frosinone

Super Ciano e l’arte dell’assist
Calcio. Serie B. I dati della Lega dicono che è l’uomo che ha fatto più passaggi decisivi

Latina Oggi K2

(direttore Alessandro Panigutti)

Professione pusher, dieci arresti
Spaccio di hascisc e cocaina, quintali di droga che nascondevano in case sicure, gestite da donne insospettabili

Il Tempo K2

(direttore Gianmarco Chiocci)

Ecco la (vera) telefonata di Lotito…
La frase choc del presidente della Lazio sulla visita in sinagoga (“famo sta sceneggiata”)? In realtà parlava con un membro della comunità ebraica. Leggete quello che si sono detti…

I giudici lasciano al verde i pensionati
Ok della Corte Costituzionale alla rivalutazione degli assegni. Disinnescata una mina da 30 miliardi sui conti pubblici

il-giornale

(direttore Alessandro Sallusti)

Pensioni rapinate
Sanguisughe di stato. La Consulta conferma lo scippo: assegni più poveri

Legge elettorale, adesso è fatta. Sondaggio: vince il centrodestra
Oggi il voto finale sul Rosatellum.

(direttore Maurizio Belpietro)

Ecco quanto perderemo di pensione
I giudici stanno con il governo. Abbiamo calcolato il costo della mancata rivalutazione sancita dalla Consulta: in media una botta da 25.000 euro sugli assegni

A scuola vietato dire la verità sui migranti
Vogliono censurare il sussidiario che parla di clandestini e delle loro difficoltà nei rapporti con gli italiani E da Ascoli arriva la conferma: una ragazzina di 13 anni è stata violentata da due nigeriani richiedenti asilo

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright