È la stampa, bellezza (i titoli di mercoledì 2 VIII 2017)

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina mercoledì 2 agosto 2017 e anticipati da Alessioporcu.it

 

 

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Dà fuoco alle auto degli zii
Piedimonte San Germano. Due vetture avvolte dalle fiamme alle spalle della Tamoil, nel piazzale di una rivendita di macchine usate Pericolo per la vicinanza del distributore. Rintracciato il responsabile: è il nipote delle vittime. Ha agito per vendetta

SINOSSI
La prova della natura dolosa del gesto è stata trovata in poche ore. Così l’ombra del dolo è divenuta certezza in pochissimo tempo. Ed è scattata la caccia al colpevole. I carabinieri hanno identificato e denunciato l’autore dell’atto incendiario poco dopo i fatti: si tratta del nipote delle vittime. Dietro il gesto, stando ad una primissima ricostruzione dei fatti, dissapori e discussioni continue tra parenti. A gettare i residenti nell’angoscia, la presenza a pochi passi della pompa di benzina Tamoil.

 

Agricoltura nell’inferno di Lucifero
Allarme Coldiretti. Siccità ed emergenza idrica mettono in ginocchio la produzione di olio. Centinaia di aziende in crisi Oggi previsti 41 gradi. Il caldo torrido proseguirà anche domani, quando dopo dieci anni si registrerà un nuovo record

SINOSSI
Produzioni agricole nella morsa della siccità e dell’emergenza idrica: Coldiretti lancia l’allarme. Centinaia le aziende della provincia di Frosinone che devono fare i conti con un brusco calo della raccolta di olive. La previsione è drammatica: meno trenta percento rispetto allo scorso anno. E per la stagione 2018 non ci aspetta un’inversione di tendenza. L’associazione di categoria chiede interventi mirati contro la dispersione delle reti e finanziamenti regionali e governativi per ammodernare gli impianti. Intanto il caldo non lascia scampo.

 

Bilancio, via libera a maggioranza. Pompeo rilancia
Frosinone. Il presidente: «Abbiamo mantenuto un ruolo centrale» Forza Italia vota contro: «Pochissimi investimenti nei settori chiave»

 

Decreto ingiuntivo al ministero

Cassino. Il Comune deve incassare 3,5 milioni di euro per la manutenzione in tribunale dal 2011 al settembre 2015. Il dicastero della Giustizia propone una transazione ma il sindaco non ci sta. «Presto la giunta per gli atti consequenziali»

 

Produttività dei parlamentari: ecco la classifica

Politica

 

Il Frosinone prepara la prima gara ufficiale della nuova stagione

Calcio. Serie B. Domenica alle 20,30 i canarini in campo a Pisa per la Tim Cup. Ieri, dopo due giorni di riposo, la squadra si è ritrovata alla “Cittadella dello Sport”
 

provincia-2

(direttore Dario Facci)

Vite in pericolo
Piglio. Tagliati i filari delle coltivazioni del Cesanese: danni ingenti

SINOSSI
Un colpo al cuore del Cesanese è quello inferto nei giorni scorsi all’azienda vinicola Petrucca-Vela di Piglio. Tagliati i filari e compromesse le giovani piante su un terreno di circa quattromila metri quadri. Danni per migliaia di euro e raccolto in parte compresso. Durissima la condanna del sindaco Felli che ha annunciato “il pugno duro”. Amaro il commento dei titolari: “Siamo un vanto per tutto il territorio”.

 

Siccità: l’altra faccia della crici idrica, 600 lavoratori a rischio

Acqua, manifestazione a Roma

 

Maggioranza e opposizione si accapigliano

Ceccano. E’ polemica sui debiti fuori bilancio

 

Droga, arresti a Frosinone e Veroli/

Cronaca. Blitz della GdF nel capoluogo, Carabinieri all’opera nella città ernica

Frosinone pronto all’esordio

Sul fronte abbonamenti toccata quota 350

 

Calcio a 5, la Gems fornitrice dei palloni

L’azienda leader del mondo futsal per materiale sportivo si è aggiudicata il bando di gara. Per i prossimi 4 anni assicurerà la sfera alle società nazionali maschili e femminili

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Alba Chiara, piange anche Isola
I nonni materni della ragazza uccisa dal fidanzato in Trentino abitano da lungo tempo in Ciociaria: ieri sono partiti per raggiungere la figlia. La nipote spesso veniva a trovarli

SINOSSI
Alba Chiara l’aspettavano ad Isola del Liri i nonni, ma la sua storia d’amore è finita in tragedia, uccisa dal suo ragazzo, che subito dopo si è tolto la vita. Sgomento e rabbia negli alloggi popolari della zona San Carlo a Isola del Liri superiore, dove abitano Bruna e Pino Magnoni i nonni materni della giovane cameriera uccisa a Tenno, piccolo comune trentino sopra Riva del Garda e dove la ragazza viveva con la sua famiglia. Sono stati i vicini di casa ad avvisare sua nonna appena hanno sentito la notizia. Ieri i nonni sono partiti per raggiungere la figlia.

 

Ciociaria nella morsa del caldo e dei roghi: numeri da record

Ma domani, secondo le previsioni, sarà ancora peggio Tir con il carico in fiamme: va in tilt anche l’autostrada

 

“Solidiamo”, scontro tra minoranza e sindaco

Progetto Solidiamo, è scontro senza peli sulla lingua tra il consigliere di minoranza Vincenzo Savo, capogruppo della lista Cristofari e il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani

 

Isola del Liri piange Alba Chiara

I nonni materni della ragazza uccisa dal fidanzato in Trentino abitano in zona San Carlo: sono partiti per raggiungere la figlia. I vicini: «La giovane veniva durante il Natale e l’estate, un paio di volte con lei c’era anche il compagno: si doveva sposare»

 

Risonanza per pochi «Azioni disciplinari se confermati abusi»

Sanità. Indagine interna della Asl: Macchitella chiede chiarimenti sull’uso del macchinario dell’ospedale di Sora dopo l’esposto della Fials. Troppo caldo, la società ha cambiato gli orari per sottoscrivere gli abbonamenti: dalle 7 alle 11 di mattina e dalle 18 a mezzanotte

 

Difesa, piace Del Fabbro

Nel mirino del Frosinone è entrato il difensore centrale di 22 anni della Juventus che l’anno scorso era nel Cagliari
 
 

Latina Oggi K2

(direttore Alessandro Panigutti)

Spara ai vicini di casa dopo la lite
Sonnino. I fatti ieri mattina in via Volosca, i carabinieri lo hanno arrestato per duplice tentato omicidio. I feriti in prognosi riservata. Una discussione finisce male: Andrea Lattanzi prende la pistola ed esplode sette colpi contro un uomo e la sua compagna

 

SINOSSI
Una lite finita decisamente male: è questo quanto avvenuto ieri mattina a Sonnino, in via Volosca, quando il 70enne Andrea Lattanzi ha deciso di prendere la sua pistola scacciacani modificata e di sparare sette colpi contro Giuseppe Di Meo e la sua compagna, Maria Grazia Bianchi, i suoi vicini di casa.

 

Dimenticano il figlio per fare shopping

Cronaca Il bimbo di nove mesi è stato portato in caserma. I militari dell’Arma hanno rintracciato i genitori dopo mezz’ora. Una coppia di Sezze ha lasciato la carrozzina nella piazza di Lariano: i passanti hanno subito chiamato il 112

 

Isonzo Residence si smonta

Affari e politica. Il pm chiede l’archiviazione per il caso del terreno agricolo in via dell’Ag ora acquistato dalla srl all’indomani del parere favorevole sulla trasformazione urbanistica

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Dopo i 350mila euro per Gramsci tutte le marchette della politica
Regali e spot nel decreto per rilanciare il Sud. Allora è un vizio…

 

Altri guai per la Raggi
L’assessore Mazzillo rimette le deleghe al Patrimonio

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Politici già in vacanza. Salta il taglio ai vitalizi
Paese nel caos e le Camere chiudono fino al 12 settembre. Bagarre in aula tra Pd e M5s, alla fine rimandano tutto

 

Aperto il libro nero di Sesto: i partigiani «grattano» sugli affitti
L’Anpi subaffitta i locali del comune

 

 

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Vitalizi e marchette in Parlamento. Buttano soldi anche per Gramsci
Parlamento chiuso per ferie. Camera e Senato chiusi per 40 giorni. Prima delle ferie, rinvio della legge antiprivilegi (così affossata) e soldi a pioggia alle lobby di potenziali elettori. Per salvare il padre della Boschi, il Pd boicotta la commissione d’inchiesta sulle banche chiesta da Mattarella

 

Carceri in mano ai reclusi: ogni giorno 3 agenti feriti
I sindacati denunciano l’iniziativa «celle aperte»: stranieri fuori controllo. E la Lega protesta con il ministro Orlando

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright