E’ la stampa, bellezza (i titoli di sabato 14 I 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Infermieri per “salvare” l’ospedale

Cassino. La Asl ha ascoltato le esigenze del territorio. E grazie alla Regione dalla prossima settimana altre 7 unità al lavoro Dopo gli ultimi casi registrati al S. Scolastica arriva nuovo personale. Fondamentale anche la convenzione con La Sapienza

SINTESI

Non solo casi di cronaca a riempire i quotidiani fotografando ciò che accade nel nostro territorio quando parliamo di offerta sanitaria pubblica. Oggi è il giorno delle buone notizie, della presa di coscienza dell’intera Asl che attraverso la Regione ha permesso un “piccolo miracolo”: ascoltando le istanze del territorio ha assunto in via straordinaria una ventina di infermieri, di cui 6-7 saranno destinati al Pronto soccorso di Cassino, davvero in affanno. Già dalla prossima settimana.
Dall’inizio dello scorso mese di gennaio è in forze del Santa Scolastica anche un nuovo primario di Chirurgia, entusiasta della struttura «all’avanguardia».
«Il problema dell’emergenza si combatte con l’emergenza» ha commentato il commissario straordinario Macchitella che ieri mattina ha fatto visita al Santa Scolastica e ha siglato la convenzione con La Sapienza per il corso di Laurea in Scienze Infermieristiche.

 

Litiga al telefono e si getta nel fiume

Sora. La tragedia ieri sera alle 20 sul ponte San Lorenzo: insegnante sessantenne cerca la morte nelle gelide acque del Liri Un passante avrebbe tentato di salvarla senza riuscirci. Imponente la macchina delle ricerche andate avanti fino a tarda notte

 

Forza Italia prepara la rappresaglia negli Enti intermedi. Dopo la cacciata dal governo della Provincia, Abbruzzese: con Pompeo mai più neppure un caffè

La frattura. Il leader di Forza Italia: «Ha tradito i patti»

 

Frosinone. Comune, effetto torre di Babele

Elezioni e contraccolpi. L’assessore Massimiliano Tagliaferri non ha partecipato all’ultima riunione della giunta. Intanto il Polo Civico sottolinea il sostegno a Luigi Vacana, in pole position per la vicepresidenza della Provincia

 

Cassino. Pd, «Così non vinceremo mai»

Il caos sulle provinciali riapre lo scontro nel Pd. “Sinistra dem” chiama in causa l’organo di garanzia: «Perchè tace?» Duro affondo a tutti i dirigenti: «Il partito non ha una briciola di prospettiva e la fine è sempre più vicina»

 

Gucher al Vicenza, Stirpe decide oggi. In giornata l’incontro tra il centrocampista e il presidente

Il calcio piange la scomparsa di Mario Iacobucci. È morto ieri, all’età di 73 anni. Storico direttore sportivo del Frosinone calcio, il ricordo di chi ha avuto il piacere di lavorare con lui

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Filiberto Passananti)

Ecco il piano antineve
Frosinone. Riunito il comitato operativo comunale per affrontare l’emergenza meteo. Timori per le gelate. La Città è stata divisa in quattro macrozone. Protezione civile pronta

SINTESI
Il sensibile abbassamento delle temperature interesserà anche il capoluogo. Predisposto il piano per ogni intervento e necessità legata alla situazione definendo tutta la possibile operatività. Anche a Veroli il maltempo ha infierito in maniera consistente. In località Crocifisso e in contrada Santa Francesca case e cantine allagate. Traffico in tilt un poco ovunque.

 

Sindaci in rivolta contro i tagli alle Poste

Cassinate. Il piano aziendale piace poco anche alle organizzazioni sindacali di categoria. Forti malumori a Cassino, S. Elia, Acquafondata, Sant’Ambrogio, Sant’Andrea, Cervaro e Viticuso

 

Influenza, assalto al Pronto Soccorso

Frosinone. Intasato il reparto dell’ospedale. Super lavoro per medici e infermieri. Il male di stagione sta toccando i suoi livelli massimi. Il primario del reparto ha chiesto un rafforzamento. Da lunedì tre unità in più.

 

Donna precipita nel fiume

Sora. Ore di angoscia per una 58enne, ricerche sospese alle 23. Riprendono stamane. Scattato l’allarme, sul posto, poco dopo le 20, si sono portati i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, muniti anche di un gommone, Protezione Civile, Polizia, Carabinieri e Polizia Locale. A loro si sono aggiunti diversi amministratori comunali che hanno fatto accendere le luminarie natalizie sospese sul fiume.

 

Corso di laurea in infermieristica

Università. Il manager Macchitella ha annunciato assunzioni per il Santa Scolastica. Ieri mattina in ospedale a Cassino firmata la convenzione tra La Sapienza e la Asl di Frosinone

 

Calcio. Serie B. Mercato. Il Frosinone pensa al giovane Niccolò Fazzi. I nuovi scalpitano Luka Krajnic in rampa di lancio /

Basket. Serie B. Prima di ritorno al PalaVirtus Cassino sfida Forlì

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Migranti, inchiesta sugli alloggi
Gli immobili inagibili di via Vaglie a Cassino sotto la lente dei carabinieri. Il Tar sospende l’ordinanza di sgombero a Roccasecca. I giudici: «I sindaci non hanno poteri sui profughi»

SINTESI
Indagini in corso sugli immobili utilizzati per ospitare i ri- chiedenti asilo. A Cassino i carabinieri hanno avviato accertamenti per fare luce su quanto sta accadendo in via Vaglie. I militari dell’Arma hanno acquisito in Comune la documentazione sui locali scelti dalle cooperative per alloggiare una ottantina di migranti. Locali per i quali sono stati avanzati dubbi circa il possesso dei requisiti igienico-sanitari, edilizi e urbanistici necessari per essere adibiti ad
un’ospitalità di tale portata. Il caso di via Vaglie è scoppiato dopo l’ordinanza di sgombero emessa dal sindaco Carlo Maria D’Alessandro. Un provvedimento adottato a seguito di un’ispezione della polizia locale e della Asl che hanno rilevato carenze negli impianti elettrici e idraulici, l’assenza di autorizzazione allo scarico delle acque reflue e criticità negli spazi, troppo angusti per ospitare una ottantina di profughi, in un immobile peraltro per cui non è stata ancora perfezionata la pratica di condono.

 

Nuovo stadio, la tribuna centrale prende forma

Viaggio nel cantiere: si stanno realizzando servizi, punti ristoro e salottini. Ora una nuova malta sui vecchi spalti

 

Carenza di personale al “Santa Scolastica”, la Asl corre ai ripari

Ieri la visita del manager: 5 nuovi infermieri al Pronto soccorso «Dopo quella per Chirurgia, prevista la nomina di altri primari». Sora. Sistemati i locali per le vaccinazioni dopo le proteste L’organico per il servizio resta ridotto all’osso

 

Violenza di gruppo: scarcerazioni respinte per cinque

Il Riesame non ha accolto i ricorsi dei legali Si attende il verdetto per gli altri due arrestati

 

Cade nel fiume gelido, lunghe ricerche

Sora. «Correte, qualcuno è caduto nel fiume». Ore 20 in pieno centro a Sora, di fronte a piazza Cesare Baronio si consuma un dramma. Nel buio della gelida serata la sagoma di una donna che cade nel fiume Liri. Non è una visione, il testimone ha visto tutto: non perde un istante e chiama i carabinieri.

 

Frosinone scatenato, Fazzi nel mirino

Frosinone sembra non volersi accontentare dei rinforzi sinora arrivati alla corte di Marino. Ora potrebbe profilarsi il quinto colpo: Fazzi del Crotone. Per Crivello ipotesi Avellino

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Tocca il contatore, muore folgorata
Priverno. I fatti ieri pomeriggio in via Coleberti: la vittima è Italia De Angelis. In corso gli accertamenti di carabinieri e vigili del fuoco. Cerca di riattivare la corrente e sfiora una grata: anziana di 86 anni viene colpita da una scossa elettrica, inutili i soccorsi

SINTESI
Tragedia ieri pomeriggio a Priverno: una donna di 86 anni, Italia De Angelis, è rimasta folgorata mentre stava provando ad aprire la grata del vano contatori nella palazzina dove viveva, in via Coleberti. L’anziana voleva riattivare la corrente ma è stata colpita da una scarica elettrica prima che riuscisse a farlo: inutili i soccorsi prestati da alcuni condomini e dal 118. In zona si sono portati anche i vigili del fuoco e i carabinieri, che stanno effettuando alcuni accertamenti. Uno dei primi ad apprendere la notizia è stato il figlio dell’anziana, che viveva con lei ma, al momento dell’accaduto, non era in casa. Informato dei fatti, il magistrato di Latina ha disposto l’autopsia sul corpo della donna.

 

Via Gorgona, il conto ai privati

Aprilia. Allargamento della via di accesso al sito della Rida Ambiente, una delibera di Giunta preannuncia che a pagare i lavori saranno anche gli altri proprietari dei terreni

 

Morte della postina, chiesto il giudizio

Sperlonga. Il sostituto procuratore Spinelli punta a un processo per omicidio volontario aggravato dallo stalking. Imputata la formiana Arianna Magistri: la vittima fatta precipitare per le scale. Udienza fissata a marzo

 

Pronto soccorso Troppi pazienti per pochi posti letto

Il caso. E intanto aumentano le interrogazioni sul caso delle assunzioni

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Il sindacato degli scandali
Viaggi, regali, stipendi e pensioni d’oro, risse, affitti di favore, bilanci segreti E ora spuntano pure le tessere fantasma alla Cisl: un quarto sono «irregolari»

 

Avanti (non) c’è posto
Pazienti curati a terra anche a Roma e corsie piene Colpa dei troppi tagli ai posti letto: oltre 4 mila

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Vaccini gratios e nuove cure
Via i ticket, offerte per bimbi e anziani. C’è anche la procreazione assistita. Ma pesa l’incognita delle coperture: mancano due miliardi

 

Anche i ministri nel mirino dei fratelli Occhionero
Spiavano i notai e perfino l’Antimafia. Ora si cercano i soldi nascosti all’estero

 

 

verita

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Renzi ne fa una giusta: distrugge il Pd
Iscritti crollati al Sud e nelle roccaforti rosse: a Torino -58%, tessere dimezzate persino in Emilia Romagna. E la chiusura dell’«Unità» completa la crisi del più grande partito occidentale di sinistra

 

La Forestale non ha i timbri. Bloccate le esportazioni
La fusione del Corpo fore- stale nell’Arma dei carabinieri ha avuto un effetto collaterale particolarmente negativo su molte imprese italiane. Sembra incredibile, infatti, ma mancano i timbri necessari per autorizzare l’esportazione di prodotti a ba- se di pelli e legni pregiati. Così l’intera filiera è bloccata. I danni sono ingenti: circa 3 milioni di euro persi al giorno. L’associazione dei calzaturifici protesta: «Subito un decreto per sbloccare la situazione».

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright