È la stampa, bellezza (i titoli di venerdì 13 X 2017)

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina e anticipati da Alessioporcu.it

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina e anticipati da Alessioporcu.it

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

Le discariche fatte in casa
Operazione “Casa Marii”. Sequestrati due terreni a Veroli e Boville Ernica: servivano per smaltire gli scarti edili. Su richiesta della Dda i carabinieri forestali hanno fatto scattare sigilli e perquisizioni. Otto gli indagati

SINOSSI
Invece di smaltire legalmente gli scarti edili li buttavano, a costo zero, in due discariche abusive: unaa due passi dall’ abbazia di Casamari, l’ altra a Boville Ernica in località Pazzaglia. Otto persone, tra titolari dei siti abusivi e imprenditori, sono indagate dalla procura di Roma. Sono accusate, a vario titolo, di aver gestito illegalmente dal 2015 ingenti quantitativi di rifiuti speciali scaricandoli in discariche prive di qualsiasi autorizzazione. Ieri sono scattati sigilli

Hotel Cesari: è fallita la società
Frosinone. La ditta aveva affittato l’immobile dai proprietari. Dopo l’Henry un altro pezzo di storia che se ne va. L’impresa che gestiva la struttura è stata liquidata dal tribunale di Napoli. L’albergo ospitò star e calciatori

Pd, tutti gli equilibri passano da Frosinone

Il congresso del circolo cittadino del Pd si terrà domenica 22 ottobre all’ hotel Astor. Un appuntamento importante, con una valenza provinciale. E non soltanto perché si tratta dell’ organismo del capoluogo. Intanto al congresso si arriva

Primo via libera al Rosatellum

La Camera dei deputati ha approvato la proposta di legge, che adesso approda a Palazzo Madama. Partita la corsa ai seggi: ma anche nelle province saranno i big nazionali a decidere. All’ultimo istante utile

Banca d’Italia, la partita è aperta

Frosinone. Per ora da Roma non si prende in considerazione la formula del comodato d’uso gratuito. L’amministrazione comunale non demorde. Ed è pronta a tornare alla carica per l’immobile di via del Plebiscito

Disoccupati e usurai. Sei arresti all’alba

Cronaca Finanziatori, intermediari e “addetti” alla riscossione in manette. I carabinieri ricostruiscono un giro di prestiti a strozzo a Cassino

Longo sorride. Ok Matteo Ciofani, Gori stringe i denti

Serie B Il mister del Frosinone valuta le opzioni in vista del Palermo. Sia il difensore che il mediano sono tornati ad allenarsi con il gruppo

provincia-2

(direttore Dario Facci)

Morganti, il cerchio si stringe
Giudiziaria. Potrebbero esserci a breve clamorose novità sul delitto di Alatri. Il pirncipale indiziato di omicidio sarebbe un nuovo personaggio.

SINOSSI
L’ipotesi è molto La suggestiva. Alcune indiscrezioni ancora in cerca di conferma sembrano descrivere una clamorosa novità rispetto al delitto di Alatri, quello che ha visto soccombere, dopo un bestiale pestaggio, il giovane Emanuele Morganti. La rete degli inquirenti si starebbe per stringere intorno a una figura fino ad ora non comparsa nel novero dei personaggi che hanno animato le cronache di quella terribile notte.

Apocalisse in autostrada

Cassino. Due morti e tre feriti in un tremendo schianto. Un’autocisterna, una bisarca ed alcune autovetture hanno impattato violentemente fra di loro in direzione sud, generando un caos che ha richiesto anche l’intervento di due eliambulanze. E’ accaduto tutto, al chilometro 661,200 in direzione sud, fra i caselli di Pontecorvo e Cassino

Usura ed estorsione, arrestate sei persone

Cronaca. Applicavano tassi annuali che dal 33% arrivavano addirittura al 400%. I Carabinieri di Cassino e Pontecorvo hanno sgominato una organizzazione radicata sul territorio

Aggrediscono un coetaneo, denunciati

Fiuggi. Nei guai un 26enne e un 22enne accusati di lesioni personali. Avrebbero colpito un coetaneo con una spranga metallica. Sono stati denunciati per lesioni personali in concorso.

Sequestrate due discariche abusive

Ambiente. I Carabinieri hanno agito a Veroli e a Boville Ernica

 

Frosinone, Gori e Matteo Ciofani hanno recuperato

Serie B. Promozione. Alatri, mister Ceci attende la prima vittorie verderosa

Messaggero K2

(direttore Luciano D’Arpino)

Scacco alla banda dell’usura
In manette padre e figlio di Pontecorvo e altri quattro complici di Cassino: sono accusati di aver prestato soldi al 400 per cento all’anno. Le indagini dopo l’incendio di un magazzino

SINOSSI
Soldi prestati a strozzo con tassi del 400 per cento annui: sei arresti dei carabinieri. Si tratta di Maurizio Sardelli 57enne di Pontecorvo, Giuseppe Sardelli 28enne di Pontecorvo (rispettivamente padre e figlio), Massimo Morra 60enne di Cassino, Gianluca Russo 43enne di Cassino, Gerardo Bottiglieri 40nne di Cassino e Silvana Spada 45enne di Cassino. I sei, a vario titolo, sono accusati di usura, estorsione e lesioni personali. Il blitz è scattato all’alba

Inferno sull’autostrada: due morti e tre feriti gravi. Traffico in tilt/

Inferno sull’A1: due morti e tre feriti gravi in un incidente che ha visto coinvolti quattro mezzi, una bisarca, un’autocisterna e due auto, una LanciaY e un’Audi. A perdere la vita è stato l’autista in seconda che viaggiava sulla bisarca Ernesto Zampon 66enne residente a Treviso e l’uomo che era alla guida dell’Audi, Alessandro Della Vittoria 52enne di Roma

Brand e stile di vita, il Frosinone calcio guarda all’America

Il club punta a rafforzare l’immagine e a fidelizzare tifosi e appassionati: si lavora anche a una tournée in Usa e Canada. Tifosi ospiti, visite in città e area nel village

Differenziata, il Comune non partecipa al bando. E’ scontro in Consiglio

Sardellitti (Pd): «Abbiamo rinunciato a 600mila euro, utili anche per abbattere la Tari». L’assessore nega e attacca la Regione

Premiati due musicisti ciociari

Piovono riconoscimenti per la musica made in provincia di Frosinone. In Polonia, ad esempio, qualche giorno fa era di scena a Gdynia la 42° edizione del Premio Polacco per il Cinema. Ebbene, ad aggiudicarsi la statuetta per la migliore colonna sonora è stato Sandro Di Stefano, compositore ceccanese, per la musica composta per il film “The man with the magic box”.

Tedino: «L’attacco del Frosinone fa paura»

«Il Frosinone? Gioca bene e attacca con cinque uomini: è difficile affrontare una squadra ben strutturata». Lo ha detto il tecnico del Palermo alla vigilia del big match di domani con il Frosinone. Intanto, l’ex allenatore giallazzurro, Marino, da ieri è sulla panchina del Brescia.

Latina Oggi K2

(direttore Alessandro Panigutti)

Terme, rischiamo di perdere tutto
Il caso Il liquidatore D’Amico fa il punto: la strada migliore? La manifestazione d’interesse. Resta in piedi l’idea araba. Il Comune potrebbe veder svanire il valore delle quote e dell’area su cui incidono 300 mila metri cubi di volumi

SINOSSI
«Rischiamo di andare all’ asta e perdere un patrimonio». Non usa mezzi termini il liquidatore della società Terme di Fogliano Salvatore D’ Amico che ieri in commissione bilancio ha esposto per filo e per segno tutta la situazione legata ad un’ area legata ad una potenzialità turistica enorme, tra il lago di Fogliano e la marina di Latina, culla del sogno ventennale delle terme naufragato e rimasto al palo tra debiti, pozzi non in sicurezza e concessioni minerarie da rinnovare. Il valore del bene è confermato, manca però la certezza su chi possa acquistare e investire. C’ è sempre, secondo quanto dice il liquidatore, un interesse degli Emirati arabi

Il Tempo K2

(direttore Gianmarco Chiocci)

Non c’è Rosatellum senza spine
La legge elettorale passa alla Camera. Mancano 75 voti. Almeno 50 i franchi tiratori. In Senato si temono nuovi agguati

«Così provai a frenare Woodcock»
L’aggiunto D’Avino al Csm: «Intercettazioni a strascico su Consip»

il-giornale

(direttore Alessandro Sallusti)

Finalmente alle urne
Legge elettorale. Sì della Camera al Rosatellum, l’ultimo scoglio è il Senato.

“Pronto lo sconto a Battisti per riportarlo in Italia”
Parla il Sottosegretario Ferri.

(direttore Maurizio Belpietro)

Babbo Boschi dovrà sborsare 16 milioni (ma ha solo un orto)
Sbancati e beffati. Il liquidatore accusa lui e gli altri amministratori di aver spolpato Banca Etruria e chiede i danni. Peccato che per farlo abbia impiegato due anni e che nel frattempo i responsabili si siano spogliati di tutti i loro beni

Vogliono l’eutanasia per disfarsi dei malati poveri
Loris Bertocco ha scelto il suicidio assistito in Svizzera. Ma non era terminale. Solo, come ha scritto, non aveva più mezzi per vivere

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright