E’ la stampa, bellezza (i titoli di mercoledì 15 II 2017)

 

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Il trucco dei finti concordati
Il procuratore di Frosinone Giuseppe De Falco mette sotto la lente le pratiche avanzate dagli imprenditori. Il sospetto è che ci siano furbetti che tentano di mascherare situazioni di dissesto per evitare il reato di bancarotta

SINTESI
Un monitoraggio attento dei concordati. È quanto disposto dal procuratore di Frosinone Giuseppe De Falco. Il sospetto è quello che dietro alcune richieste avanzate al tribunale del capoluogo ci sia la volontà di mascherare uno stato di dissesto aziendale privo di possibilità di risanamento. Il dottor De Falco, a tal proposito, ha anche inviato una segnalazione al procuratore generale presso la Corte d’Appello di Roma.

 

Processo nell’aula… Di Biasio

Cassino Assise infuocata dopo l’inchiesta aperta sui migranti. Dino Secondino parla alla città e la maggioranza fa quadrato. L’ira delle opposizioni: «Non c’era bisogno di un Consiglio su vicende personali». Folla di cittadini e qualche protesta
 

Le Idi di marzo del Pd. I big locali preoccupati

Il fatto I venti di scissione scuotono il partito ad ogni livello. Sul piano provinciale tutte le alleanze rischiano di saltare. Scalia e Pilozzi con Matteo Renzi. De Angelis nell’area guidata da Orfini. Chi va con D’Alema?
 

Frosinone-Latina, salta la fusione

Camera di Commercio Il Consiglio dell’ente di viale Roma revoca la delibera che disponeva l’accorpamento. La “strambata” del presidente Marcello Pigliacelli, che intende riaprire completamente la partita sulla governance. Dopo il via libera di novembre prima di Natale si erano palesati alcuni dubbi
 

Un ’intera famiglia in guerra per il morto

Aquino. Due ceppi di una dinastia in lotta per il “posto” migliore all’interno della cappella. Il giudice dovrà decidere su un’opposizione all’archiviazione
 

Da Pisa parte un importante tour de force

Il punto Nelle prossime otto gare i canarini si giocano una fetta di promozione. Sicuramente più abbordabili, almeno sulla carta, le restanti nove partite
 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Filiberto Passananti)

Ammorbati dalla puzza. La Regione li risarcirà
Il Tar accoglie il ricorso: indennizzi per 2 milioni di euro. I residenti nelle aree
limitrofe agli impianti della Saf si sono rivolti ai giudici amministrativi per l’esecuzione della sentenza civile

SINTESI
Oltre due milioni di euro come risarcimento per i disagi causati dalle emissioni puteolenti che per anni hanno appestato le aree vicine all’impianto Saf di Colfelice e alla discarica di Roccasecca. Li dovrà pagare la Regione Lazio, entro i prossimi 150 giorni, agli oltre 90 cittadini, residenti nelle zone limitrofe agli impianti che trattano rifiuti di Colfelice e Roccasecca, che hanno fatto ricorso al Tribunale civile e vinto la causa nel 2015.

Sangalli, ascoltati i quatto testimoni. La difesa segna un punto

Frosinone. Giornata dedicata ai testi indicati dal collegio difensivo. Aggiornato il processo al prossimo 2 maggio. A ottobre la parte finale con le requisitorie e forse anche la sentenza
 

Arriva il manto erboso allo stadio ‘Benito Stirpe’

Proseguono i lavori nel nuovo stadio. La Clarin sta completando il montaggio dei “formaggini”, che andranno ad unire le due curve con la tribuna dei distinti. La grande novità riguarda il manto erboso: è cominciata la posa e la stesura.
 

Il sindaco Rotondo: «Hanno gettato fango sul nostro Carnevale»

Pontecorvo. Nel mirino una denuncia anonima secondo la quale non ci sarebbero le condizioni minime di sicurezza nei capannoni dove i carristi stanno preparando i carri per la tradizionale sfilarta, giunta quest’anno alla 65ma edizione. «Mi assumerò la responsabilità per non fermare la storia, la tradizione e il divertimento»
 

Oggi l’anniversario del bombardamento di Montecassino

Il monastero fondato da San Benedetto fu completamente raso al suolo. Per non dimenticare morte e distruzione. L’Associazione Battaglia di Cassino: «Come facciamo ormai da diversi anni, alle stessa ora in cui cadde la prima bomba sulle Sacre Mura, ci saremo per non dimenticare».
 

Il Frosinone prepara la sfida. Contro il Pisa nessun assente

opo il successo contro il Carpi e i due giorni di riposo concessi dal tecnico Pasquale Marino, il Frosinone è tornato ad allenarsi, in vista del match di domenica contro il Pisa. Gruppo al gran completo.

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Estorsione e usura, un fermo
Sessantenne di Fumone bloccato dai carabinieri: «Prestito da 12mila euro lievitato nel giro
di quindici mesi a 60mila». Indagini partite dopo la denuncia di un imprenditore di Alatri

SINTESI
Un prestito di 12mila euro lievitato nel giro di poco più di un anno fino a 60mila euro, con intessi del 300 per cento. Ieri mattina i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alatri hanno fermato un sessantenne di Fumone con le accuse di estorsione e usura. Le indagini sono state avviate dopo la denuncia presentata da un imprenditore di Alatri che non ne poteva più di subire le minacce. Il sessantenne è stato fermato mentre si accingeva a partire all’estero.

 

Nuovo permesso per l’impianto rifiuti: si allungano i tempi

Tutto rinviato in Regione per l’autorizzazione integrata ambientale a causa dell’inchiesta della Dda e della Procura. Il commissario ha chiesto il rinvio. I dubbi del sindaco. Il presidente Saf: «Progetto che rinnova l’impianto»
 

L’ex Parco Uccelli torna ai privati

L’area centrale de La Selva acquistata da una gruppo di immobiliaristi per un milione e 200mila euro. `La decisione del tribunale: fallito il tentativo della famiglia Ruffo di Calabria di riprendere possesso dell’oasi naturale
 

Frosinone alla prova del bunker Pisa

Édavvero unmomento d’oro per Frosinone, inteso comesquadra di calcio schizzata in testa alla
classifica del campionato di Serie B. Ora il presidente Stirpe è entrato nel gotha dei patron essendo stato inserito nella terna finale del Premio Prisco.
 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Latina Calcio, vigilia di incognite/

Il caso Domani l’udienza prefallimentare col giudice Linda Vaccarella. I calciatori aspettano stipendi e arretrati. Benedetto Mancini non ha molte opzioni da esercitare per scongiurare il crac: richiesta di concordato o fallimento pilotato

SINTESI
Tra chiacchiere da bar e voci di corridoio siamo ormai arrivati all’ appuntamento con l’ udienza prefallimentare di domani, dove si dovrà decidere il futuro del Latina Calcio. L’ amministratore unico della società nerazzurra, Benedetto Mancini, non ha fatto anticipazioni sulla posizione che vorrà assumere domani di fronte al giudice Linda Vaccarella. La partita si gioca nella zona del campo riservata agli avvocati, cui il patron del club sportivo si è affidato mani e piedi per essere tirato fuori da una situazione molto complicata. C’ è la possibilità di tentare la carta del concordato preventivo, oppure quella della richiesta di autofallimento. Ma sono tutte ipotesi, e c’è l’incognita della Procura.

 

Studente si butta dalla finestra

Latina Al termine di un corso ha chiesto di andare al bagno, poi si è lanciato dal primo piano. L’estremo gesto di un sedicenne al liceo scientifico G.B. Grassi. Ricoverato con diverse fratture
 

Sequestro e violenze: 11 anni di carcere

Aprilia L’imputato era fuggito ed era stato ricercato per un mese: poi venne rintracciato e arrestato nella capitale. Tenne legata la compagna per oltre due giorni a Natale del 2015, condannato il 38enne Daniele Bianchi
 

A Frosinone dicono no alla fusione

Camera di Commercio
 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Che brutta Fini
Da Montecarlo a Corallo, Gianfranco indagato per riciclaggio internazionale

 

Berdini lascia. Avanti il prossimo
Stavolta è finita davvero. Paolo Berdini non è più assessore della giunta comunale guidata da Virginia Raggi. L’urbanista ha infatti rassegnato le proprie dimissioni, stavolta con effetto irrevocabile.

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Fini(to)
Da riciclato al riciclaggio: avviso di garanzia per l’ex leader di An. Sequestrati 5 milioni ai Tulliani

 

Raggi, lascia pure Berdini e scoppia il caso Di Maio
Disastro grillino a Roma. La giunta di Virginia Raggi continua a perdere pezzi. Dopo giorni di tira e molla lascia l’assessore all’Urbanistica Paolo Berdini, proprio quando il Comune si avvicina a dare il via libera alla costruzione di un nuovo stadio. Scoppia la polemica su alcuni messaggi di Lugi Di Maio pubblicati sui quotidiani e sul blog di Beppe Grillo compaiono le conversazioni originali del vicepresidente della Camera.

 

 

verita

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

I 70 migliori mutui per la casa
Tasso fisso, variabile o misto? Una guida per orientarsi tra le complicate offerte delle banche su varie tipologie di immobili. Sbagliare scelta vuol dire buttare migliaia di euro dalla finestra

 

Riciclaggio, Fini indagato per la casa di Montecarlo
Dopo 7 anni la magistratura si sveglia

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright