E’ la stampa, bellezza (i titoli di sabato 4 II 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

C’è lo smog. Tutti a piedi
Domani va in scena il blocco intercomunale delle auto a Frosinone, Alatri, Anagni, Ceccano e Ferentino. Per valutare gli effetti del traffico sull’inquinamento si ferma per la prima volta un territorio di 140.000 abitanti

SINTESI
Sarà la domenica del grande blocco. Domani contro le polveri sottili si fermano le auto a Frosinone, Alatri, Anagni, Ceccano e Ferentino. Per la prima volta, in provincia di Frosinone, da anni alle prese con l’ emergenza inquinamento, il blocco sarà condiviso, anche per l’ orario, dalle 8 alle 18. Una misura imposta dal piano di risanamento della qualità dell’ aria i cui effetti, su scala generale, ora saranno valutati in un territorio che comprende circa 140.000 residenti. Intanto i dati mensili di gennaio evidenziano medie superiori del doppio ai limiti di legge a Frosinone Scalo e Ceccano.

 

«Gli stranieri? Curateli altrove»

Ieri è stato aperto l’ambulatorio multietnico all’interno della Casa della Salute di Pontecorvo. Il sindaco sulle barricate. «Non siamo razzisti, ma tutti gli utenti devono essere tutelati. La Asl non ha mantenuto gli accordi: Macchitella deve dimettersi»

 

Cattivo pagatore: ora è diffamazione

Il caso Un’impiegata di Roccasecca è stata segnalata alla Crif per il ritardo nel versamento di una rata del mutuo. La donna ha fatto causa alla banca e ha vinto. Una sentenza importante per tanti utenti in difficoltà

 

La tentazione di Marini: sostegno a Ottaviani

I leader dei Democrat non si candidano. Tensione con gli alleati. Il presidente dei medici però non si ferma: «Avanti in ogni caso». Cristofari dice: mi rivolgo ad associazioni, liste civiche e partiti.

 

Interrogati i presidenti della Provincia

Frosinone. Inchiesta sull’acqua: tutti convocati dalla Procura della Repubblica di Frosinone

 

A Latina per confermarsi i veri padroni del derby

Oggi alle 15 i canarini di scena al “ Francioni” con il chiaro intento di confermare lo strapotere dimostrato nelle tre precedenti gare disputate in Serie B contro il Latina. Per l’occasione il tecnico Pasquale Marino dovrà fare a menodello squalificato Bardi oltre che degli infortunati di lungo corso Paganini e Brighenti. Formazione fatta con un unico dubbio a centrocampo

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Filiberto Passananti)

E’ derby
Calcio. Oggi alle 15 a Latin scende in campo il Frosinone

SINTESI
Il giorno dei giorni. La partita delle partite. Ci siamo. Tutto pronto per il derby numero cinquanta della storia. Francioni sold out per Latina-Frosinone, sfida che vale tantissimo per l’orgoglio delle due tifoserie ma soprattutto per la classifica di entrambe le squadre, con i giallazzurri di Pasquale Marino che non vogliono rallentare dopo il prezioso successo, ottenuto contro il Brescia. I giallazzurri sognano la quinta vittoria consecutiva. Marino con la formazione tipo

 

Primo blocco totale del traffico intercomunale

Inquinamento. Domani a partire dalle ore 8 alle 18. Prima domenica ecologica intercomunale, domenica dalle ore 8 alle 18, che coinvolge i Comuni del circondario. L’amministrazione Ottaviani, attraverso l’assessorato all’ambiente di Flora Ferazzoli, prosegue nel programma di abbattimento dei livelli delle poveri sottili, per tutelare il diritto alla salute dei cittadini di Frosinone.

 

Il fondo vincolato non c’è. I soldi da restituire sì Gli utenti debbono chiederli

Frosinone. Servizio idrico. Ieri in Procura interrogatori eccellenti. «Quei soldi, che cerca la Procura, non ci sono mai stati ». Lo sfogo arriva da ambienti della Segreteria tecnica operativa (Sto) dell’Ato5. La vicenda è quella al centro dell’inchiesta, affidata ai Pm Adolfo Coletta e Vittorio Misiti, sulla mancata costituzione del fondo vincolato in cui Acea avrebbe dovuto versare fino al 2009 la quota di tariffa pagata per la depurazione da chi non era servito dal servizio di depurazione stesso.

 

I Casalesi riciclano anche nella Città martire. Ancora indagini dopo gli arresti

Cassino. Inchiesta dell’Antimafia. Ruspe non solo per scavare, ma anche per pulire, pulire a Cassino. Mimì “O’Bruttaccione” fa fare tombola all’Antimafia campana e la spedisce a spulciare, con successo, nel Basso Lazio a caccia di affiliati al clan dei Casalesi e sul Cassinate a cercare il bandolo di una matassa economica ingarbugliatissima: dall’indagine infatti spunta fuori un favoreggiatore del clan che avrebbe riciclato denaro proveniente dal racket delle estorsioni sul Pontino.

 

Spacciava in centro. Finisce in manette una quarantunenne

Anagni. L’arrestata nascondeva la droga all’interno della sua auto. Per lo stesso reato un 27enne è stato segnalato alla Prefettura. La donna, al termine delle formalità di rito, veniva trattenuta in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo disposto dalla competente autorità giudiziaria.

 

Centro storico deserto anche senza giornata ecologica

Alatri. Tarcisio Tarquini insiste sulla convocazione del Consiglio comunale: “La domenica ecologica non serve per abbattere le polveri sottili” si legge in una nota del consigliere.

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Cristofari: «Avanti con le civiche»
Il candidato a sindaco guiderà una formazione che si chiamerà “Frosinone Città Grande”. Dopo il nulla di fatto in casa Pd, il medico tira dritto: «Abbiamo perso già troppo tempo»

SINTESI
«Abbiamo perso già troppo tempo. Io vado avanti». E’ deciso e sicuro di sé il candidato a sindaco di Frosinone, Fabrizio Cristofari, dopo l’incontro dell’altra sera convocato dal presidente del Circolo cittadino del Pd, per trovare una sintesi tra le varie posizioni e convogliare tutte le forze sulnomedi Fabrizio Cristofari. Ma la sintesi, per l’ennesima volta, non c’è stata. A questo punto il quadro si è definito: il Pd metterà in campo una sola lista, nello stesso tempo il partito si è impegnato a chiedere sia al Psi che ad Area Popolare il rispetto del quadro nazionale, regionale e provinciale. Ma la notizia è un’altra: Fabrizio Cristofari ha rotto ogni indugio decidendo di andare avanti con due Liste Civiche. «Ho tantissimi amici pronti a candidarsi – spiega il medico – per cui almeno due liste sono già sicure. Forse ne metteremo in campo anche una terza. Liste che fanno riferimento alla società civile, alla sinistra e al centro-sinistra. Insomma, forze che rispecchiano il mondo dell’Associazionismo e del Volontariato, così come le espressioni delle categorie economiche e professionali. In altre parole, le migliori risorse della città. Un grande raggruppamento che si chiamerà “Frosinone Città Grande”»

 

Duplice omicidio: «Assurda la difesa dell’imputato»

Le motivazioni della condanna all’ergastolo per Di Bello. I giudici: «La prova dell’assassino era una menzogna»

 

Blocco del traffico in sei Comuni, la mappa dei divieti

Emergenza smog nella Valle del Sacco: domani stop alle auto nel capoluogo, Ceccano, Alatri, Ferentino, Anagni e Ceprano

 

Cassino. Esterni i nuovi assessori

I nuovi assessori al commercio e al bilancio del comune di Cassino saranno tecnici esterni. Lo ha annunciato il sindaco Carlo Maria D’Alessandro nella riunione di ieri sera con la sua maggioranza, presenti assessori e consiglieri comunali. «Dovranno avere – ha spiegato – una provata competenza professionale ed essere esperti soprattutto dei procedimenti amministrativi»

 

Frosinone a Latina: obiettivo pokerissimo

Oggi al «Francioni» di Latina, il Frosinone punta al quinto successo di fila nel derby. Il tecnico Marino avverte: «Sarà fondamentale l’aspetto mentale e mantenere i nervi saldi».

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Hackeraggio sulle aziende pontine
Fornitori di merci si stanno trovando con caselle di posta elettronica violate e pagamenti che finiscono così ai truffatori. I malviventi riescono a dirottare il denaro su conti online o carte prepagate. Sta indagando la polizia postale

SINTESI
Hackerando caselle di posta elettronica, ignoti stanno rifilando una serie di truffe a ditte pontine fornitrici di merci. Un fenomeno che sta coinvolgendo in particolare Latina e Aprilia e su cui ora sta indagando la polizia postale. Il sistema è sempre lo stesso. Una volta violata l’e-mail di una ditta, vengono inviate le solite fatture alle società rifornite di merce, modificando però l’Iban. E quando vengono fatti i pa- gamenti il denaro, anziché andare sui conti di chi ha ceduto appunto merci, approda in quelli dei malfattori, di solito su carte prepagate o conti online. Gli investigatori stanno cercando di risalire agli autori dei raggiri. E con ogni probabilità si tratta sempre dello stesso gruppo.

 

Tiberio, restano tutti dentro

L’inchiesta. Il Riesame annulla l’ipotesi dell’associazione, ma non tocca le misure. I giudici confermano l’arresto per Masi, Volpe e De Biaggio. Pericolo di inquinamento

 

La soluzione lastminute per il mercato annonario

Commercio Il Comune: se i lavori si prolungano, pronta un’altra sede

 

Nerazzurri d’assalto, un derby da vincere

Il giorno del derby è finalmente arrivato. Stadio “Francioni”, ore 15, va in scena la 50esima sfida tra Latina e Frosinone. Da una parte i nerazzurri di Vivarini, impelagati nelle zone basse di classifica, dall’altra i gialloblù di Marino, a caccia del Verona capolista. Il Latina non vince contro i “cugini” dalla sfida datata 11 marzo 2013. All’andata vittoria “canarina” per 2-1

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Romeo o Romeo, ma perché ’sta polizza?

Spunta un’altra assicurazione. Raggi: «Non sapevo. Ho pure pensato a dimettermi». L’ex segretario la difende e nega liaison amorose. Poi dice che l’ha fatto per stima

 

Gabanelli assunta in Rai
Blitz di Campo Dall’Orto. La rabbia del Cda: tenuti all’oscuro

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

La Merkel uccide l’Euro: Europa a due velocità
Altro macigno sulla Ue. La cancelliera tedesca Angela Merkel dichiara al termine del vertice di Malta che i leader europei potrebbero impegnarsi su un’Unione europea «a differenti velocità», quando si incontreranno a Roma il prossimo 25 marzo per le celebrazioni del sessantesimo anniversario del Trattato di Roma. Insomma dovranno tracciare una tabella di marcia per il dopo Brexit. Intanto Unicredit avvisa i soci: «L’euro può saltare ». È la prima volta che un istituto valuta l’ipotesi di un’uscita di uno Stato membro dalla moneta unica e della «disgregazione dell’area»

 

«Relazioni personali». Raggi travolta dal gossip
Grillini da cronaca rosa. Romeo difende la sindaca: non sapeva della polizza, tra noi non c’è nessun legame. Lo scandalo continua, le opposizioni: dimissioni

 

 

verita

La Verità 
(direttore Maurizio Belpietro)

La segretaria del ministro Delrio ha un compagno: l’Anas lo sistema
Non ha il curriculum giusto. Però è legato a una delle più strette collaboratrici del titolare delle Infrastrutture. Risultato: assunto in una società controllata al 97% dall’azienda di Stato, con 120.000 euro l’anno di stipendio

 

Una legge vi farà morire anche se in fin di vita doveste implorare aiuto
Arriva alla Camera il prossimo 20 febbraio il disegno di legge sulle Dat (disposizioni anticipate di trattamento). Si tratta di un provvedimento che consentirà alle persone di rinunciare per iscritto a determinati trattamenti medici che potrebbero salvare la vita. Ma rischiano di essere un trappola. Intanto chi firma spesso non sa che cosa firma. E poi potrebbe cambiare opinione come, secondo ben 11 studi, succede in un terzo dei casi. Però il dispositivo di legge è molto vincolante per i medici. Lo dimostra il caso di un infartuato che negli Usa chiedeva aiuto ma è stato lasciato morire per rispettare le volontà espresse in precedenza.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright