E’ la stampa, bellezza (i titoli di mercoledì 7 VI 2017)

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina mercoledì 7 giugno 2017 e anticipati da Alessioporcu.it

 

 

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Estorsione con l’attacco hacker
Frosinone. Informatico nei guai dopo aver incassato il riscatto per sbloccare i computer di un’azienda di Carpi Attraverso i dati bancari i carabinieri sono risaliti fino in Ciociaria. L’autore dell’incursione è stato denunciato

SINOSSI
Un attacco hacker in piena regola. È stato denunciato dai carabinieri di Carpi un frusinate di 37 anni. Sarebbe riuscito a oscurare i computer della rete aziendale di un’impresa tessile di Carpi. Dopodiché avrebbe chiesto un riscatto di 500 euro. L’impresa per timore di perdere i propri dati, alla fine, ha ceduto e ha pagato. Ma i carabinieri, attraverso l’Iban, sono arrivati dritti in Ciociaria.

 

Faida tra egiziani, scatta il blitz

Cassino. Raid punitivo e business: controlli negli autolavaggi gestiti da stranieri. Sei lavoratori segnalati all’Ispettorato Indagini della polizia pure sugli impianti di depurazione. Ancora gravissimo il ragazzo “vittima” dei violenti scontri in centro

SINOSSI
Due aggressioni, la più grave in viale Bonomi con quattro feriti. Un egiziano ancora lotta tra la vita e la morte. Bastoni con estremità in ferro e chiavi inglesi, tra le armi usate dal commando armato che è entrato in azione il 31 maggio. Due auto cariche di armi sono state ritrovate come pure diversi stranieri sono stati identificati e denunciati – tra gli altri reati – per tentato omicidio, rapina aggravata, estorsione.
La polizia di Stato continua a scavare nel business degli auto- lavaggi e ieri mattina alle 8.30 hanno fatto scattare il blitz.

 

Camionista scambiato per Igor il serbo /

Un romeno è stato bloccato a ridosso del casello autostradale di Ferentino dopo una telefonata al 112. Gli uomini dell’Arma tratti in inganno da una persona che segnalava la presenza del pericoloso killer.

 

Acqua, scatto d’orgoglio

Caso Acea. D’Alessandro è l’unico a rischiare per l’ordinanza “bocciata” dai giudici Ma non si pente: «La rifarei». Poi la buona notizia: la pista ciclabile nel 2018

 

Camera e Senato, già si sgomita /

Iniziata a Montecitorio la discussione sulla nuova legge elettorale: pochi presenti e tanti rischi Ma intanto tutti iniziano a posizionarsi. E Mario Abbruzzese potrebbe decidere di continuare alla Regione

 

Nuovo stadio e società
le certezze da cui ripartire

Calcio Serie B. Nostro focus in cinque puntate sul Frosinone che sarà

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Dario Facci)

Stadio, il rebus della strada
Frosinone. Il Questore sollecita il collegamento con il casello dell’A1 Stadio, il rebus della strada. Tutto è fermo al palo dopo che il Tar ha rimandato il parere sul progetto

SINOSSI
In vista del prossimo campionato di Serie B, è in via di definizione l’organizza- zione per la sicurezza e l’ordine pubblico. Per il Questore, Filippo Santarelli, fondamentale la realizzazione del collegamento tra il Casaleno e l’autostrada per garantire le migliori condizioni operative. Pronte soluzioni alternative ma con l’impiego di più uomini e l’installazione, costosa, di betafence.

 

Ilva, i tempi si allungano

Ieri un vertice in Regione con l’assessore al Lavoro Lucia Valente. Occorrerà più tempo del previsto.

 

Migranti, argomento tabù. Il sindaco non risponde

Sora. Da sei mesi al Movimento 5 Stelle

 

Depuratore della discordia La spunta la maggioranza

Isola del Liri – Le polemiche non si placano

 

Un robot al Belle Arti

Frosinone. Il robot umanoide iCub ospite dell’Accademia In occasione del nono appuntamento con i ‘Giovedì dell’Accademia’

 

Frosinone. Il futuro campioanto di Serie B. Maiello verso la conferma. Panchina, spunta Sannino.

Frosinone Story. Ecco la stagione 2004-2005 quando il Mantova ci fermò.

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Quattro indagati per la clinica
Sequestrata la struttura a Reggio Calabria. Contestata l’appropriazione indebita a Casinelli, Mangiapelo e Rea. A quest’ultimo anche la truffa. Il presidente di Federlazio: «Io parte lesa»

SINOSSI
Quattro imprenditori, di cui tre della provincia di Frosinone, indagati per la gestione della casa di cura Villa Aurora a Reggio Calabria. Nei giorni scorsi l’immobile e le quote della società sono state sequestrate. Per la Procura la finalità degli imprenditori non era quella di «risanare e sviluppare l’azienda, ma depauperare il patrimonio». Tra gli indagati l’imprenditore di Sora, Giorgio Rea, nei confronti del quale viene ipotizzato il reato di truffa. Indagati anche il presidente di Federlazio Frosinone Alessandro Casinelli, il ciociaro Domenico Mangiapelo, Francesco Margiotta di Catanzaro. Casinelli, che ha presentato alcune denunce contro l’ex socio Rea, si difende: «Io sono parte lesa».

 

L’allarme del sindaco: «Basta con i miasmi» La Saf: tutto in regola

Donfrancesco, dopo le ultime segnalazioni dei cittadini,
ha chiesto un intervento urgente di Arpa Lazio e carabinieri

 

«Vogliano che Frosinone diventi una città normale»

I programmi del candidato a sindaco dei Cinquestelle Christian Bellincampi. «Dovrebbe essere un capoluogo della cultura e della formazione»

 

Calcio e sicurezza, bilancio della polizia. Trenta Daspo durante l’ultima stagione

Frosinone. Ordine pubblico, ieri il Questore ha illustrato i numeri

 

Frosinone, obiettivo trattenere Maiello

Il Frosinone punta a ripartire da Raffaele Maiello. Almeno è questa l’intenzione del club di via Marittima, che sta trattando con il Napoli per il rinnovo del prestito del centrocampista.

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

La Asl riapre le porte ai precari
La modifica alla legge salva in extremis il personale che ora potrà accedere ai concorsi per l’assunzione in pianta stabile. Dalla Regione arriva il via libera per la stabilizzazione dei seicento medici, infermieri e tecnici che rischiavano l’esclusione

 

FontanaVerde, acquisiti gli atti

Sabaudia. Nipaf ieri in Comune per il piano di lottizzazione sulla Migliara 56. Gli elaborati approvati definitivamente ad aprile dopo un lungo iter tra ricorsi e diffide

Massacrata di botte, il figlio a processo

Aprilia. Omicidio di Rosa Grossi, ieri in Corte di Assise ha preso il via il procedimento a carico di Giovanni Zanoli. Era stato il primo a trovare la donna in un lago di sangue e a dare l’allarme, è accusato di averla uccisa

 

Siccità, si corre ai ripari tra molti errori

Il Consorzio vuole i dati sull’emungimento. Al sud altre proteste

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Nell’estate del terrore, poliziotti in ferie coatte
Mancano i soldi per gli straordinari. Italiano un killer di Londra. Parigi, aggressione jihadista: panico a Notre-Dame

 

Un vaccino contro il virus di Napolitano
Di Vittorio Macioce * Non dite a Giorgio Napolitano che si vota davvero. È come una bestemmia, un sacrilegio, un vizio che la democrazia si porta dietro, come una malattia che genera caos, disordine, instabilità. Votare fa male. È quello che di fatto sosteneva quando era al Quirinale. Non ha (…)

«Per Riina nessuna pietà Deve morire in carcere»
Parla Maurizio Costanzo, bersaglio mancato

 

 

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Esportiamo terroristi islamici
Youssef Zaghba era stato fermato a Bologna, dove vive la madre, accusato di essere un jihadista e poi rilasciato. Il modo in cui affrontiamo guerra in atto e immigrazione ci espone a gravi pericoli. Attacchi a Notre Dame (900 bloccati per ore) e in Australia

 

Un danno da 4,1 miliardi all’Italia. La Corte dei Conti accusa Monti
Quando era premier liquidò impropriamente alla Morgan Stanley quattro contratti derivati

 

E’ scuola insegnare agli alunni a masturbarsi?
Il diritto di rifiutare l’ora di Educazione Sessuale

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright