E’ la stampa, bellezza (i titoli di giovedì 4 V 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Ruba la pensione alla cognata
Casalvieri L’uomo ha intascato il sussidio Inpdap destinato alla moglie del fratello, morto per malattia professionale. A distanza di anni la nipote scopre il raggiro. I giudici lo condannano a restituire alle donne oltre 540.000 euro

SINOSSI
Per i giudici ha rubato la pensione destinata alla cognata e alla sua nipotina per 19 anni. La scoperta dell’ammanco sarebbe avvenuta per puro caso, quando la ragazzina – ormai ventenne – ha saputo dell’esistenza di una seconda pensione del padre. La storia ha inizio nel 1990 quando una signora di origini tedesche, sposata con un vigile urbano di Casalvieri, a seguito della prematura scomparsa dell’uomo (per malattia professionale) decide di tornare in Germania con la sua bimba di soli 2 anni. E nomina suo cognato procuratore generale: è lui che si impegna a depositare le somme della pensione Inail all’ufficio postale. Per i giudici l’uomo deve restituire alle donne oltre 540.000 euro.

 

La licenzia. E lei si barrica in casa

Una badante, dopo le ferie in Romania, torna a Roccasecca per riprendere il suo posto accanto a un ottantacinquenne. Quando la famiglia le comunica la decisione, la quarantenne si chiude dentro. Necessario l’intervento dei carabinieri

 

Democrat, Maria va veloce

La senatrice Spilabotte eletta direttamente nell’Assemblea dei delegati nazionali Pd. A votarla è stato il gruppo di Palazzo Madama. Ormai è tra i fedelissimi del segretario Matteo Renzi. Direttamente in assemblea
nazionale. Senza passare attraverso il voto alle varie mozioni, senza entrare nella “guerra santa” tra le diverse correnti in provincia di Frosinone.

 

Pd, dopo le primarie il congresso. Strada in salita per Fardelli

Cassino. Post voto Senza “Io Democratico” al consigliere mancano i numeri. Si azzerano le speranze di Russo. Ci prova pure Savelli ma arranca

 

Consiglio, ultimi “fuochi ”

Frosinone. Dominano le assenze. Approvato il conto consuntivo, ma resta il nodo dei debiti fuori bilancio. Via libera pure ai nuovi regolamenti dell’aula e delle commissioni. Revisione del piano regolatore cimiteriale

 

«Un grande pezzo di Serie A passa dal Trapani»

Serie B. La carica di Frara: Il centrocampista ha parlato in conferenza stampa a 3 giorni dalla sfida con i siciliani, sabato al Comunale

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Dario Facci)

Famiglie col fiato sospeso
Vertenza Frusinate. Martedì l’incontro al ministero: in 1.700 rischiano di perdere tutto. Spilabotte scrive al sottosegretario. Cgil, Cisl, Uil e Ugl chiamano Zingaretti

SINOSSI
Quello fissato per martedì prossimo, non sarà solo un incontro tra il sottosegretario al Lavoro, Franca Biondelli, e i rappresentati di Vertenza Frusinate. La riunione prevista presso il dicastero di via Vittorio Veneto potrebbe essere infatti allargata a tutti gli attori che si trovano ad operare per contrastare il dramma della disoccupazione in provincia di Frosinone. Nel frattempo le sigle sindacali della triplice e dell’Ugl lanciano un appello al governatore Zingaretti.

 

Incidente per Andrea Minchella

Ceccano. Il giovane pilota di Rally è stato elitrasportato in codice rosso a Roma. Un giro di prova poteva
trasformarsi in tragedia. Ieri, il pilota di rally Andrea Minchella è rimasto vittima di un brutto incidente.

 

Scontro tra dirigenti e nessuno paga i lavori a Collelavena

Provincia

 

“Le aziende straniere comprano le nostre imprese nel più totale disinteresse”

Lavoro. Silvio Ferraguti. Sferzata alla politica inefficiente

 

Realizzazione nuovo ospedale: reazioni e commenti a valanga

Sora

 

Trapani sabato al Matusa. Il Frosinone non vuole fermarsi

Serie B. Previsto il tutto esaurito. Intanto, scatta la maxi penalizzazione per il Latina: è retrocesso in Lega Pro. / Ciclismo: Nasce la Bellator Frusino. Presentata la nuova società
 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Migranti, tensioni e sgomberi
Troppe anomalie nell’accoglienza, la Prefettura convoca le cooperative. Via i profughi dagli appartamenti sulla Monti Lepini e a Vallerotonda un imprenditore fa dietrofront

SINTESI
C’è chi chiede l’elemosina davanti al cimitero di Frosinone, chi rovista nei contenitori in cerca di panni, altri ancora che protestano per la mancanza di cibo. Il servizio di accoglienza dei richiedenti asilo in provincia di Frosinone continua a presentare troppe anomalie. La Prefettura si è vista costretta a chiamare a rapporto i rappresentanti delle cooperative che si occupano del servizio di ospitalità. Nelle
prossime ore si terrà una riunione presso la sede dell’ufficio territoriale del Governo. Intanto il prefetto, dopo gli esposti e i sopralluoghi della Asl, ha disposto lo sgombero dei due appartamenti che si in una palazzina sulla Monti Lepini, nel capoluogo, in cui sono ospitati una decina di profughi.

 

Delitto di Alatri, gli investigatori tornano in piazza
Il sopralluogo in programma oggi pomeriggio sulla scena dell’omicidio di Emanuele Morganti

 

Problema espropri, la strada per i tifosi slitta a dopo l’estate

Il tracciato, bocciato perché intaccava un’area boschiva, ora è stato modificato ma attraversa dei terreni privati

 

Utero lacerato, chiuse le indagini

Ginecologa dell’ospedale indagata per omicidio colposo a seguito della morte della sessantenne Teresa Carinci. La difesa della dottoressa ha sempre sostenuto che il decesso è sopraggiunto per un guasto meccanico

 

Polo di Frosinone: iscritti in aumento e nuovi corsi

Università di Cassino e del Lazio Meridionale. Presentata l’offerta formativa. Dal prossimo settembre il via a Economia e Diritto d’Impresa.

 

Frara: «Frosinone condannato a vincere»

«Sabato al Matusa con il Trapani ci giochiamo una fetta di Serie A, pertanto siamo condannati a vincere».
Parole che sanno di carica quelle di Alessandro Frara, il capitano del Frosinone

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

L’ombra della truffa sotto le Terme
Il caso L’Ambasciata del Kuwait allerta il Comune di Latina e svela i disegni della Rakomesko, una discussa società araba. Il mega resort di lusso da 885 ville che doveva sorgere sui terreni di Fogliano è una bufala. Raggirati gli investitori

SINOSSI
Finisce con un buco nell’acqua il progetto arabo per un resort di lusso a Fogliano, proprio lì dove erano previste le terme mai realizzate. A mettere la parola fine è direttamente l’Ambasciata italiana in Kuwait che ha segnalato come l’ideatore e investitore del Kuwait, il gruppo Rakomesko, stava in realtà truffando gli investitori: nessun cantiere nell’area delle Terme, nessun progetto avviato e nessun contatto con l’altro gruppo arabo interessato che era stato ricevuto anche dalla giunta Coletta. È l’ennesimo paradosso di un’area inutilizzata per più di 20 anni e su cui oggi si gioca un’altra partita in tribunale, con Condotte che ha presentato istanza di fallimento nei confronti della società Terme di Fogliano Spa

 

Affari e rancori, le due piste per gli spari

Aprilia Il sindaco Terra: «Un episodio gravissimo, l’Ente vicino alla famiglia e al fianco degli inquirenti». Gli investigatori stanno analizzando la vita professionale del 41enne proprietario dell’auto crivellata

 

Passo Genovese. Crepe sul ponte che rischia di crollare

Solo nel 2012 un progetto di recupero dell’opera, poi il nulla
 

Retrocessi senza giocare

Calcio, serie B. I cinque punti di penalizzazione inflitti ieri dal Tribunale Federale Nazionale hanno condannato il Latina alla Lega Pro. Resta un mistero il bonifico di Benedetto Mancini

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

«Totti e De Rossi omertosi sulle minacce degli ultrà»
Tegola Digos: «I due giocatori reticenti a denunciare le intimidazioni». Addio al calcio Il nuovo ds: «Il capitano smette a fine stagione»

 

Servizi e segreti. Giallo saudita a Roma
Furto sospetto a casa dell’addetto culturale. Forse trafugati documenti «sensibili»

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Buonisti sbugiardati
Buonisti sbugiardati. Almeno quattro fascicoli aperti. Ma mancano i mezzi per intercettare gli scafisti. Ercolano, inchiesta sui clandestini alle primarie per votare Renzi

 

Serve un vaccino obbligatorio contro tutte le balle di Grillo
L’attacco del New York Times e le bugie del comico

 

 

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Vogliono fermare chi indaga sulle Ong e dare la cittadinanza agli immigrati
Il capo della Procura di Catania invoca: «Datemi strumenti per portare avanti le inchieste sul traffico di clandestini». Ma i senatori fanno orecchie da mercante e accelerano sullo ius soli: la legge che renderà ancora più difficili le espulsioni sarà discussa a giugno

 

Il finanziatore dei taxi del mare va a dare ordini a Palazzo Chigi
George Soros, speculatore

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright